PGN primo piano

E Simona "vola" al cinema

E Simona "vola" al cinema
Ricevi gratis le news
0

SuperSimo è sbarcata anche sul grande schermo. La 43enne bolognese tutto pepe non si ferma più e si lancia nel mondo del cinema.
Protagonista con Massimo Boldi di «La fidanzata di papà», che esce oggi nelle sale cinematografiche.
Simona, per te non è proprio una prima volta al cinema?
«In effetti ho un precedente ma risale a circa dodici anni fa, quando ottenni la parte di una falsa contessa nel film di Maurizio Ponzi, «Fratelli coltelli». All’epoca non ero ancora pronta per un’esperienza del genere. Ora sono contenta del percorso fatto».
Voci diffuse raccontano che fossi perplessa davanti alla proposta di Massimo Boldi.
«In effetti, la prima volta che mi ha chiesto di interpretare il personaggio di Angela, ho risposto in maniera terrorizzata. Ho proposto a Massimo di venire a “Quelli che…” per presentare la pellicola, come ogni anno. Avevo troppo rispetto per il mondo del cinema: è nata da qui la paura di accettare la parte».
Che rapporto hai con Massimo Boldi?
«Ci conosciamo da tantissimi anni. Abbiamo anche lavorato insieme su Italia1, presentando “Facciamo Cabaret”, predecessore di Zelig. Fu un’esperienza molto divertente e ricordo che, già allora, ci fu un’intesa perfetta tra noi sul palco».
Dal cinema, torniamo alla televisione. E’ stato un anno d’oro per te.
«Oserei dire un 2008 magico, ricco di soddisfazioni e successi. X Factor, Quelli che il calcio, L’Isola dei famosi: tutti programmi che hanno funzionato, attirando l’attenzione del grande pubblico».
E’ diverso presentare l’uno o l’altro programma?
«Sono contesti differenti. Un esempio? Su Rai 2, la domenica pomeriggio non bisogna essere troppo aggressivi. Mostro anche la Simona tifosa del Torino, sono la padrona di casa in uno spettacolo che intrattiene tutta la famiglia».
Durante l’isola dei famosi invece è tutto diverso.
«Non proprio tutto. Bisogna lavorare in maniera differente. “L’isola” è più urlato, anche perché è difficile farsi sentire dai naufraghi. E poi, diciamo la verità, è impossibile pensare a un reality come quello della seconda rete Rai, senza la necessaria energia: è parte integrante dello show».
Che progetti ci sono all’orizzonte?
«A gennaio riprenderemo con X Factor, nella speranza di trovare un’altra Giusy Ferreri. Sono molto contenta del successo che sta ottenendo».
E poi?
«E poi voglio continuare con il cinema. Per me questo è un nuovo inizio. Adesso che ho cominciato, voglio proprio vedere dove riesco ad arrivare. Recitare con Massimo è stato un piacere. È un vero re della commedia».
Hai un sogno nel cassetto?
«Mi piacerebbe ottenere un ruolo brillante come quello di Monica Vitti ne “La Ragazza con la pistola” di Monicelli. Monica per me è un modello irraggiungibile».
Abbandonando momentaneamente l’attività professionale, che donna è Simona Ventura?
«Sono manager di me stessa, una donna che cerca di stare con i propri figli più tempo possibile, che va al cinema con loro e che legge qualche pagina di un buon libro prima di andare a letto».
Quali sono gli ultimi film visti sul grande schermo?
«Recentemente sono andata a vedere Wall-E con i miei bimbi, alle 20.30. Non riesco a stare sveglia fino all’inizio del secondo spettacolo. Mi è capitato invece diverse volte di addormentarmi al cinema».
E’ vero che vuoi trasferirti in America?
«A Miami, durante le riprese, abbiamo trascorso dei momenti molto divertenti. Per me è stata una vera e propria vacanza perché i tempi del cinema sono molto diversi da quelli della televisione. Mi sono rilassata e ho fatto anche il bagno nell’oceano. Forse tornerò in Florida per presentare il film: abbiamo mostrato una bella cartolina di Miami e tutti ne sono rimasti entusiasti. Inoltre penso che le occasioni non cadano dal cielo. L’America è un buon posto dove andarsele a cercare».
Così potrebbe conoscere i grandi divi di Hollywood.
«Sinceramente penso che siano davvero pochi i divi americani per cui farei follie: Pacino, De Niro e nessun altro. Preferisco di gran lunga il fascino latino: lontano dal set gli americani hanno poco charme».
Elisabetta Canalis è andata a studiare recitazione negli Stati Uniti. Due prime donne come voi come hanno convissuto nello stesso set?
«Nessuna competizione: Elisabetta ha trent’anni e tutta una carriera davanti a lei. Io sono quasi in pensione. Spero che ottenga grandi successi perché, guardando indietro, ci sono tanti aspetti che ci accomunano: lei è stata fidanzata a lungo con un calciatore, io sono stata la moglie di Stefano Bettarini. Abbiamo compiuto tutte e due un passaggio importante da Mediaset alla Rai».
Parlando di spostamenti, sei mai stata a Parma?
«Sono passata dalla città emiliana tante volte: si mangia benissimo e si respira un’atmosfera speciale. Inoltre Domenico, il mio assistente personale, è di Bedonia: un legame in più con la vostra terra».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

8commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Scintille in campo fra Scozzarella e Jallow. Cross di Lucarelli ma Fulignati "vola" fuori dalla porta e allontana il pallone

1commento

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

2commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

1commento

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

tg parma

Ponte chiuso fra Colorno e Casalmaggiore: protesta sulle due sponde del Po Video

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande