10°

24°

PGN primo piano

I Papaboys fra felicità e disagi

I Papaboys fra felicità e disagi
Ricevi gratis le news
0

Tanta gioia e un pizzico di rabbia. E’ il clima che si respira tra gli oltre quattrocento Papaboys parmigiani al termine della Giornata mondiale della Gioventù di Madrid.
Ieri  mattina la messa finale di Papa Benedetto XVI all’aeroporto militare di Cuatro Vientos, ha rappresentato il culmine della Gmg assieme alla veglia della sera prima, durante la quale si è abbattuto su Madrid un temporale con forti raffiche di vento. La pioggia non è riuscita a raffreddare gli animi dei Papaboys che hanno comunque vissuto con il giusto spirito le celebrazioni.
«All’ingresso nell’aeroporto di Papa Benedetto XVI - afferma Giulia - mi sono commossa e non sono riuscita a trattenere le lacrime». Altri invece, come Andrea, hanno dovuto combattere con la stanchezza per partecipare con la giusta attenzione alla messa. «La notte prima ho dormito pochissimo - sottolinea - e al mattino mi sono svegliato a pezzi. Riuscire a seguire tutta la celebrazione con un minimo di concentrazione è stato difficile, alla fine però ogni sforzo è stato ripagato da quanto abbiamo vissuto».
Diverso invece il discorso sull'organizzazione, a detta di vari giovani parmigiani «davvero carente e in certi casi del tutto assente». Alcuni gruppi di Parma infatti, a partire da quello della parrocchia di San Paolo Apostolo, non sono riusciti ad entrare nell’aeroporto pur avendo i pass necessari per l’ingresso. I Papaboys si sono dovuti così accontentare di assistere alle celebrazioni da un maxischermo posizionato al di fuori del «Cuatro Vientos».
Al danno però, si è poi aggiunta la beffa. Per ritirare i pasti dei due giorni finali era infatti necessario entrare nell’aeroporto, una vera e propria missione impossibile. «La polizia non ci faceva entrare anche se avevamo il pass - raccontano alcuni ragazzi - dopo tanti tentativi siamo riusciti a entrare, ma per avere la cena abbiamo fatto cinque ore di fila, mangiando alle 2 del mattino, arrabbiati e distrutti dalla stanchezza».
I gruppi avevano prenotato da mesi il pass, ricevuto regolarmente all’inizio della Gmg e utilizzato senza problemi fino alle giornate finali. Qualcuno ora sta pensando anche di chiedere un rimborso. «Non è possibile che accadano fatti del genere - afferma un capogruppo -. Siamo talmente arrabbiati che valuteremo se chiedere un rimborso». Al di là della rabbia, anche chi non è riuscito a vivere i momenti culminanti della Gmg da «Cuatro Vientos», valuta molto positivamente l’esperienza vissuta. «Anche se abbiamo seguito le celebrazioni del Papa dal maxischermo - afferma Matteo - siamo riusciti comunque a comprendere il valore più profondo della Gmg, un’esperienza che ricorderò per tutta la vita».
Ieri pomeriggio infine, al termine della messa, i Papaboys sono partiti a bordo di otto pullman e tre pulmini per fare ritorno a Parma, dove arriveranno nella giornata di oggi. Ora il pensiero dei giovani parmigiani è già a Rio De Janeiro 2013, meta della prossima Gmg.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

11commenti

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

1commento

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

4commenti

in serata

Rapina con coltello nella farmacia di via Trieste: due ladri in fuga

4commenti

Ritratto

I They, la famiglia del volley

anteprima gazzetta

Caso Villa Alba: nuovi sospetti

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

2commenti

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

2commenti

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

PORDENONE

A fuoco l'industria Roncadin, colosso mondiale pizze

femminicidio

Noemi prima picchiata, poi accoltellata

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

famiglia

I nuovi padri: se ne parla al Wopa

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte