-2°

PGN primo piano

Bullismo: per due terzi dei minori quello cyber è la principale minaccia

Bullismo: per due terzi dei minori quello cyber è la principale minaccia
1

Il 72% dei giovanissimi riconosce nelcyber bullismo la principale minaccia che aleggia tra i banchidi scuola, nella propria cameretta, nel campo di calcio, digiorno come di notte. Per tanti di loro, il cyber bullismoarriva a compromettere il rendimento scolastico (38%), mina lavolontà di stare insieme ai coetanei (65%), e nei peggiori deicasi può provocare depressione (57%). Il fenomeno è ritenutopiù pericoloso della droga (55%), del pericolo di subire unamolestia da un adulto (44%) o del rischio di contrarre unamalattia sessualmente trasmissibile (24%).

Sono alcuni dati dell’indagine «I ragazzi e il Cyberbullismo» realizzata da Ipsos per Save the Children e diffusaalla vigilia del Safer Internet Day, la giornata istituita dallaCommissione Europea per la promozione di un utilizzo sicuro eresponsabile dei nuovi Media tra i più giovani.
 
LA 'DIVERSITA» ATTRAE AGUZZINI – Nei criteri di scelta dellavittima la 'diversità', nelle sue varie declinazioni, gioca unruolo primario: l’aspetto estetico (67%), la timidezza (67%), ilsupposto orientamento sessuale (56%), l’essere straniero (43%),l'abbigliamento non convenzionale (48%), la bellezza femminileche 'spiccà nel gruppo (42%), e persino la disabilità (31%)possono essere valide motivazioni per prendere di mira qualcuno.Di minore importanza sono considerati orientamento politico oreligioso.
 
PER 8 RAGAZZI SU 10 BULLISMO ABITA A SCUOLA – Se per il 67%dei ragazzi si può essere puntati durante la sosta in piazzettao nel solito locale, per l’80% degli intervistati la scuolarappresenta la residenza elettiva del bullismo nella vita reale,che trova rinforzo ed eco in quella virtuale.
 
FURTO DI PROFILI E MMS AGGRESSIVI – Si rubano e-mail,profili, o messaggi privati per poi renderli pubblici (48%), siinviano sms/mms/e-mail aggressivi e minacciosi (52%), vengonocreati gruppi 'contrò su un social network per prendere di miraqualcuno (57%), o ancora vengono diffuse foto e immaginidenigratorie o intime senza il consenso della vittima (59%). Mala modalità d’attacco preferita dai giovani cyberbulli è lapersecuzione della vittima attraverso il suo profilo su unsocial network (61%).
 
BULLISMO VIRTUALE PIU' DOLOROSO DI QUELLO REALE – Per lamaggior parte dei ragazzi (83%), gli episodi di bullismo'virtualè sono molto più dolorosi di quelli reali per chi lisubisce perché non ci sarebbero limiti a quello che si può diree fare (73%), potrebbe avvenire continuamente e in ogni ora delgiorno e della notte (57%) o non finire mai (55%). Per il 50%dei ragazzi la rete rende anonimi e quindi apparentemente nonperseguibili e consente di falsare i protagonisti. E per iragazzi intervistati, l’isolamento è la conseguenza principaledel cyber bullismo: per il 67% degli intervistati, chi losubisce si rifiuta di andare a scuola o fare sport e il 44%degli intervistati ha la percezione che le 'vittimè potrebberodecidere di farsi del male o anche peggio. Sono stati testimonidi atti di cyber bullismo da parte di coetanei almeno 4 ragazziintervistati su 10 e il 5% ne parla addirittura come di unaesperienza regolare e consueta.
 
MADRI 'SENTINELLE DIGITALI' – Se 46 madri su 100 conoscono lapassword del profilo del figlio (nota al 36% dei papà) è anchevero che i ragazzi trovano per lo più conforto nella sferafamiliare. Per il 77% bisogna parlare con un genitore o con gliinsegnanti per il 53%, il 29% suggerisce di chiudere il profiloo sospendere la sim, il 25% dice che occorre segnalare l’abusoonline, il 23% suggerisce di cambiare frequentazioni.
 
PIU' VIGILANZA! LO CHIEDONO RAGAZZI A GENITORI – Il 41% deiragazzi invoca maggiore vigilanza da parte dei genitori, ed èconsapevole del ruolo e delle responsabilità in capo ai gestoridelle piattaforme social in primis, cui si appella il 41% deiminori per l’adozione di contromisure, insieme a un 24% chechiede l’intervento dei gestori telefonici.
 
UN CARTOON PER SENSIBILIZZARE – Tra le attività promosse persensibilizzare i più giovani su un utilizzo corretto econsapevole dei new media Save the children ha preparato uncartoon sul cyberbullismo, disponibile anche in una applicazioneper Apple e Android.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pier luigi

    05 Febbraio @ 09.29

    un allarme: si può essere 'bulli' a 8 anni? forse si, il fatto avviene in una scuola elementare del centro! forme di bullismo, forse, dovute a mentalità diverse che si incrociano nelle scuole. Bullismo che si confonde con il maschilismo di certe mentalità, e la scuola? forse stà soltanto a guardare? le bambine non si toccano, neanche con un fiore!?!? o forse questa 'storia' non è più valida?!?!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

1commento

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti