19°

30°

PGN primo piano

Il dialetto? Anche i giovani lo parlano

0

Natalia Conti
Capire quanto del nostro dialetto sia davvero insito nei ragazzi d’oggi non è facile, ciò che è certo è che a dominare incontrastato, è il termine «nàdor».
Che sia usato come segno di scherno o semplice sfida, non c’è giovane che non lo usi come se appartenesse alla pura lingua italiana.
Il dialetto dei giovani
 Del dialetto, infatti, i ragazzi usano soprattutto termini sarcastici e provocatori, perché meno comprensibili da chi ne diventa il soggetto.
«Non sono di Parma, ma lo capisco - rivela Alfonso Zappia, 15enne del Liceo scientifico Ulivi -. A volte tra ragazzi durante una lite o una discussione, usiamo qualche termine in dialetto. Sembra più incisivo e si capisce meno».
Spesso però, pare non siano solo i giovani a sfogare i loro momenti di rabbia usando il dialetto.
«Pur sentendolo parlare soprattutto da mia nonna, - spiega il 16enne, Francesco Mazzaschi, del Marconi - capita che quando i genitori ti devono rimproverare lo facciano in dialetto».
Il veicolo? La famiglia
 Nonostante il nostro vernacolo sia di casa, usato soprattutto dai nonni che portano alta la loro tradizione, c’è però chi non lo usa come Beatrice Tosini, 15enne dell’Ulivi.
«Lo conosco perché in casa capita che si parli in dialetto, - dice Beatrice - ma a parte qualche termine o frase come “vagh à magnär” o “co’ fät” non lo uso. A volte, però, è più rapido e spontaneo».
Anche Allegra Pattera, quasi coetanea del Marconi, il 17 enne Michele Taverna del Melloni e la 15enne del Romagnosi, Maria Giulia Pangrazi, sono dello stesso avviso.
«A parte alcune frasi che si sentono normalmente come “dagh-a-drè” o “co’ dit”, - conferma Maria Giulia - non sono un’esperta».  «Con i nonni succede di sentirlo parlare, -  aggiunge Michele - ma normalmente non mi capita di usarlo». Anche salendo con l’età, il risultato non cambia. Lo conoscono e lo sentono parlare, ma a parte le frasi che vanno per la maggiore, non lo utilizzano quotidianamente.
«Ci sono delle parole che si sentono spesso come “dabón” o “co’ vót, - dicono in coro Matteo Zanlari e Nicolò Baratta, studenti del Romagnosi di 19 e 18 anni - ma quelle si sanno perché ormai le usano tutti». Tra chi non si sente competente in materia, come Giuseppe Imperato, 16enne del liceo socio pedagogico che si ritiene un autodidatta per quel poco che conosce, c’è invece chi con il dialetto non ha nessun problema e ne è un vero esperto perché lo sente parlare quotidianamente come il 16enne Mattia Dall’Asta dell’ Ulivi, Matteo Pissarotti, 19 enne del Melloni che si definisce «campanilista» e Giorgia Capacchi, 15enne del liceo linguistico Marconi. «La famiglia di mio padre è della montagna -  racconta Giorgia - quindi da sempre lo sento parlare e lo conosco bene». Effettivamente sembra che uscendo dalla città, l’uso del dialetto sia più frequente.
«Quelle poche frasi che conosco -  dice Rossana Caramia, 14 anni, dell’ Ulivi - le sento da mio fratello più grande. La sua compagnia è di ragazzi di montagna e loro lo usano molto di più».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello UK

televisione

Rissa al Grande Fratello UK: interviene la security Video

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cani da adottare

ANIMALI

Cani da adottare

Lealtrenotizie

Picchia e violenta la ex moglie: 30enne in carcere

Medesano

Picchia e violenta la ex moglie: 30enne in carcere

Elezioni 2017

Federico Pizzarotti rieletto sindaco con il 57,87% dei voti La festa (foto)

Ecco come sarà il nuovo Consiglio

19commenti

polizia

Blitz dei ladri nella notte al Palacampus

parma

Furto da "Amor di Patata", all'ombra del duomo: è sparita la cassa

Il caso

Casaltone, un paese diviso in due

1commento

scuola

Maturità: oggi la terza e ultima prova scritta

Asessuali

Vivere in astinenza: il documentario della parmigiana Soresini

1commento

Serie B

Le avversarie del Parma ai raggi X

industriali

Upi, oggi l'assemblea al Regio con il ministro Delrio. Diretta Tv Parma (16:45)

Poggio di Sant'Ilario

Dà fuoco alla stanza e ustiona moglie e figlia

Lutto

Laurano dice addio a «Ester» la centenaria

Fidenza

Piazza Grandi, operazione recupero archeologico

Integrazione

Fine del Ramadan, una festa condivisa

1commento

Promozione

Apolloni: «Felice per questa B»

BALLOTTAGGIO

"Effetto Parma" festeggia. Pizzarotti: "Altri cinque anni entusiasmanti" Video

L'intervista di TvParma: "Penso che per questa vittoria abbiano pesato la nostra concretezza e i nostri contenuti"

9commenti

elezioni 2017

Lavagetto (Pd): "Ora riflessione ma possiamo imparare dalle cose fatte bene" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

2commenti

ITALIA/MONDO

elezioni 2017

Il trionfo-ritorno del centrodestra: 16 capoluoghi, presa Genova. Crollo del Pd

Boretto

La villetta va a fuoco, famiglia salvata dal gatto

SOCIETA'

colombia

La nave barcolla poi affonda: 6 morti

LA PEPPA

Budino di due colori

SPORT

formula 1

Gara pazza. Hamilton e Vettel fanno a botte. E Ricciardo brinda...

SERIE A

Donnarumma inneggia a Raiola, poi si scusa con i tifosi. Dopo l'Europeo incontro con il Milan

MOTORI

MINI SUV

Citroën: la C3 Aircross in tre mosse

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande