PGN primo piano

L'hip-hop li ha fatti ballare insieme

L'hip-hop li ha fatti ballare insieme
0

 Non è la prima volta che il Gruppo Scuola organizza scambi culturali con altre associazioni giovanili europee: «Lo facciamo da almeno 10 anni – spiega Stefano Manici – e si sono creati ottimi rapporti; siamo stati a Berlino, Bordeaux, Oporto, Barcellona e ora sono venuti loro a Parma. Abbiamo anche in progetto, a breve, di organizzare gli stessi scambi con i Paesi dell’area del mediterraneo. Certo serve una buona organizzazione, prima di ogni viaggio ci confrontiamo con gli altri educatori per studiare tutti i dettagli, ma sono esperienze che vale la pena vivere».

Un soggiorno all’insegna dello sport, del divertimento, delle nuove amicizia; ma anche delle riflessioni, degli approfondimenti, della cultura.
La settimana dei 42 ragazzi che stanno partecipando al progetto «Let's build Europe» è davvero ricca di attività. Nei giorni scorsi hanno approfondito il tema delle diversità e delle uguaglianze che notano tra di loro.
«Prima di tutto osservano il modo differente che hanno di vestire, di mangiare, la lingua – spiega Stefano Manici –, ma poi si scoprono uguali quando raccontano come trascorrono il loro tempo libero, i desideri per il futuro. Li accomuna lo sport, ma più di tutto la musica; l’altra sera abbiamo organizzato una serata hip hop, in cui hanno potuto ballare e cantare tutti insieme».
Per tutti loro, una volta tornati a casa, questa sarà comunque una settimana da ricordare.
John, di Liverpool, tornando a casa si ricorderà il bel tempo, «anche se fa un po’ caldo - confessa - ma anche l’esperienza di confrontarci sulle nostre diversità». Per Malin, svedese, è un’esperienza «molto divertente. Non sapevo cosa avrei trovato e sono rimasta piacevolmente sorpresa. Mi è piaciuta molto anche la gita a Pisa e in Versilia». 
«La prima cosa che ho pensato quando sono arrivata – racconta Lina, anche lei di Liverpool e apprezzata da tutto il gruppo per le sue grandi doti canore – è stata “Wow, sono in Italia”; qui avete un senso della comunità e dello stare insieme davvero straordinari. Anche la piscina è stata una sorpresa: a differenza nostra vi divertite un sacco nell’acqua». Anche Kimberly, francese, è rimasta molto impressionata: «Per me è in assoluto il primo viaggio all’estero e non mi sembrava vero di poter vedere l’Italia». Chi invece l’Italia, e anche Parma, la conosce bene è Andrea, uno dei dodici ragazzi parmigiani che frequentano il centro Giovani Montanara, gestito dal Gruppo Scuola e che hanno preso parte al progetto: «Il momento più divertente è stata la gita al Lago Santo, anche se ho perso una scommessa e sono dovuto scendere scalzo – racconta -. Questa esperienza mi è servita a migliorare il mio inglese; ho conosciuto tante persone nuove, una in particolare: Emma, la più carina di tutte». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti