PGN primo piano

«Siamo al lavoro per voi»

«Siamo al lavoro per voi»
Ricevi gratis le news
0

di Stefano Rotta

L i chiamano bamboccioni. Ma non se la prendono: il tempo di leggere le dichiarazioni volanti dei politici è poco. «Siamo al lavoro per voi, non disturbate». Firmato, i ventenni di oggi.

 C’è la crisi, e se mammà passa qualche euro in meno, da qualche parte devono pur saltar fuori. Oggi a Parma le mani in mano se le possono permettere in pochi. Chi lavora lavora, chi studia pure. La sera, il finesettimana, o anche in pausa pranzo. La bella sorpresa di questa breve inchiesta fra i ventenni parmigiani è però un’altra: almeno a parole, alcuni lavorano «per passione». Tradotto: non per i venti euro in nero che si cavano da un lavoretto saltuario, no. Per voglia. Per entusiasmo. Per un obiettivo, il più delle volte sociale. 

Scegliamo Federica, 24 anni, studentessa di farmacia per rappresentare l’esercito di ragazze nate negli anni Ottanta che badano ai bimbi del Duemila. «Non ho nessun titolo per farlo - racconta - però con gli anni mi sono fatta una certa esperienza. I bambini vogliono attenzione, qualcuno che giochi con loro. Non sentirsi parcheggiati. Per questo teniamo sempre la televisione spenta. Anche se, a volte, sono stanca e mi farebbe un gran piacere. Lui non me la chiede mai. Giochiamo alla pari. Coloriamo album, creiamo con la plastilina, poi c’è il mitico trenino; le fiabe. Mi vede come amica». Come Federica in città sono moltissime. Ragazze di Parma, ragazze del Sud, ragazze dell’Est, italiano ed europeo. La vita frenetica sottrae tempo alla mamme «di professione»: così, tramite il tam tam, si è diffusa in città una rete di nomi fidati e conoscenze sicure. Fabio Monteverdi è allenatore di Minibasket e Basket. Classe 1985. Studia ingegneria meccanica in città. «Ho iniziato con il Cus - dice - di lì, dovendo fare delle sostituzioni, ho iniziato la carriera di coach». Al momento è responsabile del centro Minibasket della scuola elementare Bottego, e allena gli esordienti del Vico Basket. «E’ un lavoro retribuito, ma vuoi mettere la soddisfazione di allenare?». Marco Spocci, dell’87, studente di economia, tramite cooperativa, aiuta i bambini ad attraversare la strada all’uscita delle scuole, mattino presto, e pieno pomeriggio. Davide Buzzi impartisce lezioni di greco e latino. … Noemi Musiani ha lavorato a Cinecity strappando i biglietti, volantinato, guardato i bambini, collaborato ai concerti Arci: fra le varie occupazioni, trova il tempo per studiare Storia dell’Arte, qui a Parma. Marco Perrotta è Pr al Nero Blanco. Barese, dell’85. Racconta: «Facevo volantinaggio. Quando mi sono accorto che avrei voluto più vita per le serate. Così, con gli amici, è nata la lista Goodnight (in inglese, buonanotte, ndr)». Di qui il lavoro con le discoteche. «Si prende un tot a entrata», spiega. Anche Marco ammette però la passione, dietro il tran tran. Enrico Iannotta, trentino, è a Parma per studiare Farmacia. In settimana. Il venerdì parte per la valle dell’Adige e inforca gli sci. E’ un maestro. A Marileva, Folgaria, Madonna di Campiglio. «Ormai è un anno che lo faccio», dice. «Magari in futuro potrà rivelarsi un lavoro in più…». Studia. Lavora in gelateria. Lavora per Tv Parma. E’ Teresa Malice, nata con la caduta del Muro di Berlino. In estate alle prese con palline e coni, in inverno con le telecamere di «Tv Parma». «Tutto è nato iscrivendomi alla cooperativa Studio Lavoro. Ho fatto anche la hostess per i sistemi fieristici, come Mercante in Fiera: lì mi sono occupata, fra le molte commissioni, di far compilare contratti prestampati ai futuri partecipanti». A Bologna studia storia contemporanea. In bocca al lupo! Dell’85 è anche Federico Cavalieri, detto «Ierro». Verso Natale si butta nel traffico per la consegna dei fiori. «Si guadagna bene», dice, peccato che non sia sempre festa. «Sotto Natale lavoro dalle otto del mattino alle otto di sera, anche 50 consegne al giorno. Sono tre euro a consegna, per una quindicina di giorni circa». Finiti i fiori, torna sui tomi di diritto. Prima o poi, sarà dottore in legge. Amore e odio per le feste vale anche per Emilio Chiappini. Sotto Natale sale in macchina e distribuisce le leccornie dell’Enoteca Cavalli. Le ragazze confezionano, lui come una pallina del flipper gira per la città. Finite le feste, finito il lavoro, riecco i libri di psicologia. La famiglia non aiuta solo allungando, di tanto in tanto, la banconota da 50 euro. La famiglia Pagliari sta vicina al loro Davide, 21enne, con l’opportunità dell’esperienza. Nelle pause dell’università, fra un diagramma e un’indagine di mercato, Davide vende sigarette e francobolli al banco della tabaccheria dei genitori. «Mi piace», fuga subito i dubbi. Alla fine non si capisce se sia lui a dare una mano a mamma e papà o viceversa. La più entusiasta di tutti è Alice Pessina. Parmigiana doc, diverte piccoli e meno piccoli vestita da clown. La sua avventura nel mondo - oggi poco battuto - del buon ridere, è iniziata con la Onlus emiliana Vip (Viviamo In Positivo). «Passione. Se no per cosa?», risponde così, lei, alla nostra domanda. A 23 anni, ormai ha una bella esperienza; riesce inoltre a conciliare l’aspetto sociale, altruistico, con una piccola soddisfazione professionale. Infatti Alice lavora sia per le Onlus, sia per feste private, come compleanni e ricorrenze. Il clown si occupa anche di truccare i bimbi, farli giocare, inscenare spettacolini. Tolto il trucco, riecco la studentessa di scienze naturali. Chiudono la nostra carrellata Chiara, 1986, aiutante in un negozio di detersivi, e Gianpaolo, collaboratore di Enia nella distribuzione dei sacchetti per la raccolta differenziata. Lei sistema la merce sugli scaffali e studia Beni culturali. Lui, dell’85, chiusi i codici di legge, fa informazione per la società di raccolta rifiuti; «per esempio, quando nella zona di piazzale Pablo è cambiato il metodo di raccolta dell’organico, ci abbiamo pensato noi alle famiglie a spiegare come comportarsi». 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Colorno, tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza"

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

1commento

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS