La lettera

Longobardi: "Non voglio dimenticare ogni singolo istante vissuto qui"

Il Parma dilaga a Fornovo: 7-1

Longobardi (foto d'archivio)

Ricevi gratis le news
2

Sul sito del Parma calcio, Cristian Longobardi saluta il Parma, Parma e i suoi tifosi, con una lettera:

"I calciatori gli allenatori i dirigenti, anche i presidenti le proprietà passano, la maglia resta ! È questa l’unica verità che conta !
Non c’è niente di romantico in tutto questo, fa’ parte del gioco, ma al tempo stesso rimane l’amore più fedele che esiste !
LA MAGLIA !
Ne ho indossate diverse in carriera e tutte le volte l ho fatto con l’orgoglio, la passione e la responsabilità di chi sa di non giocare solo per se stesso.
Sono arrivato a giocarmi una semifinale per andare in serie B davanti a 20.000 persone, ho calcato i campi impervi dell”Eccellenza tra l’intimità di parenti e amici... sempre con lo stesso fuoco dentro !
Quello che non ti può essere insegnato da piccolo, guidato dal principio che l’uomo viene sempre, in ogni caso, prima del calciatore !
Ma, per la prima volta, nel mio percorso calcistico, non avverto il desiderio di essere ricordato, non ho la bramosia di aver fatto breccia nei cuori della gente, e nemmeno sento la necessità che gli addetti ai lavori abbiano apprezzato quanto ho fatto in campo ! Per la prima volta, ho esclusivamente voglia di ricordare io, di non dimenticare ogni singolo istante vissuto in questa incredibile esperienza, infortunio compreso, poiché quello è stato il momento in cui ho veramente compreso cosa stavamo realizzando.
Quello che abbiamo vissuto fa’ parte dell’aspetto più difficile da creare nel calcio ed è un qualcosa che va al di là dei risultati del campo: io la chiamo alchimia !
Mi ritengo privilegiato, poiché negli ultimi due anni, a Sestri Levante e a Parma, ho avuto la grande fortuna di vivere queste alchimie così tanto diverse eppure così simili nella loro essenza. Un qualcosa che molti miei colleghi non hanno mai conosciuto.
Nessun protagonismo e, al tempo stesso, tutti protagonisti nel portare il proprio pesantissimo mattoncino !
In quel corteo che ci ha accompagnato alla prima giornata in casa c’era molto più di un gesto simbolico, c’era una città che si stringeva attorno a quello che nessuna mano,nessun fallimento, nessuna tempesta potrà mai scalfire !
È qualcosa di unico la maniera in cui la gente di Parma ha reagito a quanto accaduto, facendoci comprendere dal primo giorno cosa volesse dire indossare la Crociata, facendoci sentire, noi mestieranti della C e della D, al pari dei calciatori veri,senza alcun pregiudizio e apprezzando la nostra umanità prima ancora di vederci su di un campo di calcio !
È qualcosa di unico il modo in cui una proprietà abbia avuto un’idea e il coraggio di metterla in pratica affidandosi a quello che è stato il NOSTRO presidente e spingendosi ben oltre il conseguimento del risultato sportivo animati dalla voglia di fare un calcio diverso !
Ad oggi credo di poter dire in maniera obiettiva che abbiano costruito fondamenta solidissime guadagnando un credito: il credito di poter sbagliare poiché non bisognera’ mai dimenticarsi da dove si è ripartiti !
Uno staff tecnico e medico di primo ordine in cui ognuno ha dato del suo meglio per metterci nelle condizioni migliori per poter avere un alto rendimento.
Un gruppo di ragazzi che si sono comportati da grandi uomini mettendo sempre e comunque l’obiettivo di squadra davanti a quelli personali !
Senza dimenticare i Paolo, i Matteo, gli Accursio, gli Alessio e potrei fare decine di altri nomi, di coloro che fanno il lavoro “sporco”, che lavorano nelle retrovie, che sono ugualmente fondamentali per le grandi imprese.
A tutti va il mio personale ringraziamento e saluto.
Con l’augurio di continuare a costruire quel palazzo bellissimo e indistruttibile, un passo alla volta, senza frenesia, senza nessun protagonismo eppure protagonisti tutti insieme !!!

Christian Longobardi
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • DAVIDE

    06 Settembre @ 09.33

    Parole che fanno onore (oltre che a commuovere) ad un grande uomo oltre che un bravissimo calciatore. Grazie Christian per l'impegno profuso sempre al massimo. Grazie per i 6 gol e per l'esultanza che ci ha fatto ricordare per un attimo un altro grande del passato (e che ricordo perfettamente per averlo vissuto come tanti altri in prima persona). Grazie per non aver mai "mollato" anche di un solo centimentro anche quando la tua situazione fisica lasciava spazio a qualche dubbio. Ti sei ritagliato un piccolo ma significativo spazio nel cuore di tutti noi tifosi insieme a tanti altri campioni del passato. E ricorda che in qualunque modo tu possa tornare a Parma, da "turista" o da leale avversario, qui troverai sempre dei veri amici pronti solo ad abbracciarti e ad applaudirti. Possa essere la tua vita e la tua carriera sempre felice e serena. In bocca al lupo, Christian, e ....grazie di tutto !!!

    Rispondi

  • Michela

    05 Settembre @ 21.37

    Grazieeeeeeeee Christian per le emozioni che ci hai dato. In bocca al lupo per tutto.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

cinema

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

64 offerte di lavoro per articolo Gazzetta 20 febbraio 2018

LAVORO

64 nuove offerte

Lealtrenotizie

Preso il rapinatore con roncola della sala scommesse

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

2commenti

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

tgparma

Meteo: da domani rischio neve in città, domenica arriva il gelo

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

10commenti

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

tg parma

Gazzola: "Abbiamo piena fiducia nel mister" Video

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

Allarme

Parma, in 10 anni 166 medici in pensione. E chi li sostituisce?

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Una scintilla per le idee. La vera vittoria di Parma 2020

di Marco Magnani

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

1commento

ITALIA/MONDO

tribunale

Corona, l'ex fotografo esce dal carcere e va in comunità

vandalismi

Imbrattata con svastiche la targa di Moro a Roma Foto

SPORT

guinness

Trainato da una Levante, Barrow sullo snowboard a 151,57 km/h: è record

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

3commenti

gusto

La ricetta light - Brodo vegetale allo zenzero

MOTORI

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day