-2°

Parma

Maria Teresa Guarnieri: "C'è un peggioramento"

Ricevi gratis le news
0

 Nel primo pomeriggio, sulla questione dei servizi sociali è intervenuta Maria Teresa Guarnieri, che ha retto proprio questo assessorato nelle due giunte di Elvio Ubaldi. Il testo del suo intervento:

"In relazione a quanto apparso oggi sugli organi di stampa circa la protesta dei dipendenti che operano nel settore Servizi Sociali del Comune di Parma, desidero intervenire, perché credo che la situazione che si sta determinando vada oltre una specifica querelle e investa più in generale l’operato di questo Assessorato, assolutamente strategico nell’Amministrazione di una città.

In questo primo anno di gestione dell’Assessorato ai Servizi Sociali da parte dell’Assessore Zoni, ho deliberatamente scelto di non intervenire. L’ho fatto per evitare personalizzazioni del confronto e per rispetto dell’operato del nuovo assessore, che ho ritenuto giusto avesse il tempo di comprendere e di individuare le proprie linee politiche e al quale ho dato la mia piena disponibilità al passaggio di consegne. Non essendo mai stata interpellata, ho preso atto della sua scelta e l’ho rispettata, dovendo sempre più constatare purtroppo che le ripetute dichiarazioni di continuità con il passato e di prosecuzione dei progetti già avviati sono palesemente disattese dai fatti.

I Servizi Sociali sono una struttura che si regge su equilibri complessi, come sempre quando il servizio che si deve erogare è di primaria importanza, e, nel caso del Comune di Parma, si fonda su professionalità alte e acquisite sul campo in anni di lavoro.

Non voglio certo spiegare all’assessore Zoni come lavorare in questo settore, e mi astengo dal prendere posizione circa i meriti della protesta lanciata in questi giorni dai sindacati. Però una questione va chiarita: sono stata una fautrice della collaborazione tra il Comune di Parma e la cooperazione sociale che in questa città rappresenta un serbatoio importantissimo di progettualità e professionalità della quale non si può e non si deve fare a meno. Però ho sempre tenuto fermo il principio del rispetto dei diversi ruoli e compiti: è un bene che l’Amministrazione si avvantaggi delle professionalità che possono venire dal privato, ma suo e solo suo deve rimanere il compito di vigilare sulla qualità complessiva dei servizi offerti. Assumere, come è avvenuto, un alto dirigente della cooperazione dell’area Pro.Ges. in seno all’Assessorato va palesemente contro questo principio e, a mio parere, giustifica la preoccupazione di quanti hanno lavorato in questi anni al miglioramento dei Servizi Sociali nella nostra città.

Ma c’è di più. Per qualsiasi osservatore attento, è facile notare il progressivo sgretolamento dell’esistente e l’assoluta assenza di progetti di miglioramento e di innovazione. Purtroppo, poiché nella mia concezione della politica non rientra il principio del “tanto peggio tanto meglio”, avrei sinceramente desiderato che nove anni di lavoro intenso, non solo mio, ma di tutti i collaboratori dell’Assessorato e delle associazioni, cooperative, forze sociali cittadine, venisse valorizzato e anche migliorato e rafforzato per il bene della città e dei nostri concittadini più fragili.

Questo non è stato e sotto gli occhi di tutti c’è un peggioramento dei livelli quantitativi e qualitativi dell’assistenza, un deterioramento delle relazioni con le forze sociali e con i partner privati nel loro complesso, per non parlare di un clima organizzativo interno sempre più pesante (prova ne siano le recenti dimissioni del capo settore e lo stato di agitazione che è stato proclamato) e uno svilimento, anziché una valorizzazione delle professionalità maturate. Dico questo con cognizione di causa e con senso di responsabilità perché il tempo di rodaggio necessario alla nuova Amministrazione è trascorso e ora occorrono segni concreti di quella capacità del fare, di quella volontà di confronto con tutti e di quell’investimento sui servizi alla persona tanto dichiarati.

Il confronto con i cittadini, con i comitati, con le case famiglia, con i sindacati, anche quando aspro, se è supportato da motivazioni forti e dall’obiettivo del bene della città, è positivo; il rifuggirlo solo perché magari non si hanno argomentazioni o perché il progetto che si ha in animo di realizzare è ben diverso da quello dichiarato è purtroppo paradigma di pessima amministrazione!

All’assessore dimostrare con i fatti che le cose stanno diversamente".


Maria Teresa Guarnieri

Altra Politica

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

1commento

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande