21°

35°

PGN primo piano

Bulli a 13 anni: "Pallone, petardi e furtarelli"

Bulli a 13 anni: "Pallone, petardi e furtarelli"
Ricevi gratis le news
1

Luca Molinari

Bulli per noia a 13 anni. Tra scuola, oratorio e centri commerciali. Qualche sigaretta, un furtarello ogni tanto. Così passa il tempo un grupòpetto di ragazzini che frequentano la scuola media e  ogni pomeriggio si danno appuntamento in un oratorio cittadino per giocare a pallone.

 «Veniamo qui per divertici, i compiti non li facciamo – spiegano, come prima cosa, a scanso di equivoci – Di solito rimaniamo fino a quando chiude l’oratorio (18-19) e poi andiamo in giro al parco Martini, a spasso per i centri commerciali più vicini o in centro». I compiti? «Li facciamo la sera o prima di venire in oratorio», affermano ridendo, confessando che alcuni di loro sono ripetenti.

Il coprifuoco di solito scatta alle 20, ma se c’è festa gli orari diventano più elastici. «Di solito facciamo un giro nei negozi, mangiamo fuori o andiamo a vedere un film – raccontano inizialmente – Se è festa magari usciamo anche la sera. Sono i nostri genitori che ci dicono a che ora tornare».

Ai ragazzi piace molto scoppiare i petardi, soprattutto durante le feste. «L’hanno scorso abbiamo combinato un casino – ammettono – In oratorio c’era una finestra aperta e abbiamo buttato dei fumogeni e dei petardi, poi siamo scappati via». Motivo? «Volevamo divertirci» rispondono ridendo, guardandosi l’un l’altro.

Il concetto di divertimento per i quattro ragazzi comprende attività poco edificanti. «Nel centro commerciale in cui di solito andiamo la guardia ci ha cacciati – proseguono, iniziando un lungo elenco delle loro malefatte – Una volta lo abbiamo preso in giro quando eravamo in gruppo e poi abbiamo anche bloccato la scala mobile buttando delle monetine nell’ingranaggio». Qualcuno di loro ha già iniziato a fumare qualche sigaretta. «E’ per fare i “fighetti”, – dichiarano – soltanto per farsi belli davanti alla ragazze, ma non è che si fuma proprio sul serio. E’ solo qualche tiro d’ogni tanto».

Il sabato pomeriggio, solitamente, è il momento in cui i gruppi di ragazzi e adolescenti si ritrovano per più tempo. «Passeggiamo tutto il giorno – affermano – parliamo coi nostri amici, entriamo nei negozi, ridiamo e scherziamo assieme». A volte si cerca di rompere la monotonia con qualche furtarello. «Stiamo tanto insieme perché abbiamo tante cose da dirci – aggiungono – E poi a volte qualcuno “frega” anche qualcosa dagli scaffali, ma giusto qualche matita o altre cosette». Non si tratta di furti legati a una condizione di disagio o povertà. «Non lo facciamo mica perché non possiamo avere matite o penne – tengono a precisare – è per fare qualcosa mentre si sta assieme».

Sogni futuri? «Penso al presente – dice qualcuno – non al futuro». Altri però, ammettono che il loro comportamento è sbagliato. «Quando al mattino mi sveglio – afferma uno di loro – capisco che devo andare a scuola, altrimenti non avrò un futuro. Da grande mi piacerebbe fare l’Accademia militare e diventare un paracadutista». Dopo qualche istante di silenzio i ragazzi chiedono se possono tornare a giocare: la pausa tra una partita e l’altra è finita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    11 Novembre @ 12.39

    la foto ritrae persone di spalle in modo generico, proprio per evitare colegamenti sbagliati con la notizia

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Enrica Merlo, libero della Savino Del Bene Scandicci

SPORT

Enrica Merlo fra pallavolo e beach volley: "Gioco perché mi diverto" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: premiata lettrice "cronista di strada"

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

Schiacciato dal muletto: muore un 74enne

gaione

Schiacciato dal muletto: muore l'imprenditore Alberto Greci

Aveva 74 anni

1commento

Incidente

Carro attrezzi e furgone si scontrano sull'Asolana

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

5commenti

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'Azeglio: arrestato

8commenti

BASSA

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

Disperso un uomo originario del Parmense

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

PARMA CALCIO

Lucarelli "interrogato" dai tifosi: "Quando scegli con il cuore non sbagli mai" Video

Il capitano conferma: ultimo anno nel calcio giocato ma "l'importante è esserci, l'ho voluto per mille motivi"

VARANO

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

polizia municipale

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

1commento

autostrada

Frana tra il casello di Parma e il bivio A1-A15

Testimonianze

Notte di paura per i parmigiani a Kos

tg parma

Identificato l'aggressore che ha colpito un 47enne a forbiciate Video

1commento

Siccità

Vietato lavare le auto e innaffiare i giardini attingendo dall'acquedotto nel Bercetese

Ordinanza del Comune per limitare l'uso di acqua

Inchiesta bollette

Luce, acqua e gas: storie di ordinaria vessazione

Fortuna

Fidentino gratta e vince 100 mila euro

traversetolo

«Insieme abbiamo salvato il nostro condominio»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

San Teodoro

Donna uccisa durante una vacanza in Sardegna: il fidanzato confessa

METEO

Ancora caldo africano ma da lunedì temperature in calo

SPORT

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

1commento

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

CINEMA

A Firenze la "temutissima" Coppa Cobram per ricordare Paolo Villaggio

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up