15°

29°

PGN primo piano

L'aperitivo? Va di traverso alla salute

L'aperitivo? Va di traverso alla salute
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli
In principio fu happy hour. Con gli anni, poi, il costume ha preso piede al punto che, oggi, limitare il tutto a un’«ora felice» è diventato davvero difficile. L’aperitivo, ormai, lo fanno tutti. E spesso. Fuori dall’ufficio con i colleghi, prima di una serata con gli amici, per congedarsi da un pomeriggio di shopping. In piscina, al mare, in città: si beve una cosa, si sbocconcella qualcos'altro, poi magari si fa il bis. Svago, moda, consuetudine che ormai rasenta la tradizione.
Moda dilagante tra gli under 40
Chiamatelo come volete, ma introdurre alcol, bevande zuccherate e stuzzichini di ogni sorta, prima, o addirittura in sostituzione, di un pasto, può non essere quanto di più indicato per la salute. Una coccola all’ego, un tiro mancino all’organismo. Negli ultimi anni, anche nella nostra città, si sono moltiplicati i wine bar, le enoteche e i locali che puntano tutto sull'ormai consolidata tendenza a concedersi un drink fuori pasto. Soprattutto tra gli under 40 la moda dilaga, e non solo durante il week-end. Al punto che magari si arriva a preferire un cocktail con gli amici alla sana abitudine di una corsetta serale o a un’ora di palestra.
Bene solo se saltuario
Con Arsenio Leone, responsabile della struttura di Malattie del ricambio e diabetologia dell’ospedale di Parma ed esperto di nutrizione e costume, abbiamo tentato di capire quanto questa abitudine può minare la salute del nostro organismo. L'aperitivo, che non va demonizzato, perché caratterizzato anche da un risvolto sociale e relazionale positivo, non è affatto consigliabile da un punto di vista nutrizionale. «Sia ben chiaro che, finché lo si fa saltuariamente, circa una volta a settimana, e con moderazione, non ci si deve preoccupare - spiega Arsenio -. Certo non si tratta di apporti calorici necessari all’organismo, ma un momento di svago di tanto in tanto, bevendo un bicchiere di vino o una birra con gli amici, e accompagnando il drink con due olive o un salatino, non è grave».
«Non deve sostituire la cena»
Il problema, certo, si presenta quando l’happy hour diviene un’abitudine ripetuta e continua: «Se l’aperitivo lungo finisce per sostituirsi alla cena o al pranzo, si va incontro a una carenza nutrizionale. I pasti della giornata devono essere tre e l’apporto calorico adeguatamente distribuito - continua Arsenio -. Io faccio spesso il paragone con il fiume a correnti torrentizie o a corrente continua. La seconda è decisamente preferibile». Se invece si beve alcol, si mangiano stuzzichini, e poi si cena? «Allora non c'è più carenza, ma un errore nutrizionale, perché si favorisce l’apporto di nutrienti non salutari. E il peso ne risente».
Occhio ai trigliceridi
I rischi sono l’ipertrigliceridemia, il pericolo di affezione all’alcol, con tutto ciò che questo comporta, e conseguenze negative per l’apparato digerente. Vade retro stuzzichini, patatine e salatini, quindi, ma attenzione: perché consumare alcol a stomaco vuoto è decisamente più pericoloso. «Ci sono effetti metabolici per nulla positivi, e raddoppia il rischio dell’ipersecrezione gastrica» specifica l’esperto.
«Niente alcol ai giovanissimi»
Un discorso a parte va poi fatto per i giovanissimi: sempre più spesso il costume dell’aperitivo coinvolge anche i minori «ai quali è sconsigliatissimo bere alcol, perché il loro fisico non è ancora predisposto a metabolizzarlo» puntualizza il professore. Ma i dati diffusi dall’Osservatorio nazionale sull'alcol rivelano che tra il 1995 e il 2000 l’abitudine di bere alcolici lontano dai pasti è aumentata tra i teenager del 104 per cento. Raggiunge quasi il milione il numero di ragazzi sotto i sedici anni che bevono regolarmente. Statistiche a parte, poi, anche nella nostra città è facile riscontrare come, negli ultimi anni, dalle mani dei più giovani stiano pian piano svanendo i classici brick di the freddo e le lattine di cola, per lasciar spazio ai più mondani spritz e Campari. I soft drink, a quanto pare, hanno fatto il loro tempo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti