20°

31°

PGN primo piano

Etnico, la passione a tavola

Etnico, la passione a tavola
0

di Luca Pelagatti

In principio furono i cinesi. Erano gli anni '80 e anche a Parma cominciarono ad aprire i primi ristoranti che al posto dei tortelli di erbetta proponevano stravaganti (per l'epoca) involtini primavera. E fu successo. Oddio, non che tutti i ristoranti cinesi (che ben presto «figliarono» anche angusti take away) fossero proprio templi della buona cucina ma la diga ormai era rotta. E da allora si cominciò a scrivere etnico e a leggere moda. Anche se poi i cinesi lentamente svanirono (e da una decina che erano ne restano in città forse giusto un paio) e altre cucine iniziarono a sbarcare tra le strade di casa nostra: prima il tex-mex (che il messicano, quello vero, è altra cosa) spinto dall'onda lunga di margaritas e cocktail affini, poi l'India, la Grecia e infine, quello che è il must del momento: il Giappone. Ora infatti è il sushi a dettare legge e non c'è compleanno e cena romantica che non preveda l'idea geniale di qualcuno: «andiamo al giapponese? Insomma, le cucine «degli altri» piacciono, e tanto.

Ma come si mangia nei locali? Per capirlo abbiamo fatto un piccolo test tra alcuni di quelli più frequentati. Per carità, non si tratta di una «michelin dei poveri» ma solo di un brevissimo volo tra piatti e vassoi per capire cosa si trova sui tavoli. E le differenze ci sono: di prezzo e qualità. Si va dalla cena a poco più di 10 euro dei cinesi all'impegnativa degustazione a 50 e passa euro al giapponese, così come c'è il posto dove bere e smangiucchiare distrattamente qualcosa e quello dove ci si riempie (e bene) la pancia. In quasi tutti poi si privilegia il sapore intenso, il gusto che colpisce. E che sinceramente, a volte, non è proprio quello che si troverebbe nei paesi d'origine. La cucina tex-mex, ad esempio nasce dall'ibridazione a stelle e strisce dei sapori del Messico: e il peperoncino, spesso, la fa da padrone addomesticato a colpi di dosi massicce di margarita. La cucina indiana invece è un universo ampio come il paese da cui ha origine: e a volere essere sbrigativi si potrebbe dire che si riconosce per l'uso di una miriade di spezie.

E arriviamo al «trendy» Giappone: qui, soprattutto se si parla di sushi e sashimi, la differenza la fanno le materie prime. Il pesce, che si consuma crudo, deve essere di ottima qualità e rigorosamente freschissimo tanto che, giusto per capirci, sullo Shinkansen, il «treno proiettile» tra Tokio e Osaka, la «data di scadenza» del sushi è di sole tre ore. Il problema è che il pesce buono costa e questo spiega il prezzo elevato di questi locali che non sempre però corrispondono alle promesse. Soprattutto quando invece che «made in Japan» si tratta di un «made in China». Insomma, a tirare le somme si potrebbe dire che come tutte le mode anche quella dell'etnico dopo il periodo di boom si assesterà e resteranno solo le tavole migliori. In attesa che da qualche paese lontano arrivi una nuova, esotica, passione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera»

PERSONAGGI

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera» Foto

Grande Fratello UK

televisione

Rissa al Grande Fratello UK: interviene la security Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Siccità: in pianura la falda ha autonomia solo per altri 70-90 giorni

EMERGENZA

Siccità: in pianura la falda ha autonomia solo per altri 70-90 giorni Video

furto

Folle notte al Barino, video 1: i ladri se ne vanno con la cassa, video 2  il secondo "visitatore" con 2 bottigliette d'acqua

11commenti

Crisi pd?

Bonaccini: "Parma poteva essere laboratorio nazionale". Franceschini: "Nati per unire, non dividere"

4commenti

autostrada

Pomeriggio di code e traffico intenso tra Fiorenzuola e Parma in A1

musica

Silvia Olari ci racconta "Fuori di Testa" Videointervista

Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

30commenti

Il personaggio

Spadi, il maturando che dirigerà il Consiglio

19commenti

l'attimo

Ballando sotto la pioggia La foto fa boom di clic

1commento

L'INTERVISTA

Pizzarotti: «Bocciata la politica che sa solo criticare»

12commenti

Lutto

Di Camillo, il sorriso sopra il camice

1commento

Via Venezia

Devastati gli orti sociali

4commenti

FIDENZA

Bagno notturno alla Guatelli: giovani multati

2commenti

IL CASO

Omicidio di Alessia, nessun accordo per l'estradizione: Jella processato in Tunisia

Poggio di Sant'Ilario

L'ivoriano temeva di essere lasciato dalla moglie

PARMA

Vento e forte pioggia: danni a Marore e Monticelli, rami in strada in città Foto

Le foto dei lettori (scarica l'app Gazzareporter per inviarci foto e video)

6commenti

PARMA

Scontro auto-bici in via Europa: grave una 16enne

17commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

3commenti

ITALIA/MONDO

MANTOVA

Il "re dei ristoranti" finisce ai domiciliari per truffa

lutto

E' morto Paolo Limiti: conduttore e paroliere. Scrisse per Mina - Gallery - Video

SOCIETA'

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

Gallery sport

Lo spettacolo del beach volley Gallery

SPORT

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

vela

America's Cup, trionfo New Zealand

MOTORI

OPEL

Grandland X, via agli ordini. Si parte da 26 mila euro

MINI SUV

Citroën: la C3 Aircross in tre mosse