Parma

Viabilità: ecco come l'assessore risponde alle vostre domande

Viabilità: ecco come l'assessore risponde alle vostre domande
Ricevi gratis le news
9

FORUM GAZZETTA DI PARMA.IT – VIABILITA'
(L'assessore Somenzi risponde alle domande dei nostri lettori)

Nei giorni scorsi vi avevamo chiesto di indirizzare all'assessore alla viabilità, Pietro Somenzi, le vostre osservazioni e proposte sui problemi del traffico cittadino. I quesiti arrivati sono tantissimi: in questo primo botta e risposta abbiamo raggruppato alcuni temi e privilegiato quelli di interesse più generale. Oggi pubblichiamo la prima parte delle risposte dell'assessore.


1 - ROTATORIA VIA MANTOVA
 

Domanda: Occorre qualche correttivo. Ma quale? Per alleggerire via Mantova, c'è anche chi propone di ripristinare la svolta a sinistra dopo il cavalcavia verso la tangenziale, per poi sfruttare l'ampia rotonda della stessa tangenziale. In questo caso, chi arriva da Sorbolo dovrebbe dare la precedenza. 
E sulle rotatorie in genere, c'è chi dice che bisogna insegnare ai parmigiani ad usarle.

Risposta: Il tema della svolta a sinistra non consentita sul cavalcavia di Via Mantova è noto ed è stato volutamente affrontato per gradi, partendo come primo step, nell’estate scorsa, e dopo avere disposto comunque tutta la segnaletica di legge, anche luminosa, con l’inserimento di un forte elemento di dissuasione costituito da un cordolo giallo in gomma con birilli dalla rotatoria risalendo sul cavalcavia. Il cordolo separatore di corsia fu interrotto per consentire l’uscita da CEP per la direzione verso Sorbolo che altrimenti avrebbe obbligato i camion ad arrivare fino alla rotatoria di Strada Elevata.
 Gli ulteriori step, in attuazione nei prossimi mesi, sono invece interventi più decisivi, in accordo con la Polizia Municipale, che inizieranno con il rendere impossibile la svolta a sinistra, mediante l’istituzione del senso unico in uscita dalla tangenziale.
 Verrà attentamente monitorato il prevedibile aumento di flusso veicolare in ingresso in tangenziale su Via Mantova in fronte al Mercatone Uno e conseguentemente si disporrà la decisione definitiva.

 Riguardo il tema dell’informazione al Codice della Strada ed aggiornamenti per la guida sicura, specialmente in rotatoria, sono in fase di programmazione da parte dell’Amministrazione Comunale  una serie di incontri a tema uniti ad un più ampio piano per la ricerca di finanziamenti che consenta la programmazione di veri e propri corsi di “aggiornamento” per i patentati con agevolazioni e benefit per i partecipanti.


2 - VIA EMILIA EST...
 

D: Collo di bottiglia dove chi arriva da Reggio svolta in via Lisoni. Sono all'esame modifiche a questo incrocio?

R: Attente indagini fatte proprio su quel tratto di Via Emilia hanno rilevato che gran parte del traffico in ingresso in Via Lisoni è generato dalla Esselunga. Sono in fase di progettazione alcune rotatorie lungo la via Emilia in modo da impedire le svolte a sinistra, individuate anche dagli studi commissionati all’ “Università La Sapienza” di Roma come i maggiori generatori di incidenti nella zona (scontro moto-auto e bici-auto), tramite le quali andrà così a migliorare la sicurezza e la percorribilità della strada.  
 Riguardo inoltre lo specifico incrocio di cui alla domanda, il progetto esecutivo della Zona 30 Lubiana, ai nastri di partenza con i lavori sul campo già dall’inizio dell’anno 2009, prevede che l’ingresso in Via Lisoni diventi una “porta infrastrutturale di accesso” alla nuova area a traffico regolamentato od al più diventi addirittura un senso unico in uscita, per cui l’ingresso in Via Lisoni o verrà regolamentato in modo deciso con la nuova filosofia delle “porte di accesso al quartiere” o addirittura scomparirà diventando un senso unico.


 
...E VIA EMILIA OVEST
 

D: Da via Pini allo scambiatore il traffico è intasato su una sola corsia. E quando finiscono i lavori alla rotatoria Vender?

R: Il carico di traffico è oggi dovuto in particolare al “tappo” ancora presente sulla rotatoria Vender, la cui apertura è prevista  per sabato 6 dicembre: da quel momento è logico prevedere un ben diverso scorrimento del traffico. La data è storica per la città in quanto, a meno dello svincolo 18 del Budellungo, tutta la tangenziale risulterà completata con un unico grande anello, portando questo a traguardi più alti delle città emiliane limitrofe, nessuna ancora in possesso di un intero anello di tangenziale.


3 - TANGENZIALE
 

D: C'è chi propone un nuovo svincolo fra via Mantova e via Emilia. A parte il costo, sarebbe un vantaggio o fonte di ulteriori problemi?

R: E’ previsto un nuovo svincolo di ingresso ed uscita sulla corsia della tangenziale diretta ad est, a servizio del quartiere artigianale, in modo da “scaricare” via Mantova, assolutamente richiesto a gran voce dalle attività industriali e dai residenti in particolare del quartiere cresciuto sul primo tratto di Via Toscana che oggi subisce un insopportabile traffico di attraversamento di mezzi pesanti.

D: E quando avremo il collegamento fra le due tangenziali a San Lazzaro?

R: La Via Emilia Bis è attesa da tutti da tempo, ANAS e fondi economici permettendo. I progetti e le azioni di Comune di Parma e Provincia di Parma sono portati avanti all’unisono per arrivare ad una rapida soluzione


4 - CORSIA PREFERENZIALE DI VIA EMILIA OVEST
 

D: Ha suscitato polemiche, ma c'è anche chi la difende. E' un progetto accantonato? E può verificarsi anche in altre zone della città?

R: Il concetto delle corsie preferenziali va nell’ottica dell’aumento della velocità commerciale e della maggiore attrattività del Trasporto Pubblico Locale, che è un obiettivo strategico dell’Amministrazione Comunale, quindi si ribadisce che resta un concetto valido e con tutte le forze perseguito. Rappresenta una delle azioni più tipiche intraprese dalle amministrazioni pubbliche animate dall’obiettivo della mobilità sostenibile. Assieme ad essa vi sono la creazione di nuovi asservimenti semaforici in modo da rendere più fluida e diretta la circolazione dei bus nei pressi di intersezioni semaforiche, nonché la creazione di nuove linee e punti di intermodalità.
 

5 - ZONE 30
 

D: Molti le reclamano (il quartiere Lubiana, dove si parla anche di troppo traffico su via Hiroshima e dove il senso unico di via Zarotto proprio non viene digerito)

R: La realizzazione delle Zone30 sono un obiettivo dell’Amministrazione Comunale, già previsto nell’ultimo Piano Urbano della Mobilità del 2007. Il primo quartiere interessato è proprio il Lubiana, ove si dispone già di un progetto esecutivo, frutto di una task force senza precedenti che ha riunito le migliori risorse progettuali interne ed esterne ed ha utilizzato approfonditi studi ed analisi condotte sulle realizzazioni a livello europeo, insieme con l’Università La Sapienza di Roma, il Politecnico di Milano ed esperti urbanisti in campo internazionale.
      Il progetto del Lubiana, già presentato in più fasi al Quartiere, vedrà un ultimo momento pubblico entro l’anno, prima di partire nella fase realizzativa, prevista da febbraio ad agosto 2009.
 

6 - VIA TORELLI 
 

D: A proposito di via Zarotto: è lì che si è spostato il traffico. Si può fare qualcosa?

R: I dati non ci dicono così. Il traffico di Via Zarotto si è notevolmente alleggerito. Se mai, con l’implementazione della prima Zona 30 al Lubiana, si daranno risposte a chi si lamenta del traffico di attraversamento del quartiere, causato in parte dell’avere istituito il senso unico di Via Zarotto. E’prevista una rotatoria  con Via Battei che certamente migliorerà i flussi di traffico.


7 - EX ANAGRAFE
 

D: Impossibile parcheggiare per i residenti.

R: La situazione di collasso è stata in parte ridotta per i residenti, con l’istituzione dei nuovi stalli bianco-blu. Si è incentivato in queste settimane il controllo serale degli ausiliari della sosta per meglio garantire gli stessi residenti. Per i prossimi mesi l’impresa esecutrice dei lavori nell’area dell’Ex-Anagrafe dovrebbe cedere una porzione dell’area in modo da potere recuperare ulteriore parte della sosta perduta . La situazione è monitorata e valutate le ulteriori soluzioni con il Quartiere, compreso una situazione temporanea di Ztl.


8 - VIA MONTANARA/LANGHIRANO
 

D: Allontanare le strisce pedonali dalla rotonda

R: Il tema è noto, onde ridurre le code dei veicoli e per cercare di migliorare la sicurezza dei pedoni, ma la cosa non è banale, ha un impatto sui percorsi esistenti per disabili e sui dispositivi ad essi finalizzati, nonché richiede lo spostamento di tutte le canalizzazioni di servizio. E’ comunque allo studio una rivisitazione dell’intersezione in termini di adeguamento della sicurezza, anche dei pedoni
Quello che si farà a breve è modificare la struttura semaforica ponendo, in condizioni di riposo, il semaforo a lampeggio. Su chiamata pedonale l’impianto andrà a colori e, una volta terminato l’attraversamento, si riporterà in condizioni di impianto lampeggiante (tipo Milazzo/Marsala).
In questo modo sarà evitato che i veicoli provenienti da via Montanara e diretti in rotatoria interpretino il segnale verde veicolare come un “via libera” per entrare in rotatoria senza dare la precedenza ai veicoli circolanti dentro l’anello.

 

9 - NUOVE ROTATORIE
 

D: Le chiedono in: via Emilia ovest/Vallazza., via Spezia/Baccanelli.

R: Sono entrambe nel Piano investimenti del 2009 dunque verranno realizzate.


D: E c'è chi propone di mettere dossi all'ingresso delle rotatorie. perchè le auto arrivano troppo veloci 

R: La rotatoria di per sé, e la segnaletica in avvicinamento, dovrebbe indurre al rallentamento. In genere i dossi risultano più efficaci lungo i rettilinei. Ad oggi nelle corsie di innesto in rotatoria non sono stati registrati numerosi incidenti dovuti alla velocità e si ritiene siano la conformazione della corsia di innesto ed altro, ma non i dossi, a favorire un maggiore rallentamento in rotatoria. 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Milena Zucchi, Silvia Bertozzi, Massimo Guidetti

    05 Gennaio @ 20.22

    E' già da molto tempo che vorremmo fare un appunto sulla viabilità di via Silvio Pellico. Troviamo che il tratto davanti al centro commerciale Panorama sia molto pericoloso, oltre che inadeguato, a nostro parere, a snellire il traffico. Pericoloso per i pedoni perchè sono stati aperti due attraversamenti pedonali tagliati dall'isola spartitraffico dotata anche di aiuola che non permette agli automobilisti di individuare i pedoni che hanno già iniziato l'attraversamento. Inoltre l'isola spartitraffico crea un disagio aggiuntivo perchè essendo in prossimità della fermata dell'autobus restringe ulteriormente la corsia creando notevoli code. Ringraziando per la cortese attenzione porgiamo distinti saluti

    Rispondi

  • Patrizia

    13 Dicembre @ 16.27

    Concordo con quanto già scritto dagli altri lettori e cioè che trovo che le risposte glissino e dribblino chiaramente i problemi e i disagi rilevati dai cittadini, non andando per la maggior parte delle volte al nocciolo della questione. Ma poi a me, caro Assessore, non ha risposto! Le ho sttoposto la questione di P.le XXV Aprile e dei parcheggi selvaggi sui marciapiedi, dove non è consentito, a volte anche davanti a cancelli e in doppia fila Questa situazione oltre a creare disagi, può anche risultare pericolosa e nella mia lettera spiegavo il perchè! Gradirei avere una risposta in merito. Grazie Patrizia

    Rispondi

  • giancarla

    13 Dicembre @ 12.19

    aggiungo una domanda visto la velocità con la quale le auto percorrono sempre via Hiroshima quanti incidenti, feriti, morti occorrono per avere una risposta? e una parvenza di decisone

    Rispondi

  • Claudia Malossi

    11 Dicembre @ 12.04

    Mi chiedo a cosa sia servito interrogare l’assessore sullo specifico di via Hiroshima e quartiere Lubiana. Mi aspettavo delle risposte consone alle domande e invece tutto quanto abbiamo il bene di apprendere è che: “una task force senza precedenti… ha riunito le migliori risorse progettuali interne ed esterne ed ha utilizzato approfonditi studi ed analisi condotte sulle realizzazioni a livello europeo, insieme con l’Università La Sapienza di Roma, il Politecnico di Milano ed esperti urbanisti in campo internazionale”. E allora? Ah, già: ci sarà “un ultimo momento pubblico entro l’anno, prima di partire nella fase realizzativa, prevista da febbraio ad agosto 2009”. E questo è quanto. Grazie e scusate il disturbo!

    Rispondi

  • elena

    10 Dicembre @ 12.07

    E per l'ennesima volta sulla viabilità di Porporano e dei parcheggi l'assessore Somenzi non ha risposto

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande