10°

PGN primo piano

Isabella Ferrari: «Credo nelle donne. E nel cinema»

Isabella Ferrari: «Credo nelle donne. E nel cinema»
0

di Giulia Rossi

Personaggi disgregati, rapporti difficili, violenza domestica, gelosia. Questi alcuni dei temi che il regista Ferzan Ozpetek ha raccolto dal romanzo di Melania Mazzucco «Un giorno perfetto»  per trasferirli sul grande schermo nell’omonimo film, interpretato da Isabella Ferrari e Valerio Mastandrea. L'attrice - che si era proposta per questo ruolo con un sms al regista - si cala nelle vesti di Emma, donna con due figli e un marito violento. Insieme alla coppia una galleria di personaggi più che altro al femminile, a partire da Stefania Sandrelli, Monica Guerritore, Angela Finocchiaro e Nicole Grimaudo.
 Come è stato il rapporto tra voi donne del set?
«Molto solidale, di condivisione, al di là delle età. Incontrare Stefania è stato emozionante, ha interpretato tutti i film che ho sempre sognato. Anche a lei piaceva il ruolo di Emma, è una donna forte, che vive intensamente».
 Nel film emerge il tema della violenza. Avete avuto occasione di parlarne?
«Si anche perché il dramma emerge nel suo lato più inaspettato eppure così diffuso, quello della violenza domestica. Ci sono molte donne purtroppo che alla sera hanno paura a rientrare a casa».
 Crede nella complicità al femminile?
«Assolutamente sì, specialmente in questo periodo della mia vita in cui ho voglia di stare con le donne, di cercare la loro approvazione, di confrontarmi, una volta non era così». 
 E' una donna gelosa?
«No, non tanto».
 Come si è confrontata con un marito ossessivo come quello che Emma ha nel film, interpretato da Valerio Mastandrea?
«Ho dovuto ricercare sentimenti e pulsioni che ho dentro, anche se sono percorsi molto intimi. Recitare con Valerio è stato fantastico, è davvero uno degli attori più in forma del nostro cinema».
 Come era il vostro rapporto mentre giravate?
«Cercavo di vederlo il meno possibile, perché è una delle persone che mi fanno più ridere in assoluto e dovendo interpretare invece ruoli così drammatici sarebbe stato difficile mantenersi seri».
 Che giudizio dà della sua esperienza in televisione?
«Sono stata molto fortunata, se si pensa che “Distretto di polizia” è stata la prima serie fatta bene, con dignità. A me ha dato tanto. La televisione per me è stata una grande palestra, un laboratorio, forse sostitutiva della scuola che non ho mai fatto. Però il cinema mi piace di più e vorrei continuare su questa strada. Non escludo comunque in futuro di fare qualcosa in tv, ma deve essere onesto, ci devo stare bene dentro. Ormai alla mia età non ho voglia di accettare qualsiasi cosa, non ho tempo e nemmeno più la forza fisica».
 Quali sensazioni le ha lasciato questo ruolo?
«Terminato il film ho cercato di togliermi via di dosso questa parte il prima possibile. Quando tornavo a casa, sentivo che abbracciavo i miei figli con angoscia. Nonostante nel tempo abbia imparato a scrollarmi di dosso i personaggi adesso cerco di proteggere molto la mia vita. Però con questo film, l’angoscia me la tenevo un po' addosso. Alla fine me ne sono andata in India e me la sono tolta in maniera naturale».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Video Gigi Pacifico Fidenza

fidenza

"Io non so" l'ultimo video di Gigi Pacifico

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Auto si ribalta  e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti Foto Video

viale fratti

Duc, cinque piani allagati: uffici chiusi per due giorni Video 1-2 Foto

Attivati due sportelli per le emergenze. Ed è corsa a salvare più documenti possibili

4commenti

FelegarA

Auto distrutta dai vandali nella notte

I teppisti sapevano come agire, hanno usato una candela da automobile: rompe il vetro facilmente e fa poco rumore

anteprima gazzetta

Ranieri esonerato: "Pro e contro", tra sport e costume

maltempo

Allerta meteo Protezione civile: forti temporali in Emilia Romagna

Allerta arancione per il rischio idrogeologico

arresti

Trafficanti seguiti da Fidenza a Parma: avevano in auto un kg di eroina

tg parma

Legionella, Comune e Ausl varano un protocollo di intervento Video

11commenti

tg parma

Parma, rinnovi per Baraye e Nocciolini. Scaglia in attacco a Salò?

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

POLizia

Campagna antitruffe “Non siete soli #chiamatecisempre” I consigli

1commento

scuola

Contro le bufale dei social, educare a informarsi bene

Incontro all'Ipsia Primo Levi con gli studenti di sei medie superiori di Parma e provincia

musica

Ottima prova zero: Parma dà il la a Elio e le Storie tese Video

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

4commenti

Finto tecnico

Truffa del termosifone: un'altra anziana raggirata

1commento

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

1commento

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

IL CASO

Troppo sport fa male al desiderio

1commento

svezia

Sesso in pausa pranzo: proposta choc in un comune artico

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia