PGN primo piano

"La mia vita da modello: dieta, chirurgia plastica e sigarette"

"La mia vita da modello: dieta, chirurgia plastica e sigarette"
1

Daria Beverini
Il mio cibo erano le sigarette: ne fumavo due pacchetti al giorno. Era un modo per non sentire la fame. Non ho mai conosciuto un modello o una modella che non fumasse. E questo è solo uno dei consigli che circolavano tra di noi per tenere sotto controllo il peso: un altro metodo diffuso era l’uso della cocaina, che toglie la fame e mantiene in continuo movimento. Le modelle sono bugiarde: dicono che mangiano di tutto, che il loro corpo è un regalo di madre natura e poi magari le trovi in bagno a vomitare».
E' un quadro davvero poco edificante quello che Marco (nome di fantasia, ndr) dipinge del mondo patinato che noi siamo abituati a conoscere solo attraverso le copertine dei settimanali di moda.
Passerelle, tacchi vertiginosi, capi firmati, sono solo la superficie di una realtà che, a ben guardare, nasconde molto altro.
«Quando avevo 12 anni, un fotografo mi ha avvicinato mentre ero al mare con i miei genitori - racconta Marco -. Mi ha scattato qualche foto, che ha portato in un’agenzia di moda di Milano e sono stato scelto per una piccola campagna di una nota linea di abbigliamento. E’ in quel momento che è nata dentro di me la curiosità verso questo mondo e così, a 16 anni, ho deciso di andare a Milano, con il sogno di diventare un modello. Tutte le agenzie a cui mi sono rivolto però mi ripetevano che non ero adatto, che dovevo ripresentarmi più magro e definito. E così ho fatto: sono tornato un anno dopo e ho cominciato a lavorare, ma solo per campagne minori».
Quello che serviva era infatti un ulteriore salto di qualità: a una nuova dieta, sono seguite due operazioni chirurgiche, una per ridurre il naso, l’altra alle labbra.
«L'ho fatto per abbellire il viso: in agenzia la concorrenza è spietata - spiega -. E’ in quel periodo che ho cominciato a fumare fino a due pacchetti di sigarette al giorno, per frenare quell'appetito che sentivo continuamente. In agenzia venivo pesato due volte a settimana, il lunedì e il giovedì. Se il peso aumentava di qualche chilo, la prima volta si veniva richiamati, se capitava una seconda si poteva anche essere cacciati. Erano pochi quelli che potevano permettersi di sgarrare. Io, per paura di non rientrare nei canoni, pesavo addirittura qualche chilo meno rispetto a quanto richiesto, circa 73 kg, per 187 cm d’altezza».
Otto, dieci ore di sonno a notte, due volte al giorno in palestra, la mattina per eliminare i grassi e il pomeriggio per definire i muscoli, e un solo pasto al giorno, a base di pesce, verdura o poco riso, condito con un cucchiaio d’olio, e molti litri d’acqua, per eliminare i liquidi.
E’ stata questa la giornata tipo di Marco per circa quattro anni, fino a che non ha deciso di abbandonare le passerelle per iscriversi all’università. «Nessuno mi ha mai chiesto di diventare anoressico o di non mangiare - precisa -. Questi erano suggerimenti che circolavano tra gli stessi modelli e modelle. Ricordo che c'erano ragazze che, pur di buttare giù peso, arrivavano a mangiare addirittura una sola mela in una settimana. Certo, le agenzie sono spesso a conoscenza di quello che succede, ma c'è molta omertà su quest’argomento. L’importante è che tu rientri nei parametri richiesti. Non è vero che gli stilisti non vogliono modelle anoressiche. Per loro conta solo che non ci siano forme che possano distogliere l’attenzione dall’abito. E se non sei come vogliono loro, vai a casa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fara.bolis

    14 Marzo @ 17.53

    Sino a prova contraria nessuno punta il fucile, si può segliere. Certamente stare sulla passerella in mezzo a bella gente e con tanti soldi....è dura!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Progetto

L'auditorium a Busseto? Per ora non si fa

Lega Pro

Oggi Parma-Bassano

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery