22°

Parma

Giovedì partono i "blocchi" del traffico - Scarica la cartina

Giovedì partono i "blocchi" del traffico - Scarica la cartina
Ricevi gratis le news
11

Parte giovedì 8 gennaio dalle 8.30 alle 18.30 il blocco della cirolazione previsto tutti i giovedì fino a marzo.  Il divieto totale di circolazione potrà essere revocato in caso di particolari condizioni che suggeriscano la momentanea sospensione del medesimo, tra le quali la presenza di forti venti e piogge oppure di precipitazioni nevose. In caso d’inosservanza del provvedimento la sanzione amministrativa prevista è di 74 euro.

I VEICOLI ESCLUSI - Sono esclusi dalle limitazioni della circolazione della presente ordinanza i seguenti veicoli:
autoveicoli alimentati a benzina omologati euro 5 ec euro 4; con alimentazione elettrica o ibrida; ad alimentazione a gas metano o GPL; veicoli ad accensione spontanea (diesel) omologati euro 4, dotati di filtri antiparticolato dei quali risulti annotazione sulla carta di circolazione; autoveicoli con almeno tre persone a bordo se omologate a 4 o più posti, e con almeno 2 persone se omologate a 2 posti (car pooling); auto condivisa (car sharing); mezzi di emergenza e di soccorso, compreso il soccorso stradale; mezzi per la sicurezza pubblica, della procura, veicoli adibiti a servizi di Stato, veicoli di istituti di Vigilanza; veicoli per trasporto persone immatricolate per trasporto pubblico (Taxi, le auto a noleggio con conducente con auto e/o autobus, autobus di linea, scuolabus, ecc…); veicoli delle testate radiotelevisive e degli organi di stampa; carri funebri, mezzi di appoggio e veicoli al seguito; veicoli e motocicli di interesse storico e collezionistico di cui all’art. 60 del Nuovo Codice della Strada, iscritti in uno dei seguenti registri: ASI, Storico Lancia, Italiano Fiat, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI, come da elenco FMI; veicoli di servizio di Enti Pubblici limitatamente ad interventi di emergenza;  autoveicoli diretti agli alberghi della città se muniti di prenotazione o fattura; veicoli di paramedici ed assistenti domiciliari in servizio di assistenza domiciliare con attestazione rilasciata dalla struttura pubblica o privata di appartenenza, veicoli di medici/veterinari in visita domiciliare urgente muniti di contrassegno rilasciato dal rispettivo ordine, esclusivamente nel tragitto casa-ambulatorio-paziente; veicoli attrezzati per il pronto intervento di impianti pubblici e privati, a servizio delle imprese e della residenza. Inoltre, potranno circolare i veicoli  adibiti alla manutenzione di pozzi neri e condotti fognari limitatamente ad interventi di emergenza; al trasporto di farmaci e prodotti per uso medico (gas terapeutici ecc.); al trasporto di prodotti deperibili (pane, frutta, ortaggi, carni e pesci, fiori, animali vivi, latticini, sementi, latte, acqua, ecc.). Potranno tansitare anche i  veicoli che trasportano attrezzature e merci per il rifornimento di strutture pubbliche e di assistenza socio-sanitaria, scuole e cantieri; autoveicoli di lavoratori in servizio presso aziende, o presso Enti Pubblici, o di lavoratori autonomi, in cui l’orario di servizio abbia inizio o fine in periodi non coperti dal trasporto pubblico, limitatamente ai percorsi casa-lavoro. La deroga riguarda anche i lavoratori in pronta reperibilità o disponibilità per chiamate d’urgenza, che  dovranno essere muniti di certificazione rilasciata dal datore di lavoro o di tessera di riconoscimento dell’attività svolta, attestante la tipologia e/o la articolazione della turnazione o della pronta reperibilità. Qualora si tratti di lavoratori autonomi sarà sufficiente l’autocertificazione. Non sono valide certificazioni o autocertificazioni  per percorsi casa-lavoro inferiori a due chilometri;
Altre deroghe: mezzi ufficialmente adibiti al servizio di portatori di handicap e mezzi privati con a bordo portatori di handicap, in possesso di apposito contrassegno arancione; veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili ed indifferibili per la cura di malattie gravi (o per visite o trattamenti sanitari programmati) in grado di esibire la relativa certificazione medica e attestato di prenotazione della prenotazione sanitaria; veicoli di autoscuole muniti di logo identificativo durante lo svolgimento delle esercitazioni di guida (almeno due persone a bordo); veicoli per il trasporto dei bambini da/per gli asili nido, le scuole materne, le scuole elementari, mezz'ora prima e mezz'ora dopo l'orario di ingresso e di uscita degli alunni (previa esibizione dell'orario scolastico vistato dall'istituto), limitatamente ai mezzi non compresi nel provvedimento di “divieto temporaneo alla circolazione dei veicoli particolarmente inquinanti”.
La Polizia Municipale si occuperà del rilascio di eventuali deroghe per casi di emergenza, mentre al  Settore Mobilità e Ambiente il compito di assegnare  eventuali deroghe per casi di comprovata necessità.

PARCHEGGI SCAMBIATORI - In tutte le giornate di blocco, le navette dai quattro parcheggi scambiatori aumenteranno la loro frequenza, passando ogni 7 minuti e mezzo (rispetto ai 15 minuti abituali). Questo avverrà nei parcheggi scambiatori est e ovest negli orari di punta (7.30/9.30 e 17/19), per tutto il giorno invece nei parcheggi nord e sud. Il biglietto per le navette costa 1,10 euro e vale tutta la giornata anche su tutte le linee urbane.
 
I VEICOLI CHE NON POTRANNO CIRCOLARE DA MERCOLEDI' - Ad integrazione dell’ordinanza di divieto di circolazione, oltre al blocco del traffico ogni giovedì a partire dall’8 gennaio, da mercoledì 7 gennaio i seguenti veicoli non potranno circolare, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30, nell’area interna alle tangenziali:
·        tutti i mezzi a benzina pre Euro non rispondenti alla direttiva 91/441/CE,  i diesel pre euro ed euro 1 non rispondenti alla normativa 97/24/CE,  anche se provvisti di bollino blu
·        tutti i ciclomotori e motocicli a due tempi pre euro non rispondenti alla normativa 94/12/CE.
·        Ad integrazione del provvedimento di divieto temporaneo alla circolazione dei veicoli più inquinanti in vigore dal 1 ottobre, dal 7 gennaio non potranno circolare nemmeno i DIESEL EURO 2, anche se provvisti di bollino blu.
 
Resteranno percorribili le seguenti strade:
via Emilio Lepido - dalla rotatoria ex Salamini all’ingresso tangenziale nord;
via Emilia Ovest – dalla viabilità ovest al parcheggio scambiatore ovest;
via La Spezia – dalla tangenziale Sud al parcheggio Cavagnari;
via Traversetolo – dalla tangenziale sud al parcheggio scambiatore Traversetolo.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Massimo

    30 Novembre @ 19.33

    Ma i motorini a 2 tempi come al solito possono circolare ? Sapete che un motorino a 2 tempi inquina come 20 automobili ? E\' tutta una presa per il c....

    Rispondi

  • robeerto

    14 Gennaio @ 17.48

    e rieccoci , tutti gli anni è sempre la stessa storia , noi cittadini cambiamo la macchina , e poi non si puo usare , bene anzi benissimo direi , dopo dicono alla tv che la gente non compra piu le auto , spero che nessuno compri piu niente , così i nostri furboni al governo , cambiano pagina , comunque questi blocchi non servono a nulla , ci sono altre fonti di inquinamento molto piu grosse e pericolose , ma sono intoccabili , magari sono di un qualche capoccia ????????????????????? o forse tutte queste cose servono al comune per fare cassa ???? comunque viva l'italia , continuaimo cos' che andiamo bene anzi benissimo !!! braviiiiii

    Rispondi

  • Riccardo

    06 Gennaio @ 18.32

    Grazie anche per aver aggiunto all'ordinanza i diesel Euro 2 anche se muniti di bollino blu e quindi in regola con le emissioni. Faccio presente che a tutte le porte della città c'è un cartello di divieto di transito tranne che ai mezzi muniti di bollino blu, mi aspetto quindi che il Comune mi rimborsi la spesa sostenuta dato che nonostante questo mi impedisce di usare la macchina quando ne ho bisogno. Purtroppo da domani rischierò la multa ma a lavorare ci devo andare.

    Rispondi

  • roberto e giancarla

    06 Gennaio @ 17.20

    gli scooter euro 3,catalizzati e conformi alla normativa piu' recente,da 2006 in poi ,non possono circolare.non mi sembra molto logico,ma così è.grazie.

    Rispondi

  • Acerbi

    06 Gennaio @ 16.23

    Possono circolare gli ultrasessantenni come l'annoscorso grazie

    Rispondi

    • Riccardo

      06 Gennaio @ 23.43

      Comunque il Comune non può emettere un'ordinanza ad ottobre e modificarla in senso restrittivo a gennaio dando due giorni di prevviso alla gente per organizzarsi. Io fino a venerdì scorso sapevo di poter circolare, ieri scopro che da domani sono appiedato. Ma come si fa? Siamo sudditi o cittadini?

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

20commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»