-1°

Band di provincia

Stevia

Progetto pop-rock nato quasi per caso grazie a un barista e un cameriere che hanno iniziato a provare in birreria.

Band di Provincia - Stevia

Gli Stevia

0

 

Manrico Lamur
Il progetto musicale pop rock italiano «Stevia» nasce quasi per gioco nella primavera del 2011 con il nome «Rocktender» dall’unione di due musicisti, Filippo Rastelli e Michele Frasanni. I due, noti nella zona poiché impegnati in una frequentata birreria di Salsomaggiore, concentrano le loro creazioni durante le ore piccole della notte proprio all’interno del locale, maturando un’identità e una sempre più elevata motivazione derivante dalla necessità artistica di esprimere i pensieri e sentimenti in musica. Mentre Filippo, già collaudato nel campo musicale, si occupa della composizione musicale e dell’arrangiamento, Michele, giovane autore intraprendente, si occupa della composizione testuale. 
Da questo piccolo nucleo nascono progressivamente la maggior parte delle canzoni di questo progetto. Dopo tanti mesi di composizioni e dopo alcuni live in acustico, i due ragazzi decidono di concretizzare il loro lavoro creando, poco per volta, una vera e propria formazione «elettrica» o «rock».
Quasi come per farsi un regalo di Natale, esattamente il 25 dicembre del 2012, i Rocktender terminano l’estenuante ricerca di un batterista con l’ingresso di Lorenzo Gaibazzi, musicista di altissimo livello, studente dell’accademia musicale di Milano e vincitore della borsa di studio di Umbria Jazz che lo ha portato a studiare per due mesi al rinomatissimo Berklee College of Music di Boston. Comandati da una sempre più forte intesa professionale e d’amicizia, i Rocktender continuano la composizione e la stesura di nuovi brani fino ad arrivare all’inizio del 2013 quando il gruppo decide di ampliare il suo organico inserendo i chitarristi Emiliano Belletti e Davide Mighali. Per rispecchiare meglio l’anima del «nuovo» gruppo i ragazzi decidono all’unisono di cambiare il nome della band «Stevia», dal nome della pianta le cui foglie vengono utilizzate come dolcificante. Come ogni bella storia d’amore che si rispetti, il 14 febbraio 2013 la band conclude un accordo discografico con E.T. Team di Ettore Diliberto e l’etichetta Top Records di Milano, cominciando così le registrazioni del loro primo  uscito a giugno. Il disco s’intitola «Uno dei miei sbagli» dal quale viene estratto il singolo «Uno dei tuoi sbagli» distribuito in tutta Italia da Edel e Mondadori. Insieme e con una nuova forza motivazionale, i ragazzi cominciano a preparare i live, riscuotendo un notevole successo, cercando, di volta in volta, di migliorare e di accrescere il loro pubblico. Tra i live più interessanti, oltre a quelli nei vari locali come l’Underworld Pub di Bedonia o l’Ombra de Vin di Fidenza, ricordiamo il «Giants of Guitar» insieme a Maurizio Solieri, Paolo Zanetti, Nicola Denti e le Custodie Cautelari e alcune manifestazioni musicali come l’OktoberPhoenix o il WakeUpSalso nella città termale. Il 28 novembre gli Stevia saranno presenti al primo contest Italiano a Londra e suoneranno i loro brani in un tempio della musica dal vivo, il Water Rats Theatre, noto locale londinese che ha ospitato artisti del calibro di Bob Dylan, oltre che gli Oasis, Katy Perry e molti altri.
L'evento è creato ed organizzato interamente da Ettore Diliberto, produttore degli Stevia, nonché cantante delle Custodie Cautelari, ospiti anche loro della serata. 
Manrico Lamur

 

Il progetto musicale pop rock italiano «Stevia» nasce quasi per gioco nella primavera del 2011 con il nome «Rocktender» dall’unione di due musicisti, Filippo Rastelli e Michele Frasanni. I due, noti nella zona poiché impegnati in una frequentata birreria di Salsomaggiore, concentrano le loro creazioni durante le ore piccole della notte proprio all’interno del locale, maturando un’identità e una sempre più elevata motivazione derivante dalla necessità artistica di esprimere i pensieri e sentimenti in musica. Mentre Filippo, già collaudato nel campo musicale, si occupa della composizione musicale e dell’arrangiamento, Michele, giovane autore intraprendente, si occupa della composizione testuale. Da questo piccolo nucleo nascono progressivamente la maggior parte delle canzoni di questo progetto. Dopo tanti mesi di composizioni e dopo alcuni live in acustico, i due ragazzi decidono di concretizzare il loro lavoro creando, poco per volta, una vera e propria formazione «elettrica» o «rock».Quasi come per farsi un regalo di Natale, esattamente il 25 dicembre del 2012, i Rocktender terminano l’estenuante ricerca di un batterista con l’ingresso di Lorenzo Gaibazzi, musicista di altissimo livello, studente dell’accademia musicale di Milano e vincitore della borsa di studio di Umbria Jazz che lo ha portato a studiare per due mesi al rinomatissimo Berklee College of Music di Boston. Comandati da una sempre più forte intesa professionale e d’amicizia, i Rocktender continuano la composizione e la stesura di nuovi brani fino ad arrivare all’inizio del 2013 quando il gruppo decide di ampliare il suo organico inserendo i chitarristi Emiliano Belletti e Davide Mighali. Per rispecchiare meglio l’anima del «nuovo» gruppo i ragazzi decidono all’unisono di cambiare il nome della band «Stevia», dal nome della pianta le cui foglie vengono utilizzate come dolcificante. Come ogni bella storia d’amore che si rispetti, il 14 febbraio 2013 la band conclude un accordo discografico con E.T. Team di Ettore Diliberto e l’etichetta Top Records di Milano, cominciando così le registrazioni del loro primo  uscito a giugno. Il disco s’intitola «Uno dei miei sbagli» dal quale viene estratto il singolo «Uno dei tuoi sbagli» distribuito in tutta Italia da Edel e Mondadori. Insieme e con una nuova forza motivazionale, i ragazzi cominciano a preparare i live, riscuotendo un notevole successo, cercando, di volta in volta, di migliorare e di accrescere il loro pubblico. Tra i live più interessanti, oltre a quelli nei vari locali come l’Underworld Pub di Bedonia o l’Ombra de Vin di Fidenza, ricordiamo il «Giants of Guitar» insieme a Maurizio Solieri, Paolo Zanetti, Nicola Denti e le Custodie Cautelari e alcune manifestazioni musicali come l’OktoberPhoenix o il WakeUpSalso nella città termale. Il 28 novembre gli Stevia saranno presenti al primo contest Italiano a Londra e suoneranno i loro brani in un tempio della musica dal vivo, il Water Rats Theatre, noto locale londinese che ha ospitato artisti del calibro di Bob Dylan, oltre che gli Oasis, Katy Perry e molti altri.L'evento è creato ed organizzato interamente da Ettore Diliberto, produttore degli Stevia, nonché cantante delle Custodie Cautelari, ospiti anche loro della serata. 

La loro musica
Propongono brani romantici
Sono in cinque, hanno un repertorio italiano, testi romantici e introspettivi ma mai melensi o scontati. Michele Frasanni, cameriere salsese 23enne, voce e autore dei testi, Filippo Rastelli, 39 anni, barista originario di Soragna, bassista, backing vocal e compositore, al loro fianco Lorenzo Gaibazzi, 20 anni, studente salsese, alla batteria. Completano il quintetto i due chitarristi Davide Mighali, 19 anni,  universitario, e  il professore Emiliano Belletti, 37 anni.

 

Sul web
Hanno anche un sito internet
Durante lo spettacolo, gli Stevia propongono   buona parte delle loro canzoni alternandole con successi di artisti come Gianluca Grignani, Nek, Vasco, Mango, Negrita, Fossati e Renga. Un equilibrio di parole e  armonie che richiamano mondi solo apparentemente lontani, dalle atmosfere battistiane del primo Grignani, alle sonorità che in questi 10 anni ci ha regalato il migliore brit-pop londinese. Gli Stevia si trovano su  facebook (rocktendermusic) e sul sito  www.steviaband.com.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

All’asta su Catawiki la Seat 1430 di Julio Iglesias

AUTO

All’asta su internet la Seat 1430 di Julio Iglesias

1commento

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Noceto, tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

ricandidatura

Pizzarotti: "Saremo civici veri" Video - Critiche dall'opposizione Video

Alleanze? "Tutti sono ben accetti ma il tema dei partiti non ci ha mai appassionato"

2commenti

parma

Ladro "seriale" dei supermercati colto sul fatto e denunciato

Rimini

I gelati migliori d'Italia: Parma e Salso al top nella guida del Gambero Rosso

Gli ispettori della guida hanno assegnato i "tre coni" a 36 gelaterie in tutto il Paese

5commenti

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

Prende corpo l'ipotesi di una lite per motivi personali

26commenti

anteprima

Come saranno utilizzati i vostri aiuti per i terremotati Video

Parma

Palazzo Pallavicino sarà donato alla Fondazione Cariparma

4commenti

Piovani

"Cura D'Aversa efficace. E da confermare a Venezia" Video

Questa sera Bar Sport (Tv Parma 20.30): mercato, big match, Evacuo e tanto altro

tribunale

Rappresentante, si prende le porte blindate dello stand: condannato

L'accusa era anche di pagamenti con assegni oggetti di furto e protestati

sponsor tecnico

Nazionali di volley, un quadriennio olimpico con l'Erreà

L'azienda di Parma firmerà le nuove divise da gara e la linea di abbigliamento fino al 31 gennaio 2021

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

reggio emilia

I tifosi della Reggiana ci ricascano: assalto al bus dei veneziani

Dopo il derby contro il Parma nuovo agguato degli ultras granata con pietre e fumogeni

5commenti

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

1commento

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

industria

Trump alza il primo muro: Usa fuori dal TPP

Gran Sasso

Ecco i cuccioli sopravvissuti fra le macerie dell'albergo di Rigopiano Foto

1commento

SOCIETA'

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

3commenti

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

13commenti

SPORT

lega pro

Reggiana: Colucci esonerato. Arriva Menichini 

uefa

25 anni di Champions: il Parma è 85°. 7° in Italia

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto