-2°

PGN primo piano

L’Unità di Strada dell’Ausl sbarca su Facebook

Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa


Per i giovani, sempre più spesso, fare uso di sostanze  è un’esperienza vissuta come socializzante e come marker di successo, senza la consapevolezza dei rischi che ciò comporta. Per questo motivo gli interventi sul “mondo della notte” dell’Unità di Strada - l’équipe dell’Azienda USL di Parma – sono mirati a prevenire e ridurre i comportamenti a rischio, informare sulle conseguenze sanitarie e legali dell’uso di sostanze, sensibilizzare i gestori dei locali.

Ed ora gli operatori dell’Unità di Strada sono anche su Facebook, con la pagina “Unità di Strada Parma” per rispondere a domande e dare utili informazioni. Sulla pagina si trovano le uscite in programma nel periodo invernale – prossimo appuntamento per venerdì 26 al circolo MU - video e riflessioni rispetto al mondo della notte e all'uso di sostanze legali e illegali.


L’uso e l’abuso di sostanze, legali e non, induce a tenere comportamenti rischiosi per la propria salute e quella degli altri. La guida in stato di ebbrezza può causare incidenti stradali, assumere alcolici o droghe può portare ad avere rapporti sessuali non protetti, a tenere comportamenti aggressivi, senza contare i danni diretti alla salute: coma etilico, colpo di calore, collassi…

Intanto, con l’avvio di questo nuovo strumento on line, l’Unità di Strada fa  un primo bilancio dell’attività di quest’anno nel periodo gennaio/luglio.

Sono state 13 le uscite degli operatori dell’Unità di Strada nei primi 7 mesi dell’anno. L’équipe ha infatti partecipato a diverse iniziative, per essere presenti nei luoghi di maggior aggregazione giovanile e rendere più incisivi i propri interventi. A Parma, con il Discobus (in collaborazione con Provincia, Comunità Betania, Confesercenti, Confconsumatori, SILB), aderendo al progetto  “Alcol? No guido”  (con la Prefettura, Forze dell’Ordine, CRI, Scuole medie superiori) e in alcune   occasioni su invito dei gestori, rispetto a serate di particolare attrattiva per i giovani. In provincia, invece, gli interventi hanno riguardato progetti concordati sui Tavoli dei Piani di Zona e si sono svolti in circoli ARCI, discoteche, bub, Pub, feste e sagre di paese.

497 sono stati i  test effettuati con l’etilometro. Il 55.33% è risultato avere un’alcolemia maggiore o uguale a 0.50, cioè maggiore o uguale al tasso alcolemico consentito per la guida, di questi il 58.1% erano maschi. Tra coloro che si sono sottoposti volontariamente al test, il 72% erano maschi e il 28% femmine, con un’età media di 24 anni.
A tutti coloro che si sono sottoposti al test è stato chiesto prima della rilevazione, sulla base della propria percezione del tasso alcolemico, se avevano intenzione di guidare: il 29.4% del campione a questa domanda ha risposto “si”. Di coloro che sono risultati sopra il limite legale il 22,55% aveva espresso l’intenzione di guida.
Ai giovani è stato proposto di far guidare un amico o il partner, di utilizzare taxi o bus, di non bere più per il resto della serata, di sostare nelle “chill-out”, zona attrezzata di decompressione e rilassamento che permette di riposarsi, rifocillarsi, smaltire e incontrare gli operatori dell’Unità di Strada.


“Nel corso delle uscite – spiega Licia Caroselli, dell’équipe dell’Unità di Strada dell’AUSL – abbiamo potuto constatare come i ragazzi, ma anche gli adulti, non abbiano assolutamente la percezione del proprio tasso alcolemico. Spesso si avvicinano al banchetto credendo di non aver superato il limite legale e rimangono sorpresi del contrario. Gli interventi di questo tipo – continua l’educatrice -  hanno la funzione di responsabilizzare e rendere consapevoli le persone che utilizzano alcolici, imparando a conoscere i propri limiti e i rischi che corrono. Quando all’alcol si associano altre sostanze, come ad esempio la cocaina, la percezione dello stato di ebbrezza viene completamente alterato. Noi educatori ci troviamo di fronte a persone che pur avendo un tasso alcolico molto alto non percepiscono nessun sintomo. Questa situazione è maggiormente rischiosa, perché quando l’effetto della cocaina cala arriva quello dell’alcol senza preavviso. Se in quel momento si è alla guida, possono verificarsi situazioni molto rischiose, ad esempio il “colpo di sonno”.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo: Andrea Delogu

L'INDISCRETO

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Oggi speciale su cani, gatti & Co. con la Gazzetta di Parma

Lealtrenotizie

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

BORGOTARO

Addio ad Arnaldo Acquistapace

Lutto

Addio a padre Simoncini, ultimo gesuita di Parma

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

BEDONIA

Furto all'agriturismo La Tempestosa

Viabilità

Colorno, verifiche ai ponti dopo la piena

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

2commenti

PARMA

Renzi: "Da noi proposte concrete, dagli altri invenzioni"

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

4commenti

anteprima gazzetta

60 anni della legge Merlin, cosa è cambiato nella prostituzione (a Parma)

tg parma

Edicola in stazione ultimo giorno: da oggi saracinesca chiusa Video

METEO

Perturbazione in arrivo: previste piogge e neve fra collina e montagna

Sarà colpito prima il centro-sud, poi anche il nord Italia (Emilia-Romagna compresa)

gazzareporter

I cinghiali attraversano la strada a Tabiano Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

ITALIA/MONDO

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

SPORT

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

SOCIETA'

roma

Via vai di calvi in negozio: droga nascosta nei bigodini, arrestato parrucchiere

salute

Infertilità maschile, la prima causa è l'inquinamento

MOTORI

MOTORI

Mazda CX-5 subito amici: il Suv dal feeling immediato

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto