15°

PGN primo piano

L'Oltretorrente "occupato": quella casa ritrovata

L'Oltretorrente "occupato": quella casa ritrovata
0

di Stefano Rotta

C'è chi contesta sfondando le vetrine. E chi protesta forzando una vecchia porta in legno: poi però si mette sotto, lavora sei mesi senza guardare l'orologio, tutti sporchi di calce e di pittura, per risanare un ambiente degradato.
Quelli di «Art Lab» sono fatti così: sono riusciti a dimostrare alla città di giocare in prima persona, lavorando di gomito. Più che pacificamente.
Sono passati sette mesi da quel sabato mattina, il 7 maggio 2011, quando una parte di un corteo di contestazione, con fumogeni e strumenti musicali, si è staccata dal gruppo, e in Borgo Tanzi ha aperto un varco dentro il vecchio stabile di proprietà dell’Università, in condizioni di totale abbandono.  Rimaneva a viverci da anni, nascosto come un elfo, il solo Luigi Tronchi.  Da allora sono state giornate caldissime d’estate con pennelli e scalpellini, con secchi di pittura e secchi di spazzatura (anche chili di escrementi lasciati dall’aviofauna cittadina) portati fuori, per bonificare il grande e fascinoso stabile.
Una parte del Seicento, con mattoni in cotto e sassi del torrente, l’altra più recente. Chi ricorda quei solai maleodoranti, quegli stanzoni gelidi e derelitti, ora si trova davanti allegre salette di lettura, una piccola biblioteca, aule per lo studio e un cortile con murales colorati. Tutto senza l’intervento di nessuna impresa edile.
 Al lavoro, una squadra di ventenni, di Parma e di mezza Italia. Per la gran parte studenti universitari del nostro Ateneo. A farci strada nel rinnovato e pulito stabile «occupato», è Lucia Longinotti, di Piacenza.
 «Presto partiranno altri nostri progetti: corso di chitarra, laboratorio fotografico, scuola di italiano per migranti», spiega.
 In essere c’è già il book-crossing, scambio gratuito di libri letti, film «impegnato» il giovedì sera.
 Mentre si chiacchiera, alcuni giovani studenti di architettura (Gianluca Vetruccio, 1989; Luigi Maggiore, 1990; Valentina Pirelli, 1986; Sara Montoro, 1986; Nicola Spalanzino, 1986), stanno costruendo un modellino: è il palazzo di Giustizia di Ancona. Andrà a far parte della mostra in memoria di Guido Canella, architetto milanese.
Lo «zoccolo duro» delle persone che rimangono, sempre, a popolare questo luogo intessuto e benvoluto nel quartiere, specialmente nella parte di Oltretorrente verso l’ex anagrafe, sono una ventina. Il giro di amicizie e di visitatori, si allarga di molto. Il luogo, di notte, è pacificamente presidiato da alcuni studenti che dormono, avvolti nel sacco a pelo.
Altra storia per il cortile. In estate era stata montata una grossa piscina gonfiabile. Adesso fa freddo, si fanno altre cose. Come i murales.
 Ci hanno pensato James Kalinda e Giacomo «Mha» Marra. Intorno una scritta cubitale: «Ogni spazio maltrattato, funziona meglio come spazio occupato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

INCHIESTA

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

1commento

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

La pagella

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

1commento

svariati casi a Parma

Ed ecco servita la truffa degli estintori (per i negozi)

2commenti

il fatto del giorno

Droga, i numeri dell'emergenza Video

L'anteprima sulla Gazzetta di domani

1commento

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

9commenti

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

1commento

usa

Aereo Cessna si schianta sulle case: tre vittime

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia