PGN primo piano

Droga a 12 anni e poi alcol: adesso vuole aiutare gli altri

Ricevi gratis le news
0

 

 Ha iniziato con gli spinelli a 12 anni. La cocaina a 15. A 16 l’eroina. A 21, dopo tre anni di comunità, «ero convinto di aver sconfitto il male più brutto: però ho ignorato il pericolo rappresentato dall’alcol. Ho smesso di 'farmì, ma ero sempre 'fattò di alcol». Sandro ora ha 27 anni. Domani sarà al raduno nazione di alcolisti anonimi, a Rimini fino a domenica.

Un raduno che vuol parlare della nuova piaga dell’etilismo: l'alcol, che sempre più giovani usano per sballare. Sandro ha accettato di raccontare la sua storia perchè spera di aiutare quelli come lui. «Per uno come me -spiega – un bicchiere è troppo, perchè diecimila non sono abbastanza. Il mostro alcolico è sempre dentro di me».

Il 'mostrò è una fragilità che ha dentro, nata anche dal dolore di un fratello più grande rovinato dall’eroina, portato via dalla cirrosi epatica. Ma non è solo questo. «L'alcol non lo usavo solo per anestetizzare il dolore: lo usavo anche per premiarmi di una cosa bella, come un aumento sul lavoro. Era la mia medicina».

Oggi gli studi parlano di ragazzi che bevono per sballare, poliassuntori di diverse sostanze. Per Sandro, forse, l’alcol è la più pericolosa. «Perchè la droga è droga. L’alcol vai la bar, prendi un bicchiere e stai tranquillo». A 21 anni, uscito dalla comunità, nonostante l’alcol il lavoro a Sandro infatti andava bene, la famiglia pure. Poi il bicchiere ha presentato il conto. «Si erano ingialliti gli occhi, mancavano le forze. Mi ubriacavo tutti i giorni anche se non volevo». Con la compagna il rapporto si era incrinato. C'era la coscienza di dover reagire, ma c'era anche la paura di ammettere un’altra sconfitta. Un giorno avvenne l’episodio che lo portò agli Alcolisti Anonimi. «Ero in casa con mia mia moglie, imbiancavo. Ma dovevo bere. Ho finto di aver finito le sigarette. Uscendo ho scordato la latta della vernice aperta. Il più grande dei miei figli l’ha presa e ha pennellato la faccia del piccolino». Subito la moglie lo chiamò per correre al centro antiveleni. Ma in quel momento Sandro si fece «schifo». «Mi vergogno, e fino a tre mesi fa non l’ho ammesso nemmeno con il mio gruppo: quando mia moglie mi ha chiamato, io prima di andare ho finito di bere». Quel giorno, il più buio, iniziò la risalita. «Ho capito che sono sempre stato alcolista, solo che a 15 anni non era il mio 'sballò principale. Quando ho lasciato la droga, l'ho solo sostituita».

Sandro è anche ricaduto. «Mio fratello mi è morto tra le braccia, e io ho bevuto». Non lo dice per giustificarsi. Non vuole più scuse. «Ho avuto una vita difficile, ma non basta. Non voglio più piangermi addosso». Dice di volersi godere l'infanzia dei suoi bimbi, di quattro e cinque anni. E di voler aiutare «i ragazzi che arrivano nel mio gruppo. Vedo in loro poca accettazione di sè – spiega -. Non si accontentano delle piccole cose, vogliono sempre di più. Alla fine è normale che, se non accetti la tua realtà, evadi». Invece «Alcolisti anonimi non mi ha solo insegnato a mettere il tappo alla bottiglia. Mi ha insegnato che devo affrontare la vita – conclude – Oggi, se penso che uno ce l’abbia con me glielo chiedo, se ho voglia di piangere adesso non mi vergogno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

calcio

Il Parma s'accontenta

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande