10°

22°

PGN primo piano

L’Unità di Strada dell’Ausl sbarca su Facebook

Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa


Per i giovani, sempre più spesso, fare uso di sostanze  è un’esperienza vissuta come socializzante e come marker di successo, senza la consapevolezza dei rischi che ciò comporta. Per questo motivo gli interventi sul “mondo della notte” dell’Unità di Strada - l’équipe dell’Azienda USL di Parma – sono mirati a prevenire e ridurre i comportamenti a rischio, informare sulle conseguenze sanitarie e legali dell’uso di sostanze, sensibilizzare i gestori dei locali.

Ed ora gli operatori dell’Unità di Strada sono anche su Facebook, con la pagina “Unità di Strada Parma” per rispondere a domande e dare utili informazioni. Sulla pagina si trovano le uscite in programma nel periodo invernale – prossimo appuntamento per venerdì 26 al circolo MU - video e riflessioni rispetto al mondo della notte e all'uso di sostanze legali e illegali.


L’uso e l’abuso di sostanze, legali e non, induce a tenere comportamenti rischiosi per la propria salute e quella degli altri. La guida in stato di ebbrezza può causare incidenti stradali, assumere alcolici o droghe può portare ad avere rapporti sessuali non protetti, a tenere comportamenti aggressivi, senza contare i danni diretti alla salute: coma etilico, colpo di calore, collassi…

Intanto, con l’avvio di questo nuovo strumento on line, l’Unità di Strada fa  un primo bilancio dell’attività di quest’anno nel periodo gennaio/luglio.

Sono state 13 le uscite degli operatori dell’Unità di Strada nei primi 7 mesi dell’anno. L’équipe ha infatti partecipato a diverse iniziative, per essere presenti nei luoghi di maggior aggregazione giovanile e rendere più incisivi i propri interventi. A Parma, con il Discobus (in collaborazione con Provincia, Comunità Betania, Confesercenti, Confconsumatori, SILB), aderendo al progetto  “Alcol? No guido”  (con la Prefettura, Forze dell’Ordine, CRI, Scuole medie superiori) e in alcune   occasioni su invito dei gestori, rispetto a serate di particolare attrattiva per i giovani. In provincia, invece, gli interventi hanno riguardato progetti concordati sui Tavoli dei Piani di Zona e si sono svolti in circoli ARCI, discoteche, bub, Pub, feste e sagre di paese.

497 sono stati i  test effettuati con l’etilometro. Il 55.33% è risultato avere un’alcolemia maggiore o uguale a 0.50, cioè maggiore o uguale al tasso alcolemico consentito per la guida, di questi il 58.1% erano maschi. Tra coloro che si sono sottoposti volontariamente al test, il 72% erano maschi e il 28% femmine, con un’età media di 24 anni.
A tutti coloro che si sono sottoposti al test è stato chiesto prima della rilevazione, sulla base della propria percezione del tasso alcolemico, se avevano intenzione di guidare: il 29.4% del campione a questa domanda ha risposto “si”. Di coloro che sono risultati sopra il limite legale il 22,55% aveva espresso l’intenzione di guida.
Ai giovani è stato proposto di far guidare un amico o il partner, di utilizzare taxi o bus, di non bere più per il resto della serata, di sostare nelle “chill-out”, zona attrezzata di decompressione e rilassamento che permette di riposarsi, rifocillarsi, smaltire e incontrare gli operatori dell’Unità di Strada.


“Nel corso delle uscite – spiega Licia Caroselli, dell’équipe dell’Unità di Strada dell’AUSL – abbiamo potuto constatare come i ragazzi, ma anche gli adulti, non abbiano assolutamente la percezione del proprio tasso alcolemico. Spesso si avvicinano al banchetto credendo di non aver superato il limite legale e rimangono sorpresi del contrario. Gli interventi di questo tipo – continua l’educatrice -  hanno la funzione di responsabilizzare e rendere consapevoli le persone che utilizzano alcolici, imparando a conoscere i propri limiti e i rischi che corrono. Quando all’alcol si associano altre sostanze, come ad esempio la cocaina, la percezione dello stato di ebbrezza viene completamente alterato. Noi educatori ci troviamo di fronte a persone che pur avendo un tasso alcolico molto alto non percepiscono nessun sintomo. Questa situazione è maggiormente rischiosa, perché quando l’effetto della cocaina cala arriva quello dell’alcol senza preavviso. Se in quel momento si è alla guida, possono verificarsi situazioni molto rischiose, ad esempio il “colpo di sonno”.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Luciano Ligabue

Luciano Ligabue

28 settembre

Ligabue, incasso del concerto Reggio Emilia a due onlus

Jovanotti annuncia nuovo tour, album esce 1 dicembre

MUSICA

Jovanotti nuovo album e nuovo tour

Oscar: è A ciambra il candidato italiano

cinema

E' "A ciambra" il candidato italiano agli Oscar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Rogito, la novità è il conto di deposito. Ma è facoltativo

L'ESPERTO

Rogito, la novità è il conto di deposito. Ma è facoltativo

di Arturo Dalla Tana

Lealtrenotizie

Tenta di scipparla fuori dal Maggiore e le fa sbattere la testa

sicurezza

Donna scippata in pieno giorno all'ospedale cade e sbatte la testa Video

il parma

Carra e il futuro: "Puntiamo ai play-off", "Closing entro ottobre"

L'ad del Parma: "Abbiamo sempre mantenuto le promesse: mai detto che vogliamo vincere la B. 4 squadre più attrezzate di noi per la A"

1commento

PARMA

San Leonardo, la Casa delle associazioni nel mirino dei ladri Video

E' intervenuta la polizia

1commento

gazzareporter

Scontro fra bici in via D'Azeglio: vistosa ferita al volto per una donna

anteprima gazzetta

Delitto di Natale, così sono stati uccisi Gabriela e Kelly

gazzareporter

E se capitasse davvero? Asfalto pericoloso a Roccabianca

BARILLA

Il futuro della pasta secondo 19 giovani chef. Video: "The Pasta Opera"

Al via il "Pasta world championship" fra Milano e Parma. Il "campionato" ha una giuria internazionale

municipale

Incidente all'incrocio via Firenze- via Pasubio

1commento

trasporti

"Disservizi sulla Parma-Brescia", Pagliari si rivolge al ministro

bassa

Colorno-Casalmaggiore: l'esercito esclude l'ipotesi di un ponte di barche Video

Curiosità: un ponte di barche in una foto del 1920 dal libro Ricordo di Colorno di Franco Piccoli

2commenti

PARMA

Moletolo e Botteghino: due investiti in poche ore

Scontro auto-bici a Botteghino: un ferito. Davanti alla Overmach, dirigente dell'azienda investito da un'auto

Allarme

Tetti in eternit nell'ex fornace di Felegara: la paura dei cittadini

2commenti

salsomaggiore

Da mercoledì, una stagione da vivere con il Teatro Nuovo. Tutto il programma

CROCETTA

Scontro in via Emilia Ovest

PARMA

La Comunità nigeriana organizza una marcia contro razzismo, illegalità e violenza

Appuntamento domenica 1° ottobre

4commenti

FIDENZA

Uova contro le vetrine dei negozi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La piccola vittoria di una grande Merkel

di Paolo Ferrandi

1commento

PARMA

Offerte di lavoro: 20 annunci per chi cerca un impiego

ITALIA/MONDO

Genova

Lo vede scassinare la finestra: "Che fai?". Il ladro: "Rubo". Arrestato

2commenti

Social network

Mosca contro Facebook: "Sposti i server in Russia o sarà fermato come Linkedin"

SPORT

Formula 1

Kvyat silurato dalla Toro Rosso

MOTOCROSS

Kiara Fontanesi si mette «in piega»

SOCIETA'

dubai

Testato il primo taxi volante (senza pilota ai 100 km/h) Video

Fisco

Spesometro: una settimana di proroga

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery