PGN primo piano

L’Unità di Strada dell’Ausl sbarca su Facebook

0

Comunicato stampa


Per i giovani, sempre più spesso, fare uso di sostanze  è un’esperienza vissuta come socializzante e come marker di successo, senza la consapevolezza dei rischi che ciò comporta. Per questo motivo gli interventi sul “mondo della notte” dell’Unità di Strada - l’équipe dell’Azienda USL di Parma – sono mirati a prevenire e ridurre i comportamenti a rischio, informare sulle conseguenze sanitarie e legali dell’uso di sostanze, sensibilizzare i gestori dei locali.

Ed ora gli operatori dell’Unità di Strada sono anche su Facebook, con la pagina “Unità di Strada Parma” per rispondere a domande e dare utili informazioni. Sulla pagina si trovano le uscite in programma nel periodo invernale – prossimo appuntamento per venerdì 26 al circolo MU - video e riflessioni rispetto al mondo della notte e all'uso di sostanze legali e illegali.


L’uso e l’abuso di sostanze, legali e non, induce a tenere comportamenti rischiosi per la propria salute e quella degli altri. La guida in stato di ebbrezza può causare incidenti stradali, assumere alcolici o droghe può portare ad avere rapporti sessuali non protetti, a tenere comportamenti aggressivi, senza contare i danni diretti alla salute: coma etilico, colpo di calore, collassi…

Intanto, con l’avvio di questo nuovo strumento on line, l’Unità di Strada fa  un primo bilancio dell’attività di quest’anno nel periodo gennaio/luglio.

Sono state 13 le uscite degli operatori dell’Unità di Strada nei primi 7 mesi dell’anno. L’équipe ha infatti partecipato a diverse iniziative, per essere presenti nei luoghi di maggior aggregazione giovanile e rendere più incisivi i propri interventi. A Parma, con il Discobus (in collaborazione con Provincia, Comunità Betania, Confesercenti, Confconsumatori, SILB), aderendo al progetto  “Alcol? No guido”  (con la Prefettura, Forze dell’Ordine, CRI, Scuole medie superiori) e in alcune   occasioni su invito dei gestori, rispetto a serate di particolare attrattiva per i giovani. In provincia, invece, gli interventi hanno riguardato progetti concordati sui Tavoli dei Piani di Zona e si sono svolti in circoli ARCI, discoteche, bub, Pub, feste e sagre di paese.

497 sono stati i  test effettuati con l’etilometro. Il 55.33% è risultato avere un’alcolemia maggiore o uguale a 0.50, cioè maggiore o uguale al tasso alcolemico consentito per la guida, di questi il 58.1% erano maschi. Tra coloro che si sono sottoposti volontariamente al test, il 72% erano maschi e il 28% femmine, con un’età media di 24 anni.
A tutti coloro che si sono sottoposti al test è stato chiesto prima della rilevazione, sulla base della propria percezione del tasso alcolemico, se avevano intenzione di guidare: il 29.4% del campione a questa domanda ha risposto “si”. Di coloro che sono risultati sopra il limite legale il 22,55% aveva espresso l’intenzione di guida.
Ai giovani è stato proposto di far guidare un amico o il partner, di utilizzare taxi o bus, di non bere più per il resto della serata, di sostare nelle “chill-out”, zona attrezzata di decompressione e rilassamento che permette di riposarsi, rifocillarsi, smaltire e incontrare gli operatori dell’Unità di Strada.


“Nel corso delle uscite – spiega Licia Caroselli, dell’équipe dell’Unità di Strada dell’AUSL – abbiamo potuto constatare come i ragazzi, ma anche gli adulti, non abbiano assolutamente la percezione del proprio tasso alcolemico. Spesso si avvicinano al banchetto credendo di non aver superato il limite legale e rimangono sorpresi del contrario. Gli interventi di questo tipo – continua l’educatrice -  hanno la funzione di responsabilizzare e rendere consapevoli le persone che utilizzano alcolici, imparando a conoscere i propri limiti e i rischi che corrono. Quando all’alcol si associano altre sostanze, come ad esempio la cocaina, la percezione dello stato di ebbrezza viene completamente alterato. Noi educatori ci troviamo di fronte a persone che pur avendo un tasso alcolico molto alto non percepiscono nessun sintomo. Questa situazione è maggiormente rischiosa, perché quando l’effetto della cocaina cala arriva quello dell’alcol senza preavviso. Se in quel momento si è alla guida, possono verificarsi situazioni molto rischiose, ad esempio il “colpo di sonno”.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Kim Kardashian divorzia?

Gossip

Kim Kardashian divorzia?

ManìnBlù: "Questa canzone"

singolo prenatalizio

ManìnBlù, il nuovo singolo: "Questa canzone" Video

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger

Mick Jagger

New York

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

GUSTO

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

Lealtrenotizie

D'Aversa, buona la prima:  1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano

17a giornata

D'Aversa, buona la prima: 1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano Guarda il gol - Fotogallery

Nocciolini: "Stesso Parma, ma con più grinta", Scavone: "Bene, ma la strada è lunga" (Video)Pacciani: "Vittoria sofferta ma meritata" (Videocommento) - D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi la squadra ha tenuto" (Video)Lega Pro, risultati e classifica (guarda)

3commenti

sudtirol-parma 0-1

D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi abbiamo tenuto bene" Video

incidente

Auto contro un palo a Soragna: 21enne ferito

WEEKEND

Natale nell'aria: dagli acrobati ai mercatini i 5 eventi imperdibili

feste

Si accende l'albero in piazza: suggestioni natalizie nella nebbia Video

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

3commenti

Inchiesta

Emergenza truffe: come difendersi

2commenti

tg parma

Incidente a Brescello: quattro feriti, due bambini al Maggiore

musica parma

"Malaccetto", Cattabiani presenta il nuovo album

Venerdì sera all'App@Colombofili - "Così si sente il cantautore" (leggi l'intervista)

MONTICELLI

Addio a Tina Varani, una vita per la famiglia

Originaria di Fidenza, per più di 30 anni aveva gestito "Il Cantuccio" con il marito

Anteprima Gazzetta

Le anticipazioni del bilancio 2017 del Comune di Parma

L'austerity è finita: assessorato per assessorato tutti gli interventi previsti

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

6commenti

politica

Alfieri: "Richiedenti asilo, nel 2017 potrebbero essere 1700"

Parma

Atti vandalici al gattile

1commento

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

13commenti

Gazzareporter

Discarica abusiva a Parma Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

CONTI PUBBLICI

La manovra è legge: ecco cosa cambia

2commenti

Reggio Emilia

Si travestiva e pagava ragazzini per fare sesso: arrestato 40enne, più di 30 vittime

1commento

SOCIETA'

Londra

E' morto Greg Lake, la voce di Emerson, Lake and Palmer

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

SPORT

Storie di ex

Fiorentina avanti in Europa grazie a Chiesa jr.

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

MOTORI

Suzuki, il grande ritorno di Ignis