10°

20°

botta e risposta

Criscitiello: "Leonardi ci spieghi il crac del Parma"

Leonardi/Criscitiello
Ricevi gratis le news
7

E' oramai guerra aperta, bordate e schermaglie che toccano anche la sfera privata tra Michele Criscitiello (Volto e firma di Tuttomercatoweb e sportitalia) e Pietro Leonardi (con lui il Latina, squadra per cui lavora). Guerra che coinvolge in pieno anche il Parma. Non quello che cerca di conquistarsi un posto nel calcio che conta partendo dalla serie D, ma quello "morto", fallito e sparito. Quello in cui Leonardi era dirigente. 

L'ultima puntata della "guerra" è l'editoriale dello stesso Criscitiello di oggi. La prima puntata quando lo stesso giornalista aveva segnalato la presenza del dirigente del Latina negli spogliatoi del Novara prima del match (leggi). E qualche giorno prima la rabbia di capitan Lucarelli dopo la conclusione della trattativa tra Mariga e il Latina ("Qualcuno fa affari con il Latina?..." Leggi). 

Torniamo all'editoriale di Criscitiello, che scrive, dopo una premessa in cui "a ruota libera" racconta i suoi inizi e la sua filosofia lavorativa: "Un anno fa parlavamo del caso Parma. Calciatori e dipendenti finiti per strada, la Procura della Repubblica che sta facendo il suo corso e la Procura Federale che si è fermata sul più bello. Non compare ma lavora, non appare ma muove i fili di una società come il Latina: Pietro Leonardi ha ancora il coraggio di girare a piede libero e di farsi vedere negli stadi italiani. Tavecchio e Abodi dovrebbero mettere la sua foto negli stadi di B con il divieto "Tu qui non puoi entrare". Ghirardi, Presidente del Parma, merita il peggio calcisticamente parlando perché non ha controllato, ma soprattutto perché ha lasciato fare tutto a Leonardi, primo e non unico responsabile del crac Parma. Come premio il Latina gli ha offerto immediatamente una poltrona da Direttore Sportivo, in attesa di giudizio: non quello sportivo, che conta ben poco, ma quello penale. Sapete cosa fa oggi Leonardi? Decide il mercato del Latina, parla con gli stessi procuratori che hanno truffato il Parma negli ultimi anni ed entra nello spogliatoio dell'arbitro prima della partita. I fenomeni dicono che "non c'è nulla di male ad entrare a salutare gli arbitri prima della partita".

Si torna a parlare del saluto all'arbitro prima di Latina-Novara: "L'arbitro lo saluti davanti a testimoni e al massimo con la porta aperta - scrive Criscitiello -. Perché quella porta era chiusa? Perché l'arbitro Ghersini di Genova non ha dato agli avversari un rigore solare ed è sbiancato quando l'assistente ha alzato la bandierina per segnalare il fallo netto? Dando poi un angolo inesistente perché al massimo era rimessa dal fondo. Non ci interessa il caso specifico. Pensate Leonardi quanto sia intelligente a gestire il Parma Calcio e poco furbo a gestire l'aspetto mediatico di un club".

Entra in gioco la sfera privata del giornalista, tirata in ballo da un comunicato ufficiale della società laziale, poche ore dopo alla segnalazione del dirigente nello spogliatoio dell'arbitro: "In merito all’articolo riportato da Tuttomercatoweb.com, in cui vengono riprese le dichiarazioni false e lesive del giornalista Michele Criscitiello, la società Us Latina Calcio ha già dato mandato ai propri legali di intraprendere ogni iniziativa possibile volta a tutelare l’immagine e l’integrità sportiva della società stessa e dei propri tesserati. Questo pomeriggio presso lo stadio Francioni si è giocata una partita bellissima e, soprattutto, molto leale che ha dato modo al pubblico pontino di ammirare oltre che un bel Latina, anche un Novara molto forte e corretto, dentro e fuori dal campo: tutto ciò nulla ha a che vedere con le esternazioni riportate da Tuttomercatoweb.com. Il signor Criscitiello, evidentemente, non riesce a scindere il proprio ruolo di giornalista sportivo da quello di persona sentimentalmente legata a Paola De Salvo, sorella del presidente del Novara Calcio, Massimo De Salvo". Risponde Criscitiello nell'ultimo editoriale: "Evidenziato il fattaccio, il Latina risponde con un comunicato stampa che mio nipote di 11 anni avrebbe scritto meglio... Leonardi è un genio, sì ma del male. Vorrebbe spostare l'attenzione su una cosa che dichiaro apertamente, anche in Chiesa pensa te Pietruccio, e non si difende l'accusa principale: cosa ci facevi nello stanzino dell'arbitro a porta chiusa? Di quello non ne parla. Riferimenti zero perché il delegato Lega ha riportato ad Abodi la verità. E' vero ma è stato poco. Olè! Fa nomi di persone, nel comunicato, che del calcio non se ne fregano nulla e almeno avrebbe dovuto rispettare la privacy altrimenti sarebbe come fare gossip".

E, in chiusura, l'attacco: "Accolgo l'invito di Leonardi a fare il giornalista. Quindi cronaca, faccio domande: Che rapporti personali, Direttore Leonardi, aveva con Imborgia ai tempi del Belgio e come giustifica una sua assunzione successiva al Parma? Di chi era quella procura da 700.000 euro per portare un calciatore al Parma di cui Ghirardi scoprì l'esistenza solo dopo che la mamma del Presidente decise di indagare? Come mai volavano procure da 300.000-400.000 ad operazione e dove sono finiti tutti i suoi "risparmi" di anni di duro lavoro? Che rapporto aveva con gli ex dirigenti del Parma? Come mai lavora a Latina e sono stati subito pronti ad accoglierla a braccia aperte dopo che ha perso il lavoro? Guadagnava a Parma 800.000 euro annui, non bastavano per vivere decentemente? Può raccontare la storia delle firme sugli accordi di risoluzioni depositati, si fa per dire, in Lega Calcio? Può spiegarci come è nata la storia Manenti? Potremmo continuare ma ci siamo già annoiati...". "Chissà che sia la volta giusta che Tavecchio pensi a ripulire il calcio e ad espellere personaggi che lo stanno ammazzando. NERO totale, buio, black. Si è spenta la luce e non si vede che...nero".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federicot

    18 Gennaio @ 19.02

    federicot

    Criscitello...adesso lo sanno tutti che Leonardi c'era dentro fino al collo....tu dov'eri 2 anni fa? tre anni fa? 4 anni fa? quando io dicevo che c'era qualcosa che strusava? Adesso son buoni tutti.

    Rispondi

  • Jack

    18 Gennaio @ 18.14

    Lungi da me difendere Leonardi, di cui non ho nessuna stima. Tuttavia non era il proprietario del club, il quale è al 100% responsabile dei debiti e di aver assunto uno a fare l' AD senza averne le basilari competenze (una cosa è comprare calciatori, altro è gestire bilanci).

    Rispondi

  • LaoTzu

    18 Gennaio @ 17.45

    E già che ci siamo, che il Comune di Parma spieghi ai cittadini di Parma le modalità molto discutibili con cui è stata gestita la vicenda della concessione dello stadio Tardini alla (neoformata) società Parma Calcio 1913 per la cifra a dir poco vergognosa di 10 mila euro/anno e senza gara pubblica. Stiamo predisponendo un esposto alla Procura regionale della Corte dei Conti nei confronti del sindaco e dell’assessore allo sport del Comune di Parma, nonché dell’amministratore unico della società Parma Infrastrutture S.p.A. Chi volesse aderire all’iniziativa può scrivere alla seguente mail: parmavuolechiarezza@gmail.com

    Rispondi

    • Joe

      19 Gennaio @ 11.09

      buffone

      Rispondi

    • LG

      19 Gennaio @ 08.49

      Farei notare che lo stadio è stato concesso ad una squadra che gioca nei dilettanti e che non fa la champions league, quale doveva essere il canone corretto?. Inoltre tutta la manutenzione e probabilmente anche svariati lavori di adeguamento dell'impianto sono a carico del conduttore, cosa sarebbe stato meglio lasciare lo stadio in disuso?

      Rispondi

    • antonio

      18 Gennaio @ 22.47

      Queste cose si fanno mostrando i propri nomi, non nell'anonimato, queste sono solo buffonate

      Rispondi

      • AleAle

        19 Gennaio @ 08.33

        Non dargli corda….è un troll che copia & incolla la stessa frase da mesi ovunque ci sia qualcosa che riguarda la vecchia società….e non risponde se uno gli chiede se pagava lui un po' di più per lo stadio, o se doveva rimanere vuoto….Può darsi è di parte?

        Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spigaroli Murgia a Radio Parma

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Lealtrenotizie

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

5commenti

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Si rafforza la possibilità che possano così diventare di proprietà pubblica

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

economia

Derivati del pomodoro, cambia l'etichetta: bisognerà indicare l'origine della materia prima

I ministri Martina e Calenda hanno firmato il decreto

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo attacca con un coltello a Monaco: 4 feriti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: