-2°

10°

VIA NAVIGLIO ALTO

ON/OFF, nascono giovani imprese alla casa nel Parco

Il sindaco Pizzarotti inaugura la Casa delle imprese giovanili all'interno del Centro polifunzionale Casa nel Parco in strada Naviglio Alto

Il sindaco Pizzarotti inaugura la Casa delle imprese giovanili all'interno del Centro polifunzionale Casa nel Parco in strada Naviglio Alto

Ricevi gratis le news
0

 

E’ stato inaugurato sabato 23 novembre, uno spazio innovativo voluto dall'assessorato Politiche Giovanili del Comune di Parma, promosso e gestito dalla coop. soc. Gruppo Scuola in collaborazione con l’associazione ON/OFF, nato dall’omonimo concorso finanziato da Fondazione Cariparma, che ha selezionato 4 idee di impresa.
La casa delle imprese giovanili è stata realizzata all’interno del Centro Polifunzionale Casa nel Parco in strada Naviglio Alto 4/1. Sarà una community collaborativa, un incubatore di idee e un centro per lo sviluppo delle competenze che offrono opportunità di crescita personale, professionale e lavorativa, uno spazio attrezzato, con strumenti e servizi a sostegno della realizzazione di idee d’impresa, iniziative culturali, dove trovare assistenza e consulenza con personale esperto in ambito progettuale, fiscale, giuridico e finanziario e creare occasioni di incontro con le realtà istituzionali, sociali ed economiche del territorio.
All’inaugurazione è stata festa grande, non solo per i ragazzi che ci hanno messo cuore e cervello, e tanto lavoro, ma anche per le centinaia di giovani che frequentano il centro e hanno animato questa giornata inaugurale con le loro performance.
La nuova creatura, ON\OFF, è un’officina coworking dove condividere idee, conoscenze, esperienze, strumenti, reti e opportunità d'impresa, un circuito virtuoso che mette in connessione giovani e Comunità per un sostegno reciproco: i giovani possono restituire alla Comunità le opportunità ricevute, mettendo a disposizione un po’ del proprio tempo e delle proprie competenze, a sostegno di progetti di utilità sociale. 
L’”officina” si rivolge ai giovani, dai 16 ai 35 anni, startuppers, giovani professionisti e free-lance, sviluppatori, programmatori, digital makers, web designers, audio e videomakers, creativi, artisti, architetti e designer, ma anche a gruppi giovanili, associazioni culturali, di promozione sociale e di volontariato.
Offre spazi, ospitalità ad iniziative sociali, culturali e artistiche promosse dai giovani stessi, opportunità di networking con realtà italiane ed europee, visibilità online e marketing istituzionale, percorsi ed eventi formativi, informazioni e assistenza bandi e gare, accesso a crediti agevolati e/o micro credito.
Protagonisti della giornata sono stati i giovani di “microimpresa point”, gli attuatori dei 4 progetti vincitori del concorso, che riceveranno un premio di 5.000 euro ciascuno per l’avvio delle loro piccole imprese: si tratta di “Madegus” (educazione alimentare e laboratorio del gusto a misura di bambini), “ComeLaSfogliaStudios  (laboratorio digitale, creazione di giochi e attività ludiche), “Seapunkgang (musica, arte grafica e visiva, video e art t-shirt) e BeCrowdy (piattaforma per interscambio artistico e culturale e per procacciare finanziamenti “dal basso” alle nascenti imprese giovanili di musica, teatro, editoria e video). 
Piena soddisfazione delle autorità presenti, che hanno potuto conoscere da vicino un centro giovani  modello di nuova ispirazione, capace di cogliere i bisogni e le sensibilità dei sempre più numerosi frequentatori, dai bambini e ragazzi a piano terreno, al laboratorio O/OFF al piano superiore.
“E’ una iniziativa senza precedenti, un esperimento che è già una bella realtà – ha commentato Giovanni Marani, assessore ai giovani del Comune di Parma  - una opportunità per i giovani, uno spazio aperto a stretto contatto con l’associazionismo, che nasce da un’impresa sociale. Sono soddisfatto di aver proseguito la strada di ON/OFF come start up di imprese giovanili che qui hanno la loro base operativa. E il percorso continuerà in futuro”.
Il senatore Giorgio Pagliari ha ricordato la sua antica collaborazione con il Gruppo Scuola e ha affermato che “iniziative come queste possono aiutare i giovani  costruirsi un futuro, a crearsi un percorso anche in una situazione di grave difficoltà. E’ il segno – ha concluso – che anche  nei momenti di maggiore crisi si può e si deve guardare avanti”.
Auguri sinceri a questi ragazzi anche dal sindaco Federico Pizzarotti, che non ha voluto mancare all’inaugurazione del laboratorio: “E’ un luogo da tempo richiesto e sono certo che il Comune abbia fatto bene a mettere a disposizione questo spazio, dove si da corpo a nuove idee per creare lavoro. In bocca al lupo!”, ha concluso il primo cittadino.
Infine Alessandro Catellani, direttore della cooperativa Gruppo Scuola, ha ringraziato istituzioni, enti e aziende che hanno permesso la realizzazione di questo piccolo network di imprese, ricordando “che è stata una sfida nella sfida, che si è messa in discussione la struttura stessa dei centri giovani e che l’innovazione si dimostra vincente. E’ un primo lumino acceso nel buio – ha concluso Catellani, che ha poi letto una breve lettera dei ragazzi più giovani, che hanno scritto “Meno male che qualcuno crede ancora in noi, quando saremo più grandi il laboratorio diventerà anche la nostra casa”.
COMUNICATO
E’ stato inaugurato sabato 23 novembre, uno spazio innovativo voluto dall'assessorato Politiche Giovanili del Comune di Parma, promosso e gestito dalla coop. soc. Gruppo Scuola in collaborazione con l’associazione ON/OFF, nato dall’omonimo concorso finanziato da Fondazione Cariparma, che ha selezionato 4 idee di impresa. La casa delle imprese giovanili è stata realizzata all’interno del Centro Polifunzionale Casa nel Parco in strada Naviglio Alto 4/1. Sarà una community collaborativa, un incubatore di idee e un centro per lo sviluppo delle competenze che offrono opportunità di crescita personale, professionale e lavorativa, uno spazio attrezzato, con strumenti e servizi a sostegno della realizzazione di idee d’impresa, iniziative culturali, dove trovare assistenza e consulenza con personale esperto in ambito progettuale, fiscale, giuridico e finanziario e creare occasioni di incontro con le realtà istituzionali, sociali ed economiche del territorio.All’inaugurazione è stata festa grande, non solo per i ragazzi che ci hanno messo cuore e cervello, e tanto lavoro, ma anche per le centinaia di giovani che frequentano il centro e hanno animato questa giornata inaugurale con le loro performance.
La nuova creatura, ON\OFF, è un’officina coworking dove condividere idee, conoscenze, esperienze, strumenti, reti e opportunità d'impresa, un circuito virtuoso che mette in connessione giovani e Comunità per un sostegno reciproco: i giovani possono restituire alla Comunità le opportunità ricevute, mettendo a disposizione un po’ del proprio tempo e delle proprie competenze, a sostegno di progetti di utilità sociale. L’”officina” si rivolge ai giovani, dai 16 ai 35 anni, startuppers, giovani professionisti e free-lance, sviluppatori, programmatori, digital makers, web designers, audio e videomakers, creativi, artisti, architetti e designer, ma anche a gruppi giovanili, associazioni culturali, di promozione sociale e di volontariato.Offre spazi, ospitalità ad iniziative sociali, culturali e artistiche promosse dai giovani stessi, opportunità di networking con realtà italiane ed europee, visibilità online e marketing istituzionale, percorsi ed eventi formativi, informazioni e assistenza bandi e gare, accesso a crediti agevolati e/o micro credito.Protagonisti della giornata sono stati i giovani di “microimpresa point”, gli attuatori dei 4 progetti vincitori del concorso, che riceveranno un premio di 5.000 euro ciascuno per l’avvio delle loro piccole imprese: si tratta di “Madegus” (educazione alimentare e laboratorio del gusto a misura di bambini), “ComeLaSfogliaStudios  (laboratorio digitale, creazione di giochi e attività ludiche), “Seapunkgang (musica, arte grafica e visiva, video e art t-shirt) e BeCrowdy (piattaforma per interscambio artistico e culturale e per procacciare finanziamenti “dal basso” alle nascenti imprese giovanili di musica, teatro, editoria e video). 
Piena soddisfazione delle autorità presenti, che hanno potuto conoscere da vicino un centro giovani  modello di nuova ispirazione, capace di cogliere i bisogni e le sensibilità dei sempre più numerosi frequentatori, dai bambini e ragazzi a piano terreno, al laboratorio O/OFF al piano superiore.
“E’ una iniziativa senza precedenti, un esperimento che è già una bella realtà – ha commentato Giovanni Marani, assessore ai giovani del Comune di Parma  - una opportunità per i giovani, uno spazio aperto a stretto contatto con l’associazionismo, che nasce da un’impresa sociale. Sono soddisfatto di aver proseguito la strada di ON/OFF come start up di imprese giovanili che qui hanno la loro base operativa. E il percorso continuerà in futuro”.Il senatore Giorgio Pagliari ha ricordato la sua antica collaborazione con il Gruppo Scuola e ha affermato che “iniziative come queste possono aiutare i giovani  costruirsi un futuro, a crearsi un percorso anche in una situazione di grave difficoltà. E’ il segno – ha concluso – che anche  nei momenti di maggiore crisi si può e si deve guardare avanti”.Auguri sinceri a questi ragazzi anche dal sindaco Federico Pizzarotti, che non ha voluto mancare all’inaugurazione del laboratorio: “E’ un luogo da tempo richiesto e sono certo che il Comune abbia fatto bene a mettere a disposizione questo spazio, dove si da corpo a nuove idee per creare lavoro. In bocca al lupo!”, ha concluso il primo cittadino.Infine Alessandro Catellani, direttore della cooperativa Gruppo Scuola, ha ringraziato istituzioni, enti e aziende che hanno permesso la realizzazione di questo piccolo network di imprese, ricordando “che è stata una sfida nella sfida, che si è messa in discussione la struttura stessa dei centri giovani e che l’innovazione si dimostra vincente. E’ un primo lumino acceso nel buio – ha concluso Catellani, che ha poi letto una breve lettera dei ragazzi più giovani, che hanno scritto “Meno male che qualcuno crede ancora in noi, quando saremo più grandi il laboratorio diventerà anche la nostra casa”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Panini & dintorni: scegli il meglio di Parma

GAZZAFUN

Il panino più buono: domani termina la seconda semifinale

Un talento parmigiano in finale al Tour Music Fest: The European Music Contest

Palcoscenico

Un talento parmigiano in finale al "Tour Music Fest"

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Al via le iscrizioni 3.0: si fanno solo on line

SPECIALE ORIENTAMENTO

Al via le iscrizioni 3.0: si fanno solo on line

Lealtrenotizie

"Colpo" alla concessionaria Reggiani: spariscono due auto e otto pneumatici

VOLANTI

"Colpo" alla concessionaria Reggiani: spariscono due auto e otto pneumatici

Ladri anche in un'azienda di abbigliamento. Due ragazzi cercano di rubare giocattoli ma fuggono a mani vuote

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

6commenti

TERREMOTO

A Fornovo tra la gente: «Mi tremavano le gambe»

Sant'Ilario d'Enza

Calci e pugni al barista per un bottino di 10 euro: denunciati 3 giovani e una minorenne

PARMA

La Procura dà il nulla osta per trasferire la salma di Riina in Sicilia

Vicino al Regio

Ubriaco cerca di rapinare tre ragazzi

2commenti

FIDENZA

Tangenziale Sud, oggi via a nuovi lavori

TUTTAPARMA

La storia dei carabinieri a Parma

QUARTIERI

Sport e solidarietà , i 50 anni del circolo «Frontiera '70»

Tornolo

Lisa, nonna coraggiosa. Ha detto addio a 101 anni

GAZZAREPORTER

Parma, magico controluce

Foto del lettore Alessandro

PARMENSE

Uno dei terremoti più profondi in Emilia Romagna

La scossa più forte su un basamento roccioso

2commenti

VIA MILANO

Bocconi avvelenati nel parco dei Vetrai, animali a rischio

La polizia municipale ha circoscritto l'area e sta effettuando rilievi

2commenti

Gattatico

«Mi hanno derubato». Ma è una truffa

Incidente

Scontro su strada Pilastro, un ferito

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La figlia di Totò Riina e una rabbia che offende

di Georgia Azzali

5commenti

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

ELEZIONI

Ostia, trionfo del Movimento 5 Stelle Foto

STATI UNITI

E' morto il serial killer Charles Manson

SPORT

calcio

Buffon: "Sogno la Champions League. A fine stagione smetto"

MotoGp

Valentino Rossi confessa: "Il ritiro mi spaventa"

SOCIETA'

L'INDISCRETO

Le 5 muse di Fausto Brizzi

GENOVA

Uomo aggredito da un cinghiale nei boschi del genovese

MOTORI

NOVITA'

Nuova Bmw X3. Sa fare tutto (da sola)

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq