-5°

PGN primo piano

Ex Federale, dove i giovani giocano e studiano

Ex Federale, dove i giovani giocano e studiano
0

 Ilaria Moretti

Vita da adolescenti. Quando, dentro, tutto è il contrario di tutto. Dicono che i ragazzi di oggi vivano inchiodati alle tastiere e agli schermi dei computer. Sarà anche vero. Ma in questo loro essere ogni cosa, in un mondo che cambia alla velocità della luce, restano ancora i «ragazzi del muretto». Basta presentarsi un pomeriggio qualunque all’«Ex Federale» - la «Gazzetta» parte proprio da qui per un viaggio nei centri di aggregazione (o meglio centri giovani) della nostra città - e guardarli in faccia mentre si sfidano a calcio balilla e se la «contano» seduti sui divani: bastano pochi minuti per capire che in fondo sono ciò che eri tu, venti, trenta, quarant'anni fa. Più «tecnologici», certo, ma parole come amicizia, incontro, dialogo non sono passate di moda. Anzi. Sono loro a ripeterle mentre spiegano perché appena possono si ritrovano lì in via XXIV Maggio.
 
Come tutti i centri giovani cittadini, l’«Ex Federale» unisce elementi educativi, aggregativi e culturali. Ogni struttura della rete ha una vocazione particolare e qui «il marchio di fabbrica» è l’intrattenimento sportivo con tanto di campo da calcio, calcetto e beach volley, corsi di hockey su prato, flag football, calcetto maschile e femminile. E poi ancora eventi, soprattutto estivi. Senza dimenticare le attività libere e i laboratori di chitarra, hip hop e giocoleria: uno nuovo di zecca sul giornalismo prenderà il via in gennaio. Agli iscritti - circa 150, con una frequentazione media di 35-40 ragazzi al giorno - è riservato anche uno spazio per lo studio e i compiti. Feste, serate tv e tornei di calcio balilla e ping pong completano il quadro. Il tutto assolutamente gratis. Ma in un era in cui le città propongono attività di ogni tipo per riempire il tempo libero degli adolescenti, non è il listino dell’offerta il pezzo forte di un centro di aggregazione. La parola magica è sempre quella: ritrovo. Lo dice anche Daniele, 14 anni, eppure già saggio: «Per noi il centro è un punto di incontro - spiega -. Le attività servono per conoscerci meglio e gli educatori sono bravi e disponibili. Quando abbiamo qualcosa, con loro ne possiamo parlare».
 
Già, parlare, è l’altra questione fondamentale. Perché è così, comunicando, tra una battuta e una riflessione seria che si creano relazioni e legami. Giorgio, 15 anni, aria timida e simpatica all’«Ex Federale» è venuto a cercare degli amici: «Arrivo da un’altra città e non conoscevo nessuno» racconta a mezza voce. Ora è sempre in prima linea quando c'è da dare due calci al pallone. O meglio, lui sui campi del centro usa mani e guanti, visto che il suo ruolo è quello del portiere (e nel dirlo gli si illuminano gli occhi). Il calcio piace anche ad Alessandro, 17 anni: «Qui si scherza e si va d’accordo» taglia corto. In fondo ha ragione troppe parole «stroppiano». Il pallone torna sempre nei discorsi ed anche questo è segno che certe cose non passano. Lorenzo, 14 anni, preso dallo studio e dagli allenamenti di calcio non può venire sempre: «In ogni modo quando sono qui mi svago, ma si parla anche di argomenti seri». Anche di problemi? «Io non ne ho di particolari» risponde pronto, poi ci pensa un attimo e butta fuori una risposta da grande: «In generale credo che alla nostra età il problema sia il cambiamento». Ben detto, commenteranno dopo gli educatori che lo ascoltano. La tredicenne Matilde non ha dubbi: «Qui si sta molto bene, ci sono gli amici e gli educatori sono simpatici». Per la sua coetanea Rosaria, il centro «è diventato un punto di riferimento». E se Maria, 15 anni è una new entry: «Me lo hanno consigliato le amiche ed ora che so com'è continuerò a venire», Giovanna, anche lei 15 anni, lancia un suggerimento: «Le pareti delle sale sono troppo chiare, coloriamole». I genitori? «Per noi c'è la tranquillità di sapere che i nostri figli sono in un posto sicuro, con gli educatori» risponde Cristina De Angelis. «E di certo preferisco sapere mia figlia qui insieme ad altri ragazzi che su Facebook» aggiunge Bruno Pattera. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

30enne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

2commenti

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

7commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

24commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

13commenti

Sport

Il Parma Calcio avrà la gestione dello stadio Tardini per 8 anni

1commento

Fidenza

Meningite, la 14enne è uscita dalla rianimazione: è fuori pericolo

Parla l'infettivologo sul recupero. La madre della ragazza: «Sono felice. Grazie ai medici e a tutti»

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

2commenti

Parma

Camion in fiamme: problemi in tangenziale nel pomeriggio

Tg Parma

Polizia Municipale: festa del patrono all'insegna della lotta al degrado Video

1commento

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

4commenti

Calcio

Presentato Frattali, nuovo portiere del Parma Video

Mercato: Faggiano promette sorprese per la settimana prossima

colorno

La messa di don Mazzi per ricordare Filippo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

Mondo

Trump: ''Da oggi l'America viene prima'' Video

Gran Sasso

Il salvataggio a Rigopiano: le foto

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery