Parma

Parma-Poggio: un secolo nel mito

Parma-Poggio: un secolo nel mito
Ricevi gratis le news
0

Andrea Del Bue

Nulla sembra cambiato rispetto a 100 anni fa, il tempo pare essersi fermato. Era infatti il 28 settembre del 1913 quando nella testa di un gruppo di pionieri dello sport motoristico parmense, riuniti nella società Pro Parma, balenò l’idea della Parma-Poggio di Berceto nel nome di Giuseppe Verdi, a cent’anni dalla nascita.
Oggi, a un secolo di distanza, in occasione del Bicentenario Verdiano, è ancora Parma-Poggio, la grande manifestazione automobilistica di regolarità per auto storiche che ogni anno che passa acquista lustro e fascino e fa strabuzzare gli occhi ai tanti curiosi che si accalcano lungo il percorso. Cento, e non poteva essere altrimenti, le vetture alla partenza, che saranno precedute da una trentina di Porsche 911: gli anniversari infatti, non finiscono qui e quest’anno cade anche il 50esimo anno del mitico modello della casa tedesca.
Ieri, davanti al Parma Point della Provincia di Parma, in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’evento, facevano bella mostra di sé due fantastici bolidi: una Porsche 356 SC del ’63 e una lucidissima 911 Carrera 4S.
I motori inizieranno a rombare, per la tradizionale corsa, domenica 29 settembre, con partenza dal Teatro Regio della prima vettura, alle 9,31, mentre le Porsche avranno già preso il via da mezz’ora. Via via tutti gli altri equipaggi, a distanza di 30 secondi gli uni dagli altri, che raggiungeranno il Poggio passando per Sala Baganza, l’affascinante strada all’interno dei Boschi di Carrega, Talignano, Gaiano, Fornovo, Cassio, Berceto, Bergotto e poi ritorno, fino a sala Baganza, dove alle 12,30 è in programma il pranzo alla villa del Ferlaro.
Un percorso lungo e affascinante, lungo 160 chilometri, che presenta ben 52 prove cronometrate, parzialmente concatenate. E sarà emozione pura quando i bolidi potranno percorrere il tratto della Cisa, tra il km 76,5 e il km 83,5, per l’occasione chiuso al traffico (dalle 9,30 alle 14,30). A tanti anni di distanza, i piloti guideranno sulle salite che in passato hanno visto protagonisti personaggi del calibro di Giuseppe Campari, Antonio Ascari, Luigi Villoresi e il mitico Enzo Ferrari, in gara, a 21 anni, a bordo di una Cmn, il 5 ottobre del 1919, per il suo esordio nel mondo delle competizioni.
La corsa sarà preceduta da un importante antipasto: sabato, infatti, si correrà il «Trofeo del Centenario», una prova di 48 prove di regolarità, parzialmente concatenate, che prenderà il via da Sala Baganza, arriverà a Monte delle Vigne, a Ozzano, e terminerà nel cuore di Parma, in Pilotta. «E’ un evento estremamente importante – spiega l’assessore allo Sport della Provincia, Walter Antonini -, che festeggia i cento anni proprio in occasione del Bicentenario Verdiano, con un percorso articolato e studiato perché potesse promuovere al meglio il nostro meraviglioso territorio». 
Gli fa eco il sindaco di Sala Baganza, Cristina Merusi: «La nostra provincia, con il suo territorio e i suoi prodotti – osserva -, è quanto di meglio si possa offrire ad una manifestazione così prestigiosa come la Parma-Poggio di Berceto». 
A capo dell’organizzazione, c’è Gianfranco Bertei, presidente della Scuderia Parma Auto Storiche, che ha messo in piedi l’evento con la collaborazione di Comune e Provincia e il patrocinio di molte realtà. Non è mancato il sostegno, in primis, di Centro Porsche Parma e Banca Generali: per il primo è intervenuto Gianmaria Berziga, mentre per l’istituto di credito Rodolfo Lomelina. A portare i saluti, anche L’Unione Nazionale Veterani dello Sport, con il suo consigliere Walter Fassani, e il Csi, col colonnello Donato Carlucci, che correrà insieme ad un altro colonnello, Carlo Cerrina, comandante provinciale dei Carabinieri: saranno a bordo di un’Alfa Romeo Giulietta 1.3 Sprint del ’61.
Prima che comincino a rombare i motori, un paio di curiosità. Al via correranno due automobili che hanno partecipato, nel ’55, all’ultima edizione di velocità della Parma-Poggio di Berceto: si tratta di Ficai, sulla Jap Ficai Barchetta del ’54, e del duo Lorenzoni-Vignali, su una Fiat Stanguellini 900 Sport del ’48. Infine, il numero 100 che ritorna: 48 prove di regolarità il sabato, 52 la domenica. Fanno 100, e non è un caso. 
Guarda il servizio del TgParma
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Addio a Edwin Hawkins, padre di "Oh Happy Day"

musica

Addio a Edwin Hawkins, padre di "Oh Happy Day" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

IL VINO

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Non ce l'ha fatta la 71enne ucraina travolta in via Langhirano

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

FATTO DEL GIORNO

Un anno dopo la morte di Filippo Ricotti, la Massese resta insicura: lettera della madre del 17enne

Ecco le anticipazioni del direttore della Gazzetta di Parma, Michele Brambilla

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

tg parma

Contrabbando di petrolio dalla Calabria a Parma, 6 arresti Video

SCANDALO SANITA'

«Pasimafi», altri 8 medici indagati: sotto accusa anche Mutti e Caspani

1commento

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

Una storia iniziata da bambino... Ecco la foto "storica" di Gazzola piccolo giocatore del Parma

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

4commenti

fiere

Cibus 2018 scalda i muscoli: attesi 80mila visitatori

A MEDESANO

Pioggia di lettere anonime a luci rosse

Il caso

«Io, musulmano, sono contro la chiusura delle "Luigine"»

2commenti

carabinieri

Capodanno rovinato: l'appartamento in affitto a Madonna di Campiglio era una truffa

LA BACHECA

Ecco 66 nuove offerte di lavoro

tg parma

Novità in casa Tep: arrivano tre nuovi autobus lunghi 10 e 12 metri Video

1commento

Gioco

Busseto, vinti 64mila euro al lotto

FIDENZA

Auto in fiamme nella notte: incendio doloso?

m5s

Cominciate le parlamentarie. Per Parma Ferraroni, Distante, D'Alessandro e...?

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

1commento

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

ITALIA/MONDO

BERGAMO

Cade in una tomba: 74enne muore sul colpo

montecchio

L'assume come badante ma voleva altro: denunciato per tentata violenza sessuale

SPORT

calcio

Manuel Nocciolini va in prestito al Pordenone

GAZZAFUN

Ceresini o Pedraneschi: chi il miglior presidente?

SOCIETA'

Economia

Più ortofrutta confezionata per non pagare i sacchetti bio Video

gran bretagna

18enne italiana mette la verginità all'asta per poter studiare a Cambridge: offerto un milione

2commenti

MOTORI

DETROIT

Mercedes, ecco la nuova Classe G

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti