14°

PGN primo piano

Giocando tra i fornelli si impara

0

Altro che roba da casalinghe disperate. La cucina non è più il regno incontrastato di mamme e nonne: sempre più ragazzi si avvicinano ai fornelli per cimentarsi nelle ricette della tradizione, ma soprattutto per sperimentare un po’, giocare con gli ingredienti e poi assaggiare, magari in compagnia. Chi vive già da solo, soprattutto se studente fuori sede, cerca di fare di necessità virtù, preferendo prepararsi i pasti in casa piuttosto che acquistare piatti pronti o andare a cena fuori. Ma è per divertimento e voglia di stare insieme che si accendono i fuochi. A Parma, dove l’arte culinaria la fa da padrona, molti giovani e giovanissimi imparano già in famiglia le basi della tradizione e poi cominciano a cambiare la combinazione degli ingredienti e a variare le ricette. Ma c’è anche chi percorre il sentiero inverso, cucinando per sopravvivenza fino a farsi prendere dalla voglia d’imparare preparazioni sempre più complesse. Tra i ragazzi incontrati per le vie del centro, emerge una discreta propensione alla cucina, soprattutto tra i maschi, soprattutto giovanissimi. Federico Scirchio, 19 anni, dichiara di avere una vera passione per la cucina: «Mi piacciono soprattutto i primi piatti: parto dalle ricette tradizionali per poi rivisitarle e studiarne anche la presentazione. La mia fortuna? Ho amici sempre affamati». Ivano Voces, 18 anni, sta ai fornelli sia per sopravvivenza che per divertimento: «Fin da piccolo sono stato in cucina con mia mamma: guardavo e imparavo. Mi piace preparare la pasta alla carbonara (senza cipolla)». Tommaso Marlieri, 19 anni, si spinge addirittura oltre i confini nazionali: «Sono bravo con il sushi. Alle ragazze piace», mentre Antonio Pagliari, anche lui 19 anni, si cimenta addirittura nella gelateria: «Sono in grado di farmi da mangiare, ma non vorrei doverlo fare tutti i giorni. Di gelati invece potrei prepararne all’infinito». Da buon viveur, Riccardo Nadotti, 17 anni, ci spiega che stare in cucina dovrebbe essere un piacere: «Sicuramente è una cosa che fa colpo. Si può cucinare insieme». Al contrario dei maschietti, le ragazze si mostrano un po’ più riluttanti a mettersi il grembiule e stare ai fornelli; Cristina Caruso, 36 anni, lo fa solo per necessità: «A volte mi piacerebbe sperimentare, ma ho una cucina troppo piccola per lanciarmi in grandi manicaretti». La sorella, Manuela Caruso, ventiseienne, si dichiara invece «troppo ordinata per cucinare: mi stressa il pensiero di dover poi ripulire tutto». Elena Covre, 19 anni, non ha ancora scoperto il piacere di cucinare per gli altri: «So farmi un piatto di pasta se necessario, ma se ho amici a cena la soluzione è semplice: si ordina una pizza». Lucia Cialona, 28 anni, invece ha più dimestichezza: «Mi piace rivisitare le ricette, magari anche quelle dietetiche, per renderle più appetibili. Prendere un uomo per la gola? Io sono siciliana: ho giocato la carta delle arancine ed ha funzionato».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

8commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

7commenti

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

1commento

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

IL CASO

Sorbolo, contro furti e degrado il controllo si fa correndo

Nasce il progetto «Arrestiamoli»: lo sperimentano il sindaco e due runner

Sos animali

Cinque cuccioli cercano casa

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Coppa del mondo

Sci: Peter Fill vince il SuperG. Argento per gli azzurri nel Team sprint

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia