-5°

PGN primo piano

Come diventare veline: gioco web per adolescenti

0

 Mille 'bimbo dollars' disponibili subito, al momento dell’iscrizione, per acquistare creme di bellezza, cambiare acconciatura, comprare abiti, e perfino sottoporre l’'avatar', il personaggio virtuale, ad un intervento chirurgico estetico. Come imparare a diventare delle veline o ragazze veramente 'cool': è questa la filosofia di gioco di due siti, uno francese e l’altro britannico, molto in voga anche in Italia tra le bambine dai 9 anni in su e le adolescenti. I genitori cominciano a preoccuparsi e si sfogano anche sui blog.
'Ma bimbò, il gioco francese, e 'MissBimbo', il corrispettivo britannico, funzionano esattamente come qualunque gioco virtuale a punteggio e si presentano in veste di 'fashion gamè. Alla sua 'bimbò – la traduzione italiana è più o meno 'velinà – la giocatrice acquista, attraverso il bonus iniziale, alimenti, meglio se dietetici per mantenere la linea dell’'avatar', affitta appartamentini (quando si iscrive vive ancora con i genitori, indica il gioco), cambia abiti e, soprattutto, spende soldi virtuali per migliorare il suo aspetto estetico. Se migliora il proprio livello, otterrà anche un 'boyfriend’che le fornirà altri 'bimbo dollars' da spendere.

LE CRITICHE -  Il gioco sul web per imparare in sostanza a diventare veline, nato in Francia (www.mabimbo.com) ed esportato in Inghilterra (www.missbimbo.com) è «un ulteriore contributo al disorientamento delle adolescenti». Lo dice il sociologo Antonio Marziale, presidente dell’Osservatorio sui Diritti dei Minori e consulente della Commissione parlamentare per l’Infanzia.

«La comunicazione oggi – spiega Marziale – ha responsabilità enormi e il videogioco è una forma di comunicazione purtroppo molto più influente dei genitori e della scuola». «Si fa credere – continua il sociologo – che il corpo sia volano di successo. In tutti i programmi tv c'è una sessualizzazione dei costumi. Più che la tutela dei minori oggi mi stupisce che non ci sia un movimento femminile che si indigni davanti a tutto questo, alla mercificazione della donna».

«E' testato scientificamente – dice Marziale – che gli adolescenti non hanno le armi per discernere la finzione dalla realtà ed è dimostrato che quelli di oggi sono uguali a quelli di vent'anni fa, ma solo culturalmente più impregnati. Ma di che tipo di cultura? Quella per cui il viatico del successo è la bellezza».

Marziale ci tiene a sottolineare di non essere un anti-velina: «nel concetto di Antonio Ricci va benissimo. Ce l'ho con la degenerazione del velinismo. Fin da adolescenti le ragazze devono, se le hanno, poter migliorare le loro doti, canore, di ballo ecc., ma far intendere che basta avere un bel sedere e due grandi tette per avere successo è un problema e la cosa ancor più grave è che ci sono tanti genitori che spingono le ragazze, invece di opporsi, a fare certe cose. Questa è l’era del bisturi facile, su Italia 1 la Gregoraci condurra Celebrity Bisturi». Sul piccolo schermo i programmi per ragazzi, secondo Marziale, stanno perdendo terreno sulla tv generalista. «I canali monotematici si stanno attrezzando – sottolinea – e la tv generalista è poco accorta rispetto ai ragazzi e questo è un errore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

1commento

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gli stuzzichini per aperitivo della Peppa

LA PEPPA

Ricette in video: gli stuzzichini per aperitivi

Lealtrenotizie

Incidente Cascinapiano

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: domani il funerale a Langhirano Video

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

1commento

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

9commenti

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

EMERGENZA

Parma si mobilita per l'Italia centrale

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

15commenti

Intervista

Muti: «Con Verdi e Toscanini ho la coscienza in pace»

Il racconto

«Quando Roosevelt si insediò al Campidoglio»

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

1commento

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

1commento

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

2commenti

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

2commenti

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

Stati Uniti

Oggi Donald Trump diventa presidente Video

SOCIETA'

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

2commenti

SPORT

sport

Tragedia al rally di Montecarlo, morto spettatore

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta