12°

dibattito

Disagio minorile: la scrittura per diffondere la legalità

Tra i partecipanti Cosimo Ferri, Caterina Chinnici, Marco Buticchi, Pino Spadaro. Importante tavola rotonda con politici, magistrati e scrittori al Teatro della Rosa.

Il dibattito a Pontremoli sul disagio minorile

Il dibattito a Pontremoli sul disagio minorile

Ricevi gratis le news
0

 

Mattia Monacchia
 «Il sistema penale minorile italiano è un fiore all’occhiello che tutta Europa ci invidia». Questo il messaggio più forte della tavola rotonda «Il disagio minorile: la scrittura ed il gioco per difendere e diffondere la legalità» organizzata da amministrazione comunale e Istituto Penale Minorile di Pontremoli.
 Il dibattito si è tenuto lunedì al Teatro della Rosa e ha visto la partecipazione del sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri. Tra gli ascoltatori erano presenti anche gli alunni di alcune scuole superiori.
 Il sindaco Lucia Baracchini ha introdotto l'incontro spiegando che «questa è un’occasione importante per riflettere sulle modalità di recupero dei minori disagiati».
L’incontro è stato poi moderato dallo stesso Cosimo Ferri che ha presentato i relatori, a partire da Caterina Chinnici, Capo Dipartimento per la Giustizia Minorile e figlia di quel Rocco Chinnici che 30 anni fa venne ucciso dalla mafia:
«I ragazzi - ha esordito la Chinnici sono i principali destinatari di quest’incontro poiché la devianza minorile è frutto di un disagio. Fino a poco tempo fa i principali reati commessi dai minori erano contro il patrimonio, ora è in aumento la violenza. Bisogna interrogarsi sulle cause del disagio, e la prima a farlo deve essere la famiglia, con l’ascolto».
Dopo Caterina Chinnici, lo scrittore Marco Buticchi, che per ragioni professionali si è relazionato spesso con detenuti, ha «intervistato» Cosimo Rega, ergastolano che da un anno sta scontando la sua pena fuori dal carcere e protagonista del film «Cesare deve morire», e Guglielmo Giuliano, vincitore del premio letterario «Goliarda Sapienza», riservato ai detenuti minorenni.
Entrambi hanno sottolineato il ruolo importante della riflessione e della cultura, con la quale si combatte il grigio di una cella. 
Significativo anche l’intervento di Serenella Pesarin, Direttore generale per l’Attuazione dei Provvedimenti Giudiziari che ha ricordato come il carcere per i minori in Italia sia solo una misura residuale, alla quale cioè si ricorre in casi estremi.
Dello specifico caso di Pontremoli ha parlato invece Antonio Pappalardo, Dirigente del Centro di Giustizia Minorile di Torino, ricordando che la struttura pontremolese è unica in Europa perché è l’unico istituto penale minorile esclusivamente femminile e ha ricordato alcuni progetti, come teatro, laboratori e attività sportive che coinvolgono non solo le detenute ma tutto il personale.
E’ seguito l’intervento del Presidente del Tribunale dei Minori di Bologna, Pino Spadaro, che ha sottolineato come, usando una frase forte e significativa,  alcuni minori, commettono delitti perché «hanno perso la capacità di giocare».
Ci sono state infine alcune domande espresse dal pubblico a cui hanno risposto il procuratore minorile Cristina Mangia e il giudice del Tribunale dei Minori di Genova Giampiero Cavatorta.
Le domande vertevano su come evitare il carcere come misura punitiva per i minorenni: Cristina  Mangia ha risposto che bisognerebbe riflettere sui costi e fare prevenzione, mentre il Giampiero Cavatorta ha ribadito che il carcere minorile è una misura residuale, che si adotta quando è indispensabile far riflettere sul proprio errore il minore condannato. In finale, sono intervenuti alcuni dirigenti scolastici che hanno spiegato come scuola e famiglia debbano concordare i percorsi formativi dei ragazzi.
In conclusione dell'incontro  il sindaco di Pontremoli Lucia Baracchini ha omaggiato tutti coloro che erano sul palco di alcuni libri.
Infine, Daniela Giustiniani, direttrice del carcere minorile pontremolese, ha invitato i presenti a recarsi nella struttura, dove le detenute avevano preparato un rinfresco.
Mattia Monacchia
 «Il sistema penale minorile italiano è un fiore all’occhiello che tutta Europa ci invidia». Questo il messaggio più forte della tavola rotonda «Il disagio minorile: la scrittura ed il gioco per difendere e diffondere la legalità» organizzata da amministrazione comunale e Istituto Penale Minorile di Pontremoli. Il dibattito si è tenuto lunedì al Teatro della Rosa e ha visto la partecipazione del sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri. Tra gli ascoltatori erano presenti anche gli alunni di alcune scuole superiori. Il sindaco Lucia Baracchini ha introdotto l'incontro spiegando che «questa è un’occasione importante per riflettere sulle modalità di recupero dei minori disagiati».L’incontro è stato poi moderato dallo stesso Cosimo Ferri che ha presentato i relatori, a partire da Caterina Chinnici, Capo Dipartimento per la Giustizia Minorile e figlia di quel Rocco Chinnici che 30 anni fa venne ucciso dalla mafia:«I ragazzi - ha esordito la Chinnici sono i principali destinatari di quest’incontro poiché la devianza minorile è frutto di un disagio. Fino a poco tempo fa i principali reati commessi dai minori erano contro il patrimonio, ora è in aumento la violenza. Bisogna interrogarsi sulle cause del disagio, e la prima a farlo deve essere la famiglia, con l’ascolto».Dopo Caterina Chinnici, lo scrittore Marco Buticchi, che per ragioni professionali si è relazionato spesso con detenuti, ha «intervistato» Cosimo Rega, ergastolano che da un anno sta scontando la sua pena fuori dal carcere e protagonista del film «Cesare deve morire», e Guglielmo Giuliano, vincitore del premio letterario «Goliarda Sapienza», riservato ai detenuti minorenni.Entrambi hanno sottolineato il ruolo importante della riflessione e della cultura, con la quale si combatte il grigio di una cella. Significativo anche l’intervento di Serenella Pesarin, Direttore generale per l’Attuazione dei Provvedimenti Giudiziari che ha ricordato come il carcere per i minori in Italia sia solo una misura residuale, alla quale cioè si ricorre in casi estremi.Dello specifico caso di Pontremoli ha parlato invece Antonio Pappalardo, Dirigente del Centro di Giustizia Minorile di Torino, ricordando che la struttura pontremolese è unica in Europa perché è l’unico istituto penale minorile esclusivamente femminile e ha ricordato alcuni progetti, come teatro, laboratori e attività sportive che coinvolgono non solo le detenute ma tutto il personale.E’ seguito l’intervento del Presidente del Tribunale dei Minori di Bologna, Pino Spadaro, che ha sottolineato come, usando una frase forte e significativa,  alcuni minori, commettono delitti perché «hanno perso la capacità di giocare».Ci sono state infine alcune domande espresse dal pubblico a cui hanno risposto il procuratore minorile Cristina Mangia e il giudice del Tribunale dei Minori di Genova Giampiero Cavatorta.Le domande vertevano su come evitare il carcere come misura punitiva per i minorenni: Cristina  Mangia ha risposto che bisognerebbe riflettere sui costi e fare prevenzione, mentre il Giampiero Cavatorta ha ribadito che il carcere minorile è una misura residuale, che si adotta quando è indispensabile far riflettere sul proprio errore il minore condannato. In finale, sono intervenuti alcuni dirigenti scolastici che hanno spiegato come scuola e famiglia debbano concordare i percorsi formativi dei ragazzi.In conclusione dell'incontro  il sindaco di Pontremoli Lucia Baracchini ha omaggiato tutti coloro che erano sul palco di alcuni libri.Infine, Daniela Giustiniani, direttrice del carcere minorile pontremolese, ha invitato i presenti a recarsi nella struttura, dove le detenute avevano preparato un rinfresco.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Goblin, Simonetti : "I giovani ci riscoprono grazie a internet"

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma tra passato e presente: riscopri la tua parmigianità

GAZZAFUN

Parma tra passato e presente: riscopri la tua parmigianità

Lealtrenotizie

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

2commenti

PARMA

Incidente con auto ribaltata: disagi al traffico in zona Petitot Foto

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

ANTEPRIMA GAZZETTA

L'ultimo saluto a Giulia

Fedez in piazza per Capodanno. Ancora casi di bullismo. Inchiesta sulla dislessia

la storia

Colorno, i richiedenti asilo al lavoro a fianco dei volontari

1commento

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

La rabbia degli abitanti oltre il confine con Brescello. «Nessuno ci ha avvertiti e così abbiamo perso tutto»

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

6commenti

POLIZIA

Rubavano gomme ai camion: 10 arresti, anche la Stradale di Parma nell'operazione

I malviventi viaggiavano fra la Puglia, l'Emilia-Romagna e il Piemonte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

Multati altri 3 tifosi che hanno esposto una "coreografia non autorizzata" fra il primo e il secondo tempo

1commento

TRASPORTI

Ferrovia interrotta per alluvione: bus sostitutivi e nuovi orari fra Parma e Brescello

Ecco cosa cambia sulla parte di linea Parma-Suzzara interrotta a causa dell'esondazione dell'Enza

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

ECONOMIA

Il ministro Martina ha incontrato i produttori di Parmigiano. Alluvione: "Siamo attenti a fare le cose bene"

Il presidente del Consorzio Bertinelli: "Cresce la produzione, prevediamo una crescita dell'export"

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

9commenti

AMARCORD

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

MANTOVA

Uccide i figli: indagato il marito di Antonella Barbieri

SPORT

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

VIDEO

Rugby Noceto: Leone Larini spiega come è cresciuta le squadra

SOCIETA'

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260