10°

22°

Parma

Difficoltà a "differenziare"? Ecco il prontuario dell'ecologista perfetto

Difficoltà a "differenziare"? Ecco il prontuario dell'ecologista perfetto
Ricevi gratis le news
0

Dove si gettano i rullini fotografici? E l'etichetta delle bottiglie, va staccata oppure no? Differenziare, a volte, diventa oggetto di dubbi amletici. Con tanto di discussioni in famiglia ed elaborazioni di tesi diverse  da parte di amici e colleghi di lavoro. Vediamo, allora, di fare un po' di chiarezza su bidoni, bidoncini e materiali.

L'ORGANICO- I bidoncini marroni sono quelli che raccolgono il cosiddetto "organico", che in generale significa "scarti di cibo". Qui infatti, si possono buttare pane, pasta, carne, ossa, scarti di pesce, gusci di molluschi e crostacei, gusci d'uovo, scarti di frutta e verdura, alimenti avariati. Ma anche fondi di the e di caffé e cenere dei caminetti. Divieto assoluto, invece, per pannolini e assorbenti, liquidi di qualsiasi tipo e vasetti di yoghurt.

IL VERDE - Nel cassonetto verde, come si può intuire dal nome, si deve mettere tutto ciò che è verde "naturalmente". Per intenderci, erba, fiori recisi, piante, potature di alberi e siepi, residui vegetali da pulizia dell'orto. Quando però le potature sono molto grosse, bisogna rivolgersi alla stazione ecologica attrezzata di via Barbacini.  E' importante non dimenticare sacchetti e vasi di plastica, terracotta per piante.

LA CARTA - La carta va messa nei contenitori azzurri. Per carta, ovviamente, si intende quella delle riviste e dei giornali e delle scatole di cartone (quando i cartoni sono grossi, bisognerebbe spezzarli e piegarli) e non quella oleata o accoppiata ad altri materiali. Insomma, i contenitori del latte e dei succhi di frutta non vanno bene.

VETRO, PLASTICA E LATTINE - I famosi "bidoncini gialli" sono dedicati a vetro, plastica e barattolame risciacquato. Vanno bene latta, alluminio e scatolette in banda stagnata, tapppi a vite e tappi a corona, flaconi di detersivi, shampoo, bagnoschiuma, blister di uova, imballaggi in polistirolo espanso, contenitori di alimenti, confezioni di merende e biscotti, borse della spesa, buste per surgelati, film e pellicole per imballaggi, scatole e buste per abbigliamento. Un grande "no" è per la ceramica, per le lampade al neon e lampadine varie, per i tubi in gomma, i piatti, i bicchieri e le posate, i giocattoli, oggetti domestici e vasi di fiori. Le bottiglie vanno schiacciate e chiuse con il tappo ( si può lasciare l'etichetta ). Non introdurre confezioni contenenti alimenti avanzati.

LE PILE - Una volta si raccoglievano in tutte le scuole, e anche in molti negozi. Ora, le pile a secco (per orologi, calcolatrici, giocattoli, telefonini, ecc.) si possono buttare negli appositi raccoglitori posti lungo le strade e nei maggiori iper e supermercati della città. Si possono anche portare nella stazione ecologica attrezzata di via Barbacini.

I RIFIUTI URBANI - I rifiuti urbani sono quelli che non si possono differenziare. Vale a dire, tutto quello che non fa parte delle categorie sopraelencate, va qui (tranne i rifiuti ingombranti e quelli tossici, che vanno alla stazione ecologica). Cioè nel cassonetto grigio normale, quello che si trova un po' ovunque. Importante è che i rifiuti siano contenuti in sacchetti di plastica per evitare dispersioni e cattivi odori e chiusi con lacci.

COMPOSTAGGIO - Compostaggio è la trasformazione dei rifiuti organici in humus e sali minerali riassimilabili dalle piante. Per chi vuole costruire nel giardino una compostiera, il Comune riconosce un 20% di sconto sulla parte variabile della tariffa rifiuti. Se vuoi ricevere il pieghevole di istruzione al compostaggio, telefona al numero verde ambiente 800 212 607. Il modulo di riduzione tariffa rifiuti presso lo sportello al cittadino del Comune di Parma.

LE ECOSTAZIONI - Le ecostazioni sono stazioni ecologiche realizzate a Parma in via Toscana, via Bonomi e via Barbacini e anche in altri Comuni della Provincia. Attualmente, in città è aperta solo quella di via Barbacini. I centri, custoditi e gestiti da apposito personale, sono dotati di contenitori diversificati per tutti i tipi di materiali. Qui si possono portare televisori vecchi, frigoriferi, lampade al neon, barattoli di vernici e di sostanze tossiche e ogni altro rifiuto per cui si hanno sospetti di tossicità. Vanno bene batterie auto, olii esausti, pneumatici, pile, farmaci scaduti, indumenti usati, mobili, elettrodomestici.  L'econstazione di via Barbacini è aperta al mattino dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17 da lunedì a sabato (chiuso la domenica); in estate,  stesso orario al mattino e al pomeriggio dalle 15 alle 18 sempre dal lunedì al sabato.

Per qualsiasi dubbio su "dove buttare cosa", consulta il "Rifiutologo" di Enìa scaricabile fra gli allegati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

2commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

5commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Como, 49enne dà fuoco alla casa e si uccide con tre dei suoi figli Foto

novellara

Si fingeva "sexy girl" su Facebook per raggirare gli uomini: denunciato

SPORT

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

SOCIETA'

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto