-2°

PGN primo piano

Anoressia e bulimia: ne soffrono sempre più maschi

Anoressia e bulimia: ne soffrono sempre più maschi
0

 Caterina Zanirato

 

E' una mano che da 10 anni resta tesa alle persone che soffrono di disturbi alimentari, anoressia e bulimia quella del «Filo diretto A-B», servizio dell’Ausl di Parma e dell’associazione di volontariato «Sulle ali delle menti».
 Un aiuto che in 10 anni è arrivato a oltre 600 persone, che hanno chiamato lo 0521.231149, raccontando i loro problemi con il cibo e venendo indirizzate nelle varie strutture specializzate. E, dopo tanti anni di servizio, ieri, Franco Giubilini, direttore dipartimento assistenziale integrato Salute mentale e dipendenze patologiche, Pietro Pellegrini, direttore centri di salute mentale Parma Est-Ovest, Anna Maria Gibin, responsabile del programma disturbi alimentari e Giuseppina Poletti, presidente di «Sulle ali della libertà» hanno voluto rimarcare quanto è stato fatto e quanto c'è ancora da fare per aiutare le tante persone che ogni anno cadono nel tunnel dei disturbi alimentari. «Filo diretto è un numero di telefono, attivo il mercoledì dalle 18 alle 20 e il sabato dalle 10 alle 12 - spiega Poletti -, al quale rispondono i 15 volontari dell’associazione appositamente formati dall’Ausl e che generalmente hanno vissuto esperienze dirette di disturbi alimentari. Dopo aver ascoltato le problematiche delle persone, che restano anonime, parlato con loro, capito le loro esigenze, le informano sui servizi: da quelli sanitari, pubblici e privati, alle terapie di gruppo, come i gruppi di auto aiuto».
 «Il servizio è molto importante - commenta Gibin -. Il 50% dell’utenza che si rivolge alle nostre strutture è messa in contatto con noi dal Filo diretto». E il fenomeno non accenna a placarsi: al momento sono 150 le persone che seguono il programma «Disturbi del comportamento alimentare» dell’Ausl, alle quali si devono aggiungere quelle che seguono terapie private o che hanno disturbi lievi tanto da non necessitare dell’intervento medico.
 Unica differenza: se prima il 99% erano donne, ora i disturbi colpiscono anche molti uomini. «Il trend è in crescita - commenta Giubilini -. In Italia ne è vittima oltre il 5% della popolazione, e quindi a Parma migliaia di persone. Sono disturbi che hanno un elevato impatto sulla vita di chi è colpito e sulla sua famiglia: servono servizi attrezzati e integrati, che mettano in campo figure professionali quali psicologo, dietologo, internista, medico generale. A Parma siamo fortunati, perché già da 10 anni abbiamo istituito “Filo diretto” per avvicinare l’utenza alle strutture sanitarie, grazie alla collaborazione con l’associazione di volontari».

 «Il vero problema - conferma Pellegrini - è avere un contatto con le persone e motivarle alla cura prima che il loro disturbo diventi così cronico e avanzato da rendere difficile l’intervento. Spesso, infatti, sono bloccate da sensi di colpa e vergogna, perché il loro è un disagio psichico prima che alimentare. E l’associazione è preziosa per questo ruolo». Sono infatti problemi che non vanno sottovalutati, dato che in alcuni casi portano alla morte (20% dei casi in Italia) o al suicidio.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Arriva Torinopoli: il Monopoli sabaudo con gianduiotto, bagna cauda e "sold"

Giochi

Arriva Torinopoli: il Monopoli sabaudo con gianduiotto, bagna cauda e "sold"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

9commenti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

5commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Scuola

Il Romagnosi compie 156 anni

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

11commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti