23°

32°

Serie D

Forlì: tifo non biologico

Vecchie ruggini, tafferugli dopo la partita:10 ultras in caserma

Tafferugli a Forlì dopo la partita:10 ultras parmigiani in caserma
Ricevi gratis le news
16
 

Il dopo partita non è stato dei più tranquilli: dalle schermaglie verbali sono passati a mettersi le mani addosso e l'intervento immediato di polizia e carabinieri ha evitato che la situazione degenerasse ulteriormente. (Tafferugli: 10 tifosi in  caserma - VIDEO)

E' successo ieri pomeriggio davanti allo stadio Morgagni di Forlì, la partita tra il Parma e la squadra di casa era appena finita a reti inviolate.

Sarebbero una decina gli ultras parmigiani che sono stati accompagnati in parte in questura in parte in caserma, dove sono stati identificati e dopo qualche ora lasciati andare. Nessun fermo e neppure denunce..........Articolo completo sulla Gazzetta di Parma

....................................

(g.b.) - Le ruggini calcistiche tra Parma e Forlì affondano ai decenni scorsi, quindi si sapeva che la partita di ieri prestava il fianco a qualche rischio. Alla fin fine non è accaduto quasi nulla, perciò non la faremo molto lunga e non daremo giudizi su ieri (tanto più visto che non si conosce la dinamica esatta dell'episodio e del "chi ha iniziato"). Diciamo solo che il quasi-incidente di ieri deve servire a tutti come promemoria, anche in vista di possibili trasferte più a rischio il prossimo anno: il bel sogno del calcio biologico va perseguito anche fuori dal campo, se davvero vogliamo cambiare i connotati di un calcio malato in molte sue componenti. I tifosi, di questo calcio malato, sono più spesso le vittime, ma sarebbe bello se - oltre che nell'assetto societario - Parma riuscisse a creare una "biologia del calcio" anche sugli spalti.

Leggi tutte le Top News delle ultime ore: 

24 ORE PARMA - Top news città e provincia

24 ORE ITALIA-MONDO - Tutte le flash news 

24 ORE ITALIA-MONDO - Le Top news in 1 minuto (ore 19,30)

24 ORE SPORT PARMA - Top news

24 ORE SPORT ITALIA - MONDO

Cerca tutte le notizie dei settori che ti interessano:

PARMA CITTA': tutte le news

PARMA PROVINCIA:  comune per comune

QUARTIERI

ECONOMIA - SOLDI

SPETTACOLI

CULTURA

CRONACA NERA PARMA

POLITICA PARMA

CHIESA DI PARMA

BUONE NOTIZIE - VOLONTARIATO

NOTIZIE STRANIERI

NOTIZIE DONNA

NOTIZIE UNDER 25

PAZZO MONDO

CINEMA NEWS

GOSSIP

HI-TECH NEWS

NOTIZIE A 4 ZAMPE

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    22 Febbraio @ 19.29

    PENSATE SE , l' anno prossimo , andiamo in Lega Pro e ci troviamo la Reggiana ! Giornata da coprifuoco !

    Rispondi

  • giorgiop

    22 Febbraio @ 17.18

    giorgiop

    IXXOI: personalmente giudico un pochino preoccupante anche quanto scritto nel post di parmigianodelsasso; sono d'accordo con te specialmente nella definizione del campionato che il Parma sta giocando adesso. Quanto a Vercingetorige, d'accordo anche con lui, gli riferisco in breve: ieri mattina sono andato a fare un giro a S.Pancrazio a vedere, non so dopo quanti anni, una partita di ragazzini. Ho visto, anzi più che visto sentito, un allenatore che ha urlato di tutto a tutti per tutta la partita senza un attimo di silenzio, assalendo verbalmente ragazzini di non più di 14-15 anni con frasi fatte, sbiadita copia di quento si sente urlare in serie A. Genitori isterici che vedevano il loro "bambino" fare cose meravigliose anche quando da due metri dalla porta mandava la palla nemmeno in c.d'angolo ma fuori...mamme urlanti ad ogni palla giocata dal rispettivo "bambino" ed incitamento a "non mollarlo" "inseguilo" "dagli fastidio" "bloccalo" "fermalooooo" e via così. Alla fine: su 25 ragazzi in campo chi giocava la palla con fondamentali decenti erano non più di 3 o 4; nessuno, dico nessuno, era capace di correre, facevano fatica ad alzare le ginocchia ed erano lenti come un sessantenne; ma sembrava di essere a S. Siro alla presenza di veri giocatori. Bastava un fallo non punito o un rigore non dato e, a prescindere dalla scarsezza dei contendenti, i genitori scalcianti fuori sarebbero diventati cani e gatti.

    Rispondi

  • Alessandro

    22 Febbraio @ 16.52

    purtroppo la mamma degli imbecilli è sempre incinta

    Rispondi

  • Enzo

    22 Febbraio @ 14.37

    Queste cose devono essere evitate 1) perché fino a ieri dicevamo che non aveva senso ad esempio vietare la vendita dei biglietti la domenica, invece se domenica prossima lo faranno, non potremo usare l'argomento della correttezza dei tifosi 2) perché quest'anno si stanno riavvicinando famiglie, bambini, ecc, ma se ricominciano questi fatti, donne e bambini iniziano a stare a casa e probabilmente stanno a casa anche papà/mariti con moglie e figli. Se c'erano vecchie ruggini potevano andarsele a risolvere un altro giorno in un altro momento.

    Rispondi

  • Michela

    22 Febbraio @ 13.08

    Che figuraccia. Meno male che il 99% dei tifosi sono veri tifosi. Purtroppo la mela marcia esiste in ogni famiglia.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

spagna

Barcellona, la polizia: "Cellula smantellata". La Catalogna smentisce

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti