-3°

PGN primo piano

PGN - "Ci vediamo in mensa"

PGN - "Ci vediamo in mensa"
3

In edicola con la Gazzetta oggi c'è Parmagiornoenotte. Il settimanale dedicato al mondo del divertimento fa spazio alle mense universitarie: tavole dai menu decisamente apprezzate dagli studenti ma troppo care. In compenso, promossi i locali, che servono anche come luoghi d'incontro, e il personale, per tutti <fantastico>.

Non mancano gli appuntamenti della settimana, con concerti, aperitivi, degustazioni e cinema. In primo piano, il fine settimana al Be Bop e al Mercury di Felino, i deejay che prongono musica in stile inglese al Neroblanco e al Dadaumpa e i live no stop a Le male di Alberi con le band parmigiane. Il locale della settimana è l'Xxl, con giochi di gruppo, balli latini e serate dedicate ai ragazzi dell'Erasmus. Ed eccoci alle feste: Dal San Marco di Pontetaro alla Mucca Pazza di Noceto, dal Porfirio Rubirosa alla mostra di Mangia come scrivi e al bar Edera. Ci raccomandiamo come sempre di inviare le foto delle vostre feste a parmagiornoenotte@gazzettadiparma.net  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lorenzo pelagatti

    20 Novembre @ 12.35

    L'obiettivo dell'articolo è la difesa dell'indifendibile, dicendo che si, vi hanno aumentato il prezzo del 50%, ma alla fine rimane comunque un posto di ritrovo quindi state zitti e non vi lamentate che va tutto bene, tanto come è scritto &quot;Basta che prendi qualcosa in meno e sei a posto&quot;. A pensar male si fa sempre bene...

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    19 Novembre @ 20.42

    Spett. Udu,    facendo riferimento al Vs. comunicato, preciso che: a) l'intenzione del pezzo è raccontare un ambiente frequentato per lo più da giovani, non alimentare una polemica, già ampiamente carburata con prese di posizione oggettivamente eccessive. b) I conti sui menu riportati nel box sono esatti, a meno che non si voglia bluffare, aggiungendo contorni o altre optional gastronomici. c) è fuori luogo affermare &quot;la questione deve essere approfondita e non solo trattata marginalmente con qualche intervista e per sentito dire&quot;. Chi, come, quanto e perché intervistare, fino a prova contraria - se in buona fede - lo decide il giornalista.  Augurando buon lavoro, invio i migliori saluti,  Stefano Rotta

    Rispondi

  • Unione Degli universitari

    19 Novembre @ 20.08

    Ci vediamo in mensa: se te la puoi permettere.. L’Unione degli Universitari non può esimersi dal commentare l’”inchiesta” uscita nell’inserto della Gazzetta di Parma (Parma giorno e notte): Ci vediamo in mensa. Crediamo che per fare un’inchiesta la questione debba essere approfondita e non solo trattata marginalmente con qualche intervista e per sentito dire. Infatti varie sono le inesatezze che caratterizzano questo articolo, al quale vogliamo rispondere con la forza di chi questa università la vive tutti i giorni ed è in contatto quotidianamente con gli studenti che rappresenta. Il primo aspetto da chiarire è che la mensa, per essere un punto di ritrovo, deve offrire dei prezzi adeguati. Siamo noi i primi a usare la mensa come luogo dove incontrare gli studenti per discutere della situazione dell’università o per parlare dei problemi delle varie facoltà, ma perchè questo avvenga devono esserci dei prezzi tali che la portino a non essere una mensa per pochi privilegiati ma aperta a tutti, senza distinzioni di reddito, e questo si può ottenere solamente con un abbassamento dei prezzi (ricordiamo che in altre città la mensa a parità di qualità costa dai 2 ai 4 euro, mentre a Parma il costo si aggira sui 9€). Il secondo è che la protesta, come sottolineato dai nostri precedenti comunicati, è rivolta verso Er.go e Camst e non certamente verso il personale, che riteniamo disponibilissmo.Anzi, in questa situazione precaria, i lavoratori devono essere tutelati per evitare ritorsioni in conseguenza al calo dei coperti. Non devono essere sempre gli ultimi a rimetterci. Intendiamo anche sottolineare come alcuni conti fatti dalla gazzetta siano totalmente inesatti, infatti un pasto full rinunciando alla frutta (quindi primo, secondo, contorno, pane e bevanda) viene a costare 7,85 euro e non 6,90 come scritto e i nuovi menù proposti portano un risparmio che varia fra i 15 e gli 60 centesimi, elemosina in confronto agli aumenti del 2 novembre che spaziano fra i 2 e i 3 euro. Per concludere vogliamo sottolineare che, mentre in via d’Azeglio c’è una vasta platea di esercizi commerciali che possono parzialmente coprire le mancanze della mensa (dagli alimentari, alle tavole calde, ai kebab); al campus invece la Camst si trova in una posizione di monopolio, non essendoci alternative, la quale grava fortemente sugli studenti, che nella breve pausa che hanno difficilmente riescono a recarsi al supermercato o in via Langhirano. Chiediamo quindi, con forza, un abbassamento dei prezzi, affinchè la mensa rimanga un luogo dove il diritto allo studio venga rispettato, permettendo a tutti, compresi gli studenti con un reddito basso, di mangiare decentemente, senza dover costringere a scegliere fra un primo e un secondo per risparmiare e arrivare a fine mese. Universitari Progressisti – Unione degli Universitari di Parma

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci

14commenti

Epidemia

Legionella: domani la verità

2commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

7commenti

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

manifestazione

"Natale in vetrina crociata", grande entusiasmo per le premiazioni Video Gallery

Inizia il coro, poi segue tutta la sala: oltre cento bimbi cantano l'inno del Parma - Video

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

4commenti

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

2commenti

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

1commento

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

1commento

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

tg parma

Famiglia sfrattata a Collecchio: accolta in parrocchia a Parma Video

BORGOTARO

Addio al partigiano Ollio, commerciante pluridecorato

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Raid

Boschi di Carrega, auto forzate nel parcheggio

GIOVEDI' AL REGIO

Brunori Sas: «A casa tutto bene»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

terrorirismo

Istanbul, preso il terrorista della strage di Capodanno: "Ha confessato"

1commento

salute

Influenza: oltre 3 milioni a letto, il picco la prossima settimana

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

PUGILATO

Fragomeni è tornato: l'ungherese Polster finisce al tappeto

Calcio

I 10 giocatori più cari al mondo Video

CURIOSITA'

Correggio

“Mai più”: le opere di Bruno Canova per il Giorno della Memoria Foto

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video