-1°

12°

PGN primo piano

Ex Federale, dove i giovani giocano e studiano

Ex Federale, dove i giovani giocano e studiano
0

 Ilaria Moretti

Vita da adolescenti. Quando, dentro, tutto è il contrario di tutto. Dicono che i ragazzi di oggi vivano inchiodati alle tastiere e agli schermi dei computer. Sarà anche vero. Ma in questo loro essere ogni cosa, in un mondo che cambia alla velocità della luce, restano ancora i «ragazzi del muretto». Basta presentarsi un pomeriggio qualunque all’«Ex Federale» - la «Gazzetta» parte proprio da qui per un viaggio nei centri di aggregazione (o meglio centri giovani) della nostra città - e guardarli in faccia mentre si sfidano a calcio balilla e se la «contano» seduti sui divani: bastano pochi minuti per capire che in fondo sono ciò che eri tu, venti, trenta, quarant'anni fa. Più «tecnologici», certo, ma parole come amicizia, incontro, dialogo non sono passate di moda. Anzi. Sono loro a ripeterle mentre spiegano perché appena possono si ritrovano lì in via XXIV Maggio.
 
Come tutti i centri giovani cittadini, l’«Ex Federale» unisce elementi educativi, aggregativi e culturali. Ogni struttura della rete ha una vocazione particolare e qui «il marchio di fabbrica» è l’intrattenimento sportivo con tanto di campo da calcio, calcetto e beach volley, corsi di hockey su prato, flag football, calcetto maschile e femminile. E poi ancora eventi, soprattutto estivi. Senza dimenticare le attività libere e i laboratori di chitarra, hip hop e giocoleria: uno nuovo di zecca sul giornalismo prenderà il via in gennaio. Agli iscritti - circa 150, con una frequentazione media di 35-40 ragazzi al giorno - è riservato anche uno spazio per lo studio e i compiti. Feste, serate tv e tornei di calcio balilla e ping pong completano il quadro. Il tutto assolutamente gratis. Ma in un era in cui le città propongono attività di ogni tipo per riempire il tempo libero degli adolescenti, non è il listino dell’offerta il pezzo forte di un centro di aggregazione. La parola magica è sempre quella: ritrovo. Lo dice anche Daniele, 14 anni, eppure già saggio: «Per noi il centro è un punto di incontro - spiega -. Le attività servono per conoscerci meglio e gli educatori sono bravi e disponibili. Quando abbiamo qualcosa, con loro ne possiamo parlare».
 
Già, parlare, è l’altra questione fondamentale. Perché è così, comunicando, tra una battuta e una riflessione seria che si creano relazioni e legami. Giorgio, 15 anni, aria timida e simpatica all’«Ex Federale» è venuto a cercare degli amici: «Arrivo da un’altra città e non conoscevo nessuno» racconta a mezza voce. Ora è sempre in prima linea quando c'è da dare due calci al pallone. O meglio, lui sui campi del centro usa mani e guanti, visto che il suo ruolo è quello del portiere (e nel dirlo gli si illuminano gli occhi). Il calcio piace anche ad Alessandro, 17 anni: «Qui si scherza e si va d’accordo» taglia corto. In fondo ha ragione troppe parole «stroppiano». Il pallone torna sempre nei discorsi ed anche questo è segno che certe cose non passano. Lorenzo, 14 anni, preso dallo studio e dagli allenamenti di calcio non può venire sempre: «In ogni modo quando sono qui mi svago, ma si parla anche di argomenti seri». Anche di problemi? «Io non ne ho di particolari» risponde pronto, poi ci pensa un attimo e butta fuori una risposta da grande: «In generale credo che alla nostra età il problema sia il cambiamento». Ben detto, commenteranno dopo gli educatori che lo ascoltano. La tredicenne Matilde non ha dubbi: «Qui si sta molto bene, ci sono gli amici e gli educatori sono simpatici». Per la sua coetanea Rosaria, il centro «è diventato un punto di riferimento». E se Maria, 15 anni è una new entry: «Me lo hanno consigliato le amiche ed ora che so com'è continuerò a venire», Giovanna, anche lei 15 anni, lancia un suggerimento: «Le pareti delle sale sono troppo chiare, coloriamole». I genitori? «Per noi c'è la tranquillità di sapere che i nostri figli sono in un posto sicuro, con gli educatori» risponde Cristina De Angelis. «E di certo preferisco sapere mia figlia qui insieme ad altri ragazzi che su Facebook» aggiunge Bruno Pattera. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Presentata la stagione 2016-2017 di Europa Teatri

presentazione

Europa Teatri, domani al via la stagione

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Innovazione ict

INNOVAZIONE ICT 

L'Italia scommette sulle imprese 4.0

di Patrizia Ginepri

Lealtrenotizie

Incidente

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

4commenti

calcio

Parma, Ds e allenatore: fumata bianca in vista  Video

Dieci giorni di trepidante attesa per i tifosi (Guarda)

1commento

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

prato

Sparita l'ultima lettera di Verdi: è giallo

1commento

Aemilia

I pm fanno appello contro il proscioglimento di Bernini

Il reato dell'ex assessore parmigiano era stato giudicato prescritto. Appello anche per il consigliere comunale di Reggio Emilia Pagliani.

amministrative

Dall'Olio si candida alle primarie del Pd

"Ma prima c'è il referendum e l'attività di Consigliere comunale"

polizia

Lite al parco Falcone e Borsellino: recuperate tre bici rubate

4commenti

tribunale

Botte e insulti alla moglie: due anni ad un 47enne romeno

Mezzani

300 grammi di cocaina scoperti dai carabinieri

Arrestato 32enne albanese

parma

Morrone ai tifosi: "Un coro in più in questo momento fa la differenza"

tragedia

Lunedì l'autopsia sul corpo di Elio Spinabelli morto asfissiato Video

Via Amendola

Aggredisce carabinieri: arrestato

Ventenne nigeriano finisce in cella

2commenti

Mezzani

Viola i sigilli della sua carrozzeria e brucia rifiuti speciali

Nuovi guai per un 56enne

Viale Mentana

Rapina con coltello in farmacia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

IL CASO

Ritrovato in Norvegia il cancello di Dachau

stati uniti

Obama accende il suo ultimo albero di Natale alla Casa Bianca Video

SOCIETA'

VELLUTO ROSSO

Elisabetta Pozzi, Paolo Rossi... tutti a teatro

sos animali

Ritrovato gatto in Via Solari

SPORT

Calcio

La telenovela del diesse

Rugby

Cambia il Sei Nazioni: arrivano i punti bonus

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

bologna

Motor Show, ci siamo. Ecco tuti i numeri e le novità