15°

PGN primo piano

Il primo spinello? A 14 anni

Il primo spinello? A 14 anni
0

Giorgia C. Facchinetti

Tossicodipendenza, alcolismo e gioco d’azzardo. Dipendenze non solo fisiche, ma soprattutto psicologiche che intaccano e si insidiano in tutto il tessuto sociale. Cosa fare allora per prevenirle? Questo il tema al centro del dibattito tenutosi nell’ambito del progetto «Sotto le stelle…in Piazzale della Pace», organizzato dall’agenzia alla Sanità e alle politiche per la salute e dall’Ausl. A moderare l’incontro, la psicologa del Sert Maristella Miglioli.
«Obiettivo del Comune è verificare il benessere del cittadino inteso proprio come bene-essere – ha messo in risalto Fabrizio Pallini, delegato del sindaco per l’agenzia alla Sanità - E' in quest’ottica che la nostra amministrazione si è mossa per l’apertura del nuovo Sert e per la creazione di un punto d’ascolto. Non vogliamo nascondere questo problema, ma risolverlo. Il tossicodipendente non è una persona da tenere ai margini, semmai al contrario è qualcuno bisognoso di aiuto e di essere ascoltato».
 Preoccupanti i dati messi in evidenza da Paolo Volta, responsabile del Programma dipendenze patologiche dell’Ausl di Parma: «Bisogna distinguere tra alcolista e bevitore problematico, così come oggi giorno non esiste più solo il drogato da eroina, ma anche nuovi tossicodipendenti. I ragazzi si avvicinano all’alcool giovanissimi, 13-14 anni. Inoltre spesso alla bevanda alcolica si accompagnano cocktail di altre sostanze. Un terzo dei giovani che iniziano le superiori ha già provato lo spinello e in alcuni casi anche la coca. Una prevenzione reale ed efficace inizia con l’ammissione della propria dipendenza. Invece la tendenza dei nostri giorni è credersi onnipotenti, si pensa tanto posso smettere quando voglio, ma spesso non è così».
 Importante contributo al dibattito è stato inoltre fornito da Rocco Caccavari, presidente associazione culturale Marino Savini: «Il tossicodipendente così come l’alcolista ha una propria dimensione personale, politica e sociale. La prevenzione parte dalla famiglia. Dobbiamo insegnare ai nostri ragazzi a individuare le problematiche prima che diventino patologie. Il “dipendente” è una persona che costa molto alla società, non solo in termini economici, ma soprattutto civili. Quello di cui c’è bisogno è una responsabilità collettiva». Invece, come rivelato da Vittorio Pignoli, vice presidente dell’associazione il «Cerchio Azzurro», che si occupa di sostegno e accoglienza, «spesso per i familiari è molto difficile accettare questa situazione. Quando vedono i nostri banchetti informativi, scappano. Si vergognano e per questo sono riluttanti nel chiedere aiuto. Arrivano da noi quando ormai la situazione è disperata». Importante ruolo informativo viene inoltre svolto nelle scuole dagli operatori Unità di Strada dell’Ausl di Parma. A parlarne Stefano Caffagnini: «Entriamo nelle classi e parliamo ai ragazzi delle nostre esperienze di condivisione e ascolto di queste persone che vivono ai margini della società, spesso in condizione di solitudine, ma che nonostante questo hanno tantissime risorse. Ci vuole solo qualcuno che li aiuti a tirarle fuori».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

1commento

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

LEGA PRO

Sotto di 2 gol, il Pordenone ne segna 7 e aggancia il Parma! Domani crociati a Gubbio

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

3commenti

Formaggio

La grana del grana

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

10commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% delle donne in età fertile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa