11°

26°

PGN primo piano

Sì all'amore. E alle cene fai da te

Sì all'amore. E alle cene fai da te
0

Stefano Rotta

Pane amore e fantasia. Un San Valentino con meno plastica, meno vassoi, meno regali improvvisati. I primi sensori della crisi, anche a Parma, sono i giovani: studenti, e lavoratori alle prime armi, l’esercito dei precari. Ma dietro l’austerity, salta fuori, a nudo, la generazione reale dei nati tra gli anni di Piombo e la caduta del Muro di Berlino, quella - senza caricature e smancerie - di Notte prima degli esami e sequel.
In via Farini sembra tutto come gli altri anni: luccichii invernali, bicchieri di prosecco, borse firmate. Però se chiedi alle giovani coppie cosa faranno il 14 sera, i più dicono: «Stiamo in casa, una cena romantica». Non mancano mai candele, qualche fiore, il mitico peperoncino, per conciliare un po' la passione. Davide e Stefania sono due giovanissimi cuochi di Parma: «Niente cena, si lavora». Non manca però, guai, l’ortaggio rosso: «Ci faremo un bel tortino al peperoncino, per noi». Altra storia per Giulia Bizzantino, 22 anni, studentessa universitaria: «Sì, farò un regalo al mio ragazzo. E andremo fuori a cena». Franz Rincon, Barbara Longo, Alessandro Pasquini, tutti studenti nel nostro ateneo, ammettono: «La crisi per noi va e viene. A seconda di quanto spendiamo, dipende dai periodi». Può anche capitare, raccontano, di non uscire con il proprio partner la sera di San Valentino: «Alla fine è un sabato sera come gli altri», è lo slogan di molti. Succede anche che alcuni ragazzi prendano «in prestito» la ragazza dell’amico, solo per stare in compagnia s'intende, lasciando il poveretto al suo destino. «Ma tra di noi ci fidiamo, è tutta amicizia». Una sera come le altre, è questo il punto. Per evitare spese impreviste (cena, regali, finesettimana fuori), chi già fatica a pagare la pasta e il gas per cuocerla (non pochi), si convince sempre più di non rompere la routine. Esempio classico sono Rocco Pizzullo e Francesca Amodio, pugliesi, si sono conosciuti qui nel Ducato. «Siamo innamorati, è vero - raccontano - questo non ci dà la tessera per partecipare a un ingranaggio economico, messo lì tra Natale e Pasqua per incentivare un po' i consumi». Idee chiare, ancora una volta: sì all’amore, no ai consumi futili. «Con Francesca anche un panino è un’emozione», dice Rocco, che incontriamo in via Repubblica preso tra i mille impegni di studio e lavoro. «Ho la fortuna di vedere quasi tutti i giorni la mia ragazza qui a Parma, e dirle ti amo senza che sia San Valentino. Mi piace regalarle un mazzo di rose rosse (un mazzo no, si corregge, diciamo tre o cinque, ndr) nei giorni più disparati dell’anno, magari un normalissimo martedì sera di stress». Lei però, pur convinta che San Valentino sia una macchina governata da altri interessi, confida: «Che bello uscire per le strade, e vedere quelle tenere coppiette di quindicenni che si baciano. Magari hanno la possibilità dai genitori di uscire insieme fino a tardi solo in quell'occasione, per loro è magia».
Tra i ventenni di Parma, a occhio, oggi festeggia San Valentino uno su cinque, al massimo. I più preferiscono gli anniversari (mesi e anni di fidanzamento). Ma c'è anche chi, come Daniele (per tutti «Lele») Sacchetti, studente di giurisprudenza classe 1986, ha già in programma una cena romantica con la sua fiamma, Mariagrazia Cosma. «Rispetto al 2008 - spiega - ho prenotato un ristorante con menu alla carta: i menu fissi di San Valentino, per dirla con un eufemismo, sono una fregatura. Vorremmo mangiare bene comunque, senza troppe rinunce, magari risparmiando qualcosina». I regali? «Quelli no, per tradizione non li facciamo il 14 febbraio. Preferiamo ricordare la data in cui ci siamo fidanzati». Alice Fratti, 22 anni, è la maga della cucina casalinga: «Perché uscire, quando si possono comprare ottimi ingredienti, come il pesce, e divertirsi ai fornelli?», si chiede. Per questo, con il suo ragazzo Fabio Salati, se non ci fosse quell'esame di diritto sindacale il lunedì seguente, starebbe a cuccia con lui in casa, altro che tomi di diritto. Con la bacchetta magica, le abbiamo chiesto, cosa cucineresti? «Ricette etniche, la mia passione. Adoro i piatti giapponesi. E poi fragole e cioccolato. Anzi, pure un dolce al cucchiaio, tiramisù per esempio. Le torte mi sembrano troppo da compleanni». Differenze di budget rispetto all’anno scorso? «Ero in Olanda, in Erasmus, non saprei. Stando in casa, comunque, grandi soddisfazioni e prezzi quasi sempre alla portata. Con il bonus di divertirsi, cucinando». Chiude con simpatia la nostra breve carrellata Marianna Rolandi, 23 anni; vive ad Albareto, in alta Valtaro: «No, no: ma quale San Valentino? I soldi noi li teniamo per Carnevale, qui a Borgotaro».

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna insulta i concorrenti: "Avevamo 7 dementi, ha giocato una nana"

striscia la notizia

Insinna insulta i concorrenti di "Affari tuoi": infuria la polemica Video

3commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Game of thrones 7

Game of Thrones

"La grande guerra è arrivata"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Candidati: lancio Chiara

SPECIALE ELEZIONI 

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

di Chiara Cacciani

6commenti

Lealtrenotizie

Anziana investita da un'auto in via Pellico: è grave

PARMA

Anziana investita da un'auto in via Pellico: è grave

Un altro incidente è avvenuto in via Abbeveratoia, di fronte all'ospedale

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

1commento

calcio

Gian Marco Ferrari, dalle giovanili del Parma alla Nazionale

COLLECCHIO

Guardia di Finanza alla Copador

Roncole Verdi

Uno scandalo sessuale nel passato del nuovo prete

4commenti

sorbolo

A caccia di Igor? No, l'elicottero misterioso sulla Bassa è di Enel

2commenti

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

4commenti

polizia

Danneggia un'auto nel cuore della notte in via Emilio Casa: denunciato 48enne

La denuncia

Asili e materne, graduatorie col «trucco»

3commenti

Lega Pro

Parma, e adesso la Lucchese

1commento

Intervista al dG

Fabi: «Così rilancerò il Maggiore»

Iniziativa

Per il mese di giugno acqua gratis nelle casette Iren

Criminalità

Le «ronde elettroniche» funzionano. Già 260 i parmigiani coinvolti

4commenti

Iniziativa

Acer Parma, bollette listate a lutto per le vittime di Manchester

Busseto

Addio a Scrivani: ha insegnato a guidare a  generazioni

Sport Paralimpici

Giulia, pesce combattente

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

2commenti

ITALIA/MONDO

made in italy

Addio a Laura Biagiotti, "signora della moda" - Gallery

ISLANDA

Turista italiano 20enne muore in un incidente in bici

SOCIETA'

MILANO

La danza dell'amore dei serpenti. In un parco pubblico Video

cinema

Festival di Cannes: curiosità dalla Croisette Foto

SPORT

Moto

Rossi, notte serena all'ospedale

playoff ritorno

Parma - Piacenza 2 - 0: gli highlights del match Video

2commenti

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima