10°

20°

PGN primo piano

Montanara, con la chitarra in mano

Montanara, con la chitarra in mano
Ricevi gratis le news
0

di Ilaria Moretti
Grandi sogni e piccoli gesti quotidiani. Al centro giovani «Montanara» le ambizioni proiettate verso il futuro convivono con le emozioni e i sorrisi di ogni giorno. Già, perché lì, in quell'angolo di via Pelicelli tutto dedicato ai ragazzi, gli adolescenti crescono impugnando chitarra e basso, divisi tra la sala prove, le riprese video e il montaggio, senza rinunciare, però, alle stecche del biliardo e alle racchette del ping pong. Ogni centro di aggregazione giovanile di Parma - la «Gazzetta» li sta visitando uno ad uno - ha un proprio tratto distintivo: sulla «carta d’identità» del «Montanara» c'è scritto musica e multimedialità. Ma attorno agli strumenti, alla videocamera, e ai computer non nascono solo «sogni di gloria»: il valore aggiunto qui, come negli altri centri, si chiama amicizia. Quel sentimento che contagia anche chi «pigramente» declina l’invito della tecnologia e si accontenta di una partita a scacchi o di chiacchierare sui divani. E che si infila anche nel silenzio delle ore dedicate allo studio.
Gli iscritti al «Montanara» sono 158, hanno tra i 12 e i 21 anni, e la frequentazione media è di 63 ragazzi al giorno. I gruppi musicali che vengono a provare (tra i più grandi c'è già chi scrive pezzi propri) sono una ventina e hanno l’occasione di mettersi in mostra grazie a vere e proprie serate concerto. Batteria, microfoni, consolle da dj, internet gratuito, una radio tv web, attrezzature per le riprese e il montaggio di video al computer e per i videoclip musicali: il centro offre molto, moltissimo e basta una sbirciata per capire che qui è il trionfo della tecnica al servizio della creatività. Creatività che per circa un mese e mezzo dovrà pazientare: la sala prove riaprirà infatti non appena saranno terminati i lavori di ristrutturazione per migliorarne l’acustica. Ma la musica non è solo schitarrate, batteria a tutto volume e registrazioni: è anche danza. «Prenotando la sala - ricorda la coordinatrice del «Montanara» Elisabetta Artoni - si può venire a ballare, questo grazie alla collaborazione di gruppi di volontari disponibili a insegnare, ad esempio, break dance e hip hop». Un modo, questo, per «agganciare» le ragazze, al centro in netta minoranza: solo 40 su 158. Tra loro c'è Eleonora, 13 anni: non appartiene alla categoria degli strumentisti, chiarisce subito. A lei la musica piace ascoltarla e i suoi pomeriggi al centro sono mossi dall’impulso più classico: la voglia di un punto di ritrovo. «Vengo qui perché mi piace stare con gli amici, giocare, partecipare alle uscite» racconta con un filo di timidezza per poi farsi subito da parte. E lasciare campo libero davanti al taccuino al coetaneo Giorgio: «Io faccio il corso di batteria, ma sono solo all’inizio». Sono invece già avanti con i lavori Mirko il batterista e Rocco il bassista, tredici anni ciascuno e un gruppo punk già formato, gli Exploding Boms «Stiamo scrivendo delle canzoni - assicurano -, l’obiettivo è di fare un concerto qua al centro non appena saremo pronti». L’idea della band è venuta a Mirko: «Mio fratello maggiore è il cantante di un gruppo, e io - scherza - ero un po' invidioso». Conti pareggiati, dunque. Mentre qualcuno si racconta e dice la sua, gli altri continuano a vivere il «Montanara» secondo lo schema più tradizionale: biliardo tutto al maschile, mentre il ping pong è assolutamente «unisex». C'è chi muove le pedine degli scacchi e chi si riunisce intorno a un gioco in scatola. Gli educatori sono un punto di riferimento, ma non invadono gli spazi. Per Sharon, 17 anni, questo è un mondo nuovo: «Vengo da poco più di un mese - confida -, perché i miei cugini abitano proprio qui di fronte». Si è fatta degli amici e ha trovato persone con cui parlare: il bilancio è positivo. Adolfo, 16 anni, guarda al futuro: «Frequentare laboratori per imparare a fare video è formativo, potrebbe servirmi anche per la scuola e il lavoro». Youssef, 15 anni, ha il cuore diviso tra la chitarra e la radio web, ma se proprio deve scegliere non ha dubbi: «La cosa più bella è suonare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

IL VINO

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

3commenti

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Garani è presidente del gruppo fotografico Obbiettivo Natura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

Como

Anche la quarta figlia è morta nell'incendio

SPORT

Moto

Phillip Island: super Marquez, Dovizioso indietro

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

1commento

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: