18°

28°

PGN primo piano

La corriera dei desideri: tutti in fila, aspettando il Discobus

La corriera dei desideri: tutti in fila, aspettando il Discobus
0

di Stella Ricchini

Anche se quel quarto d’ora, sotto i Portici del Grano, d’attesa volontaria, per non perdere l’autobus, sembrava essere infinito. Sarà stato per il freddo quasi polare, ma sabato scorso alle 22.15 solo pochi giovani temerari, non più di una decina, erano pronti a imbarcarsi sul Disco Bus della Provincia per approdare, poi, nei locali fuori dal centro o, addirittura, affrontare un’altra possibile lunga attesa: al parcheggio scambiatore Est. Lì, infatti, da quest’anno passa l’unico autobus della notte diretto verso Reggio Emilia: il solo, dunque, a portare i parmigiani nelle terre cantate da Ligabue.

VENERDI' E SABATO
Venerdì 9 gennaio, una settimana e un giorno prima, allo scambiatore c’erano, invece, solo l’autista del Disco Bus, i due operatori del pullman e quattro passeggeri, diretti a Reggio. Non un’anima in più non una in meno aveva pensato di affrontare le strade ghiacciate e parzialmente ricoperte di neve per cercare svago fuori dalle nostre terre. Sabato scorso, invece, le cose sono andate un tantino meglio: non che il pullman della notte parmigiano fosse gremito, ma almeno una decina di sedili erano occupati. Dove andavano i passeggeri? Tutti a Taneto di Gattatico: «A sentire la BandaBardò in concerto», era la risposta generale. Che, puntualmente, proseguiva con un: «La scelta della fermata dipende da cosa propongono i vari locali: questa sera l’offerta migliore è sicuramente quella del Fuori orario».

PARCHEGGIO SCAMBIATORE
E così, il Disco Bus è sfrecciato veloce nell’area dell’ex Salamini per poi fermarsi al capolinea: il parcheggio scambiatore. Lì, ha atteso l’arrivo del fratello reggiano: in ritardo di soli tre minuti sulla tabella di marcia. «Spero che non ci sia molto da aspettare al parcheggio - commentava lungo la corsa la diciannovenne Federica De Domenicis -. Una volta ho dovuto attendere per quasi trenta minuti il pullman di Reggio. Anche il nostro, quella sera, era in ritardo di un quarto d’ora: era novembre, in strada c’era freddo e avevo anche la febbre. Non è stato molto piacevole».

UN RITARDO DI 10 MINUTI
Ma i ragazzi, comunque, rassicurano che «il ritardo dell’altro autobus in genere non supera i dieci minuti». E quando si è in gruppo, si ride e si scherza che problema c’è? Se mai le difficoltà nascono quando l’autobus non passa proprio. «Questa sera dovevamo essere a Taneto per le 21.30, ma il Disco bus che doveva passare in Piazza alle 21.05 non è mai arrivato: noi a quell’ora eravamo lì. Non possiamo, comunque, escludere che fosse passato in anticipo», rilevano piuttosto amareggiati il diciottenne Marco Martinelli e i suoi amici. Eppure, l’autista del bus delle 22.15 giurava di aver incrociato il collega diretto verso Salso: cioè, mentre lui si dirigeva verso Parma. Comunque stiano le cose, i ragazzi sono riusciti ad arrivare alla loro meta anche se con un leggero ritardo e una buona parte del concerto oramai persa. Se siano poi riusciti a tornare a casa resta un mistero: la sfortuna, infatti, sembrava perseguitare un paio di passeggeri presenti, sabato scorso, sul Disco bus. «Ho preso il Disco bus solo una manciata di volte ma in due occasioni sono dovuto tornare a casa a piedi perché non c’era la corsa per Parma - sussurravano i diciannovenni Nicola Presti e Vito Incorvaia -. Speriamo che questa volta fili tutto liscio».

UN SERVIZIO PROMOSSO
Il servizio nonostante tutto piace molto ai ragazzi: «In primo luogo ti toglie dall’imbarazzo di arrivare davanti al locale accompagnato dai tuoi, poi alla fine è comodo», commentavano le diciassettenni Alice Panza, Costanza Guidetti e Giulia Bottazzi, veterane del Disco bus. Anche se tra i passeggeri c’era anche chi avrebbe preferito un passaggio in macchina: «Ma, purtroppo, non abbiamo trovato nessuno disposto a portarci fino a Taneto. Così, abbiamo deciso di prendere il Disco bus», spiegavano il ventitreenne Francesco Paonicelli e la 24enne Federica Giacomelli, entrambi «trapiantati» a Parma per studiare all’Università. Anche «La riduzione che certi locali fanno a chi arriva con il Disco bus non è da buttar via, anzi è una «mano santa». L’anno scorso avevamo la consumazione praticamente gratis: spendevamo quasi solo i 2.50 del biglietto del bus».

LA PAROLA ALLE ISTITUZIONI
Tiziana Mozzoni, assessore ai Servizi sociali della Provincia è soddisfatta dei risultati del servizio «Discobus», anche se non nasconde che durante le vacanze natalizie c'è stato un calo: «Prima di Natale abbiamo avuto una media di 200 persone per ogni serata. Poi, c'è stato il calo durante le vacanze e ora il servizio è ripreso con una media di 170 persone.  Sono numeri che coincidono con i risultati dell'anno scorso, quando abbiamo fatto tre mesi di sperimentazione in marzo, aprile e maggio. Siamo molto soddisfatti del lavoro degli operatori di Betania che sono sull'autobus e che hanno anche iniziato a fare prevenzione in alcuni locali dove stanno distribuendo alcoltest e depliant informativi. Questa attività probabilmente sarà incrementata: tutto dipende se i gestori dei locali ci accoglieranno. Dobbiamo continuare la promozione perché ci sono ancora molti ragazzi che non conoscono il servizio».
Un servizio che rispetto all'anno scorso è cambiato, non per il tragitto, ma per il punto di scambio: l'anno scorso l'autobus arrivava fino a Sant'Ilario, quest'anno fino al parcheggio scambiatore: «E' un servizio equivalente. I ritardi sono nei limiti della norma. Gli operatori stessi non segnalano particolari problemi. Anzi ci confermano l'utilità di aver messo in piedi questo servizio». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

A Rimini maxischermo per concerto di Vasco con sorpresa finale

sabato

A Rimini maxischermo per concerto di Vasco con sorpresa finale

Autista ferma bus per fare sesso con passeggera, denunciato

como

Autista ferma bus per fare sesso con passeggera, denunciato

1commento

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Trattoria da Leo», generosa cucina della tradizione

CHICHIBIO

«Trattoria da Leo», generosa cucina della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Mercato Parma: oggi vertice Crespo-Faggiano

serie b

Parma, il mercato inizia a parlare cinese: oggi incontro Crespo-Faggiano

Calciomercato crociato: ecco tutte le ultime novità

polizia

Paura in Ghiaia: minaccia un negoziante con le forbici. Denunciato

1commento

emilia romagna

Calano gli incidenti stradali con gli autocarri: a Parma il dato migliore in regione

In viale Vittoria

Ragazzo a terra, è gravissimo

8commenti

gazzareporter

Acqua nella Parma (finalmente)

3commenti

incendio

Furgoncino in fiamme in tangenziale (via Traversetolo): vigili del fuoco in azione

Pontremoli-berceto

Incidente: cisterna si stacca dal tir, disagi sull'Autocisa

Lutto

L'ultima lezione di Angela

gdf

Gara per i bus: si indaga per turbativa d'asta Video

curiosità

Spazzino 2.0: per la pilotta arriva il drone Video

1commento

musica

Francesco Papageorgiou, un cantantautore collecchiese a Musicultura Video

gazzareporter

Parcheggi creativi in via Borsari

FIDENZA

Tiro a segno, l'ex presidente condannato a versare 183.893 euro di risarcimento

eventi

Presentato Verdi Off: 130 appuntamenti a Parma e provincia Video

Cresce il sostegno di "Parma Io ci sto!" a Parma e il suo territorio (leggi)

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

4commenti

polizia municipale

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

Multato anche un uomo disteso sulla panchina

17commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

11commenti

ITALIA/MONDO

OMICIDIO

Difesa Bossetti, il corpo di Yara non è stato nel campo 3 mesi: c'è una foto

omicidio

Italiano ucciso a Londra: la coinquilina (arrestata ieri) accusata di omicidio

SOCIETA'

Siria

La combattente curda sfiorata dal proiettile sorride

auto

Il "bullo" della Porsche sfida la Tesla: finale a sorpresa

1commento

SPORT

MERCATO

La «decima» di Lucarelli

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat