16°

30°

PGN primo piano

Al via il Concilio dei giovani: coinvolti 200 ragazzi

Al via il Concilio dei giovani: coinvolti 200 ragazzi
Ricevi gratis le news
0

 Luca Molinari

Entusiasmo, preoccupazione e bisogno di ascolto. E’ quanto emerge dagli oltre duecento ragazzi e ragazze dai 17 ai 30 anni, rappresentanti di parrocchie, associazioni e movimenti che partecipano al Concilio dei giovani. 
Ieri  si è tenuta la prima sessione di lavoro di un percorso triennale che mette i giovani al centro dell’attenzione della Chiesa di Parma, dandogli la parola, e mira a far rivivere l’esperienza del Vaticano II nel cinquantesimo anniversario della sua apertura. 
Parlando con i protagonisti del Concilio emergono numerose riflessioni e provocazioni. Non appena si chiude il taccuino, alcuni giovani denunciano il clima di precarietà con cui fanno i conti, che spesso crea paura e incertezza. Altri invece confessano di non sentire la Chiesa vicina, ma desiderano mettersi in gioco per ridarle vigore. Non mancano poi ragazzi e ragazze che vedono nel Concilio un’occasione per raccontarsi e sentirsi ascoltati. «Non sappiamo cosa aspettarci da questa esperienza – affermano Lorenzo, Pietro e Riccardo, del Corpus Domini – L’idea ci piace molto, è qualcosa di veramente nuovo e diverso dal solito, ma prima di dare giudizi vogliamo capire come sarà il Concilio nei fatti». Non nasconde il proprio entusiasmo Giulia, di Colorno. «Con il Concilio dei giovani dobbiamo “spaccare il mondo” - dichiara - vogliamo renderci protagonisti di un grande progetto e lavorare seriamente in gruppo. La sfida più interessante sarà capire e farsi portatori di ciò che pensano e vogliono anche i giovani che non vengono di norma in chiesa». 
Giulia, Maria e Giulia, della Trasfigurazione, sono molto curiose. «L’idea di offrire un contributo per tutti i giovani è molto bella - osservano - vedremo in che cosa scaturirà». I giovani «conciliari» della parrocchia di Maria Immacolata sono cinque: Gianluigi, Pietro, Francesco, Chiara e Cecilia. «Cosa ci aspettiamo? Un atteggiamento più “giovane” da parte della Chiesa - sottolineano senza giri di parole - Abbiamo già fatto due riunioni e ciò che emerge è un desiderio di maggiore apertura della Chiesa». Per Camilla, di Carignano, il Concilio è un modo «per conoscersi e confrontarsi con gli altri ragazzi su temi molto importanti». Lorenzo ed Eleonora, della nuova parrocchia di Sivizzano, sono pronti a mettersi in gioco. «Non sappiamo se il metodo sarà quello giusto, ma ci sembra un tentativo concreto per riavvicinare i giovani alla Chiesa - rimarcano - Sarà una grande sfida; la speranza è che porti frutto». Francesca, Matteo, Vittoria, Maria Chiara e Alessandro, delle Sacre Stimmate – Famiglia di Nazareth, parlano di «esperienza completamente nuova, che ci offrirà senz’altro grandi stimoli».
 Il tema cha ha fatto da filo conduttore di questa prima sessione è stato il rapporto tra giovani e fede. Quanto emerso dall’ascolto e dal dialogo fra i partecipanti - idee, riflessioni e iniziative - sarà quindi raccolto in un testo e riproposto a tutti gli altri giovani per un cammino che coinvolgerà tutti. Il risultato di questo dialogo allargato sarà preso in esame nella seconda sessione del Concilio che si terrà domenica 24 febbraio. Concluderà il primo anno di Concilio un pellegrinaggio ad Assisi in aprile.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti