22°

Serie D

Forlì: tifo non biologico

Vecchie ruggini, tafferugli dopo la partita:10 ultras in caserma

Tafferugli a Forlì dopo la partita:10 ultras parmigiani in caserma
Ricevi gratis le news
16
 

Il dopo partita non è stato dei più tranquilli: dalle schermaglie verbali sono passati a mettersi le mani addosso e l'intervento immediato di polizia e carabinieri ha evitato che la situazione degenerasse ulteriormente. (Tafferugli: 10 tifosi in  caserma - VIDEO)

E' successo ieri pomeriggio davanti allo stadio Morgagni di Forlì, la partita tra il Parma e la squadra di casa era appena finita a reti inviolate.

Sarebbero una decina gli ultras parmigiani che sono stati accompagnati in parte in questura in parte in caserma, dove sono stati identificati e dopo qualche ora lasciati andare. Nessun fermo e neppure denunce..........Articolo completo sulla Gazzetta di Parma

....................................

(g.b.) - Le ruggini calcistiche tra Parma e Forlì affondano ai decenni scorsi, quindi si sapeva che la partita di ieri prestava il fianco a qualche rischio. Alla fin fine non è accaduto quasi nulla, perciò non la faremo molto lunga e non daremo giudizi su ieri (tanto più visto che non si conosce la dinamica esatta dell'episodio e del "chi ha iniziato"). Diciamo solo che il quasi-incidente di ieri deve servire a tutti come promemoria, anche in vista di possibili trasferte più a rischio il prossimo anno: il bel sogno del calcio biologico va perseguito anche fuori dal campo, se davvero vogliamo cambiare i connotati di un calcio malato in molte sue componenti. I tifosi, di questo calcio malato, sono più spesso le vittime, ma sarebbe bello se - oltre che nell'assetto societario - Parma riuscisse a creare una "biologia del calcio" anche sugli spalti.

Leggi tutte le Top News delle ultime ore: 

24 ORE PARMA - Top news città e provincia

24 ORE ITALIA-MONDO - Tutte le flash news 

24 ORE ITALIA-MONDO - Le Top news in 1 minuto (ore 19,30)

24 ORE SPORT PARMA - Top news

24 ORE SPORT ITALIA - MONDO

Cerca tutte le notizie dei settori che ti interessano:

PARMA CITTA': tutte le news

PARMA PROVINCIA:  comune per comune

QUARTIERI

ECONOMIA - SOLDI

SPETTACOLI

CULTURA

CRONACA NERA PARMA

POLITICA PARMA

CHIESA DI PARMA

BUONE NOTIZIE - VOLONTARIATO

NOTIZIE STRANIERI

NOTIZIE DONNA

NOTIZIE UNDER 25

PAZZO MONDO

CINEMA NEWS

GOSSIP

HI-TECH NEWS

NOTIZIE A 4 ZAMPE

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    22 Febbraio @ 19.29

    PENSATE SE , l' anno prossimo , andiamo in Lega Pro e ci troviamo la Reggiana ! Giornata da coprifuoco !

    Rispondi

  • giorgiop

    22 Febbraio @ 17.18

    giorgiop

    IXXOI: personalmente giudico un pochino preoccupante anche quanto scritto nel post di parmigianodelsasso; sono d'accordo con te specialmente nella definizione del campionato che il Parma sta giocando adesso. Quanto a Vercingetorige, d'accordo anche con lui, gli riferisco in breve: ieri mattina sono andato a fare un giro a S.Pancrazio a vedere, non so dopo quanti anni, una partita di ragazzini. Ho visto, anzi più che visto sentito, un allenatore che ha urlato di tutto a tutti per tutta la partita senza un attimo di silenzio, assalendo verbalmente ragazzini di non più di 14-15 anni con frasi fatte, sbiadita copia di quento si sente urlare in serie A. Genitori isterici che vedevano il loro "bambino" fare cose meravigliose anche quando da due metri dalla porta mandava la palla nemmeno in c.d'angolo ma fuori...mamme urlanti ad ogni palla giocata dal rispettivo "bambino" ed incitamento a "non mollarlo" "inseguilo" "dagli fastidio" "bloccalo" "fermalooooo" e via così. Alla fine: su 25 ragazzi in campo chi giocava la palla con fondamentali decenti erano non più di 3 o 4; nessuno, dico nessuno, era capace di correre, facevano fatica ad alzare le ginocchia ed erano lenti come un sessantenne; ma sembrava di essere a S. Siro alla presenza di veri giocatori. Bastava un fallo non punito o un rigore non dato e, a prescindere dalla scarsezza dei contendenti, i genitori scalcianti fuori sarebbero diventati cani e gatti.

    Rispondi

  • Alessandro

    22 Febbraio @ 16.52

    purtroppo la mamma degli imbecilli è sempre incinta

    Rispondi

  • Enzo

    22 Febbraio @ 14.37

    Queste cose devono essere evitate 1) perché fino a ieri dicevamo che non aveva senso ad esempio vietare la vendita dei biglietti la domenica, invece se domenica prossima lo faranno, non potremo usare l'argomento della correttezza dei tifosi 2) perché quest'anno si stanno riavvicinando famiglie, bambini, ecc, ma se ricominciano questi fatti, donne e bambini iniziano a stare a casa e probabilmente stanno a casa anche papà/mariti con moglie e figli. Se c'erano vecchie ruggini potevano andarsele a risolvere un altro giorno in un altro momento.

    Rispondi

  • Michela

    22 Febbraio @ 13.08

    Che figuraccia. Meno male che il 99% dei tifosi sono veri tifosi. Purtroppo la mela marcia esiste in ogni famiglia.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro