14°

31°

PGN primo piano

L’Unità di Strada dell’Ausl sbarca su Facebook

Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa


Per i giovani, sempre più spesso, fare uso di sostanze  è un’esperienza vissuta come socializzante e come marker di successo, senza la consapevolezza dei rischi che ciò comporta. Per questo motivo gli interventi sul “mondo della notte” dell’Unità di Strada - l’équipe dell’Azienda USL di Parma – sono mirati a prevenire e ridurre i comportamenti a rischio, informare sulle conseguenze sanitarie e legali dell’uso di sostanze, sensibilizzare i gestori dei locali.

Ed ora gli operatori dell’Unità di Strada sono anche su Facebook, con la pagina “Unità di Strada Parma” per rispondere a domande e dare utili informazioni. Sulla pagina si trovano le uscite in programma nel periodo invernale – prossimo appuntamento per venerdì 26 al circolo MU - video e riflessioni rispetto al mondo della notte e all'uso di sostanze legali e illegali.


L’uso e l’abuso di sostanze, legali e non, induce a tenere comportamenti rischiosi per la propria salute e quella degli altri. La guida in stato di ebbrezza può causare incidenti stradali, assumere alcolici o droghe può portare ad avere rapporti sessuali non protetti, a tenere comportamenti aggressivi, senza contare i danni diretti alla salute: coma etilico, colpo di calore, collassi…

Intanto, con l’avvio di questo nuovo strumento on line, l’Unità di Strada fa  un primo bilancio dell’attività di quest’anno nel periodo gennaio/luglio.

Sono state 13 le uscite degli operatori dell’Unità di Strada nei primi 7 mesi dell’anno. L’équipe ha infatti partecipato a diverse iniziative, per essere presenti nei luoghi di maggior aggregazione giovanile e rendere più incisivi i propri interventi. A Parma, con il Discobus (in collaborazione con Provincia, Comunità Betania, Confesercenti, Confconsumatori, SILB), aderendo al progetto  “Alcol? No guido”  (con la Prefettura, Forze dell’Ordine, CRI, Scuole medie superiori) e in alcune   occasioni su invito dei gestori, rispetto a serate di particolare attrattiva per i giovani. In provincia, invece, gli interventi hanno riguardato progetti concordati sui Tavoli dei Piani di Zona e si sono svolti in circoli ARCI, discoteche, bub, Pub, feste e sagre di paese.

497 sono stati i  test effettuati con l’etilometro. Il 55.33% è risultato avere un’alcolemia maggiore o uguale a 0.50, cioè maggiore o uguale al tasso alcolemico consentito per la guida, di questi il 58.1% erano maschi. Tra coloro che si sono sottoposti volontariamente al test, il 72% erano maschi e il 28% femmine, con un’età media di 24 anni.
A tutti coloro che si sono sottoposti al test è stato chiesto prima della rilevazione, sulla base della propria percezione del tasso alcolemico, se avevano intenzione di guidare: il 29.4% del campione a questa domanda ha risposto “si”. Di coloro che sono risultati sopra il limite legale il 22,55% aveva espresso l’intenzione di guida.
Ai giovani è stato proposto di far guidare un amico o il partner, di utilizzare taxi o bus, di non bere più per il resto della serata, di sostare nelle “chill-out”, zona attrezzata di decompressione e rilassamento che permette di riposarsi, rifocillarsi, smaltire e incontrare gli operatori dell’Unità di Strada.


“Nel corso delle uscite – spiega Licia Caroselli, dell’équipe dell’Unità di Strada dell’AUSL – abbiamo potuto constatare come i ragazzi, ma anche gli adulti, non abbiano assolutamente la percezione del proprio tasso alcolemico. Spesso si avvicinano al banchetto credendo di non aver superato il limite legale e rimangono sorpresi del contrario. Gli interventi di questo tipo – continua l’educatrice -  hanno la funzione di responsabilizzare e rendere consapevoli le persone che utilizzano alcolici, imparando a conoscere i propri limiti e i rischi che corrono. Quando all’alcol si associano altre sostanze, come ad esempio la cocaina, la percezione dello stato di ebbrezza viene completamente alterato. Noi educatori ci troviamo di fronte a persone che pur avendo un tasso alcolico molto alto non percepiscono nessun sintomo. Questa situazione è maggiormente rischiosa, perché quando l’effetto della cocaina cala arriva quello dell’alcol senza preavviso. Se in quel momento si è alla guida, possono verificarsi situazioni molto rischiose, ad esempio il “colpo di sonno”.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

Fred nella casa, un silenzioso dolore

L'omicidio

Fred nella casa, un silenzioso dolore

LA PERIZIA

Il massacro di Gabriela e Kelly, Turco e il figlio sani di mente

via capelluti

Teneva la pianta di marijuana sul balcone. Ma sono passati i vigili....

partecipate

Stu Pasubio, chiusa l'indagine preliminare. Pizzarotti: "Resto tranquillo"

Ateneo

Università, la corsa alle iscrizioni

Salsomaggiore

Migranti o miss, questo è il dilemma

gazzareporter

Parma, 2017: dormire sotto il ponte

MONCHIO

«Montagna creativa», una start up per il territorio

lavoro

L'osteopatia entra in Barilla: trattamenti per i dipendenti

Per migliorare la resistenza allo stress e in generale la vita dei lavoratori

Prevenzione

«Intervenire sul Baganza»

PARMA

Insigne jr: «Lorenzo è il mio modello»

Comune

Presto al Duc la «Fontana delle religioni»

serie b

Parma, c'è passione: chiusa la prima fase degli abbonamenti a quota 4.700

E oggi seconda amichevole contro la Settaurense (ore 17)

incidente

Tamponamento a catena a Baccanelli: lunga coda in via Spezia

busseto

Operaio 46enne ustionato con la soda caustica Video

Adiconsum

Consigli utili per non sprecare acqua

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

latitante

Tradito dall'amore per una donna: catturato Johnny lo Zingaro

VIDEOTESTIMONIANZA

71enne di Cremona uccisa in Kenya, arrestato il giardiniere

SPORT

CASSANO

Fantantonio e il contrordine del contrordine

1commento

legino

Da Savona: "Cassano vieni qui, ti paghiamo in farinata"

SOCIETA'

gazzareporter

Quando l'imbianchino non c'è... il gatto balla Video

francia

Le fiamme devastano il golfo di Saint-Tropez

MOTORI

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video