19°

29°

PGN primo piano

Internet: minori, Italia a basso rischio, ma per scarso uso

Internet: minori, Italia a basso rischio, ma per scarso uso
Ricevi gratis le news
0

Sul fronte della sicurezza online per i minori, l’Italia è un paese «a basso rischio», ma solo perchè l’uso del web è ancora scarso. È in sintesi una delle conclusioni dell’indagine EU Kids Online, finanziata dall’Internet Programme della Commissione Europea, che ha messo a confronto 33 Paesi europei.

Proprio l’eterogeneità delle diverse nazioni, dice lo studio, non permette di adottare un’unica strategia per promuovere la sicurezza online dei ragazzi. A confermarlo è anche la ricercatrice Leslie Haddon, commentando i risultati dell’indagine: «Per la prima volta presentiamo questi risultati, permettendo un confronto diretto fra le esperienze online di ragazzi di diversi paesi. Le differenze nazionali fanno sì che non ci sia un’unica soluzione per la sicurezza online dei minori».
Il report rivela che i ragazzi italiani accedono più spesso a internet nella privacy della propria camera, senza la supervisione di un adulto. L’Italia è invece all’ultimo posto per l’accesso a internet da scuola. Inoltre, «il divario fra le esperienze dei ragazzi e la consapevolezza da parte dei genitori di ciò che i figli fanno online - dice l’indagine -; è fra i più alti in Europa. Questi dati hanno implicazioni dirette sul piano delle politiche sociali».
«Nonostante la famiglia e il contesto domestico rappresentino un luogo ideale per la mediazione degli usi"  spiega Giovanna Mascheroni, responsabile della ricerca per l'Italia – il divario fra genitori e figli suggerisce l'importanza della scuola nella promozione di usi sicuri sia fra i ragazzi sia fra i genitori».
L'Italia quindi si colloca come un paese «a basso rischio», ma forse proprio a causa del «basso uso» che si fa del web: «L'Italia è un paese a basso rischio ma non per merito di specifiche politiche di promozione della sicurezza online. I ragazzi italiani sono meno esposti a contenuti e contatti inappropriati online, ma hanno anche meno competenze digitali e sfruttano meno opportunità della rete rispetto ai loro coetanei europei».
«Per questo - conclude l’esperta italiana -  è importante promuovere usi sicuri e responsabili della rete e rafforzare le competenze digitali dei ragazzi italiani. Limitare l’esposizione a contenuti e contatti inappropriati, infatti, rischia di tradursi in pericolose forme di esclusione digitale. Inoltre, i ragazzi che hanno maggiori competenze e usano internet per un numero maggiore di attività si espongono più facilmente ai rischi ma sono più resistenti alle conseguenze dannose di tali rischi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

IL DISCO

Elton John e quell'omaggio a John Lennon

SOS ANIMALI

Ritrovati a Bargone due cuccioli abbandonati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti