22°

PGN primo piano

Movida, bottiglia sfiora una ragazza

Movida, bottiglia sfiora una ragazza
Ricevi gratis le news
0

Mara Varoli
«Piove» sulla movida. Altro che doccia fredda: stavolta una bottiglia di vino francese. E meno male che non è successo nulla. Perchè a detta di chi c'era poteva accadere il peggio.
Sabato sera, verso le 22,30 in via Nazario Sauro i soliti gruppetti di ragazzi. Qualcuno si arrabbia, probabilmente non riesce a dormire. Oppure sempre a quel qualcuno è scivolata dalla finestra, per sbaglio, una bottiglia. Protesta o no, sta di fatto che sul gruppetto di ragazzi è caduta dall'alto una bottiglia di vetro. E ha sfiorato una ragazza. Non una bottiglia come le altre, ma di vino francese. Che è fortunatamente caduta sull'asfalto a un passo dalla giovane che a quell'ora si trova in strada con amici. E a quel punto, c'è chi ha chiamato i carabinieri: «Era quasi mezzanotte - racconta Cristina Bigliardi Bocchi del Comitato di via Farini che si batte per il riposo dei residenti -, stavo guardando la televisione, quando a un certo punto mi hanno suonato il campanello. Vado a vedere. E sento: signora apra, carabinieri. Così mi sono spaventata, pensavo che fosse capitato qualcosa a mio figlio. E invece, i carabinieri mi raccontano che qualcuno ha buttato una bottiglia sui ragazzi di via Nazario Sauro».
«Un fatto deplorevole - continua la signora Bigliardi Bocchi -. Il problema è che i residenti non ce la fanno più: sono stanchi. Per ben due volte abbiamo chiamato i vigili e gli steward, perchè la strada sembrava una discoteca. Tuttavia, mi hanno detto che ora hanno ripreso a fare le multe, anche perchè gli orari di chiusura dei locali secondo me non vengono rispettati completamente. Ma anche con le porte sbarrate dei bar, la gente continua a rimanere sulle strade. E il problema è che sono ragazzi molto giovani, quindici, sedici, diciassette non di più. Ragazzi rumorosi e maleducati». «Basta dire - continua la signora Bigliardi Bocchi - che lunedì scorso hanno persino fatto una gara di moto. E noi residenti siamo preoccupati, anche perchè il 31 settembre scade l'ordinanza sulla chiusura anticipata dei locali all'una e trenta». La movida continua ad essere una spina nel cuore della città. E il divertimento notturno non va d'accordo con chi in quelle strade del centro ci deve dormire.
Ma i controlli non mancano, gli orari di chiusura dei locali sono stati ridotti ed è stata presa una serie di accordi, per cui anche la musica a una certa ora viene spenta. Alla fine, però, rimane il dubbio. Che il problema di questa movida stia al centro. E cioè in chi la frequenta. Basterebbe un po' più di educazione, di rispetto. E da una parte e dall'altra, perchè anche pochi possono rovinare la reputazione di molti: è la storia della mela marcia. E per colpa di questi pochi, tutti gli altri vanno al patibolo. Per cui, la questione non si risolve. Va da sè.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

5commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

Calcio

Per il Parma un altro ko

7commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

8commenti

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

dopo Parma-Empoli

Lucarelli: "Tante ingenuità, ma puniti oltre misura" Video

1commento

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

5commenti

IL VIDEOCOMMENTO

Grossi: "Castigati da Caputo, inseguito a lungo dal Parma"

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

montecchio

La stalker dell'ufficio accanto: denuncia e divieto di avvicinarsi all'ex amante

boretto

Si schianta al limite del coma etilico, denunciato. E rischia multa fino a 10mila euro

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

la storia

Quei 50 antifascisti parmensi nella guerra di Spagna Foto

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...