PGN primo piano

Bulli a 13 anni: "Pallone, petardi e furtarelli"

Bulli a 13 anni: "Pallone, petardi e furtarelli"
1

Luca Molinari

Bulli per noia a 13 anni. Tra scuola, oratorio e centri commerciali. Qualche sigaretta, un furtarello ogni tanto. Così passa il tempo un grupòpetto di ragazzini che frequentano la scuola media e  ogni pomeriggio si danno appuntamento in un oratorio cittadino per giocare a pallone.

 «Veniamo qui per divertici, i compiti non li facciamo – spiegano, come prima cosa, a scanso di equivoci – Di solito rimaniamo fino a quando chiude l’oratorio (18-19) e poi andiamo in giro al parco Martini, a spasso per i centri commerciali più vicini o in centro». I compiti? «Li facciamo la sera o prima di venire in oratorio», affermano ridendo, confessando che alcuni di loro sono ripetenti.

Il coprifuoco di solito scatta alle 20, ma se c’è festa gli orari diventano più elastici. «Di solito facciamo un giro nei negozi, mangiamo fuori o andiamo a vedere un film – raccontano inizialmente – Se è festa magari usciamo anche la sera. Sono i nostri genitori che ci dicono a che ora tornare».

Ai ragazzi piace molto scoppiare i petardi, soprattutto durante le feste. «L’hanno scorso abbiamo combinato un casino – ammettono – In oratorio c’era una finestra aperta e abbiamo buttato dei fumogeni e dei petardi, poi siamo scappati via». Motivo? «Volevamo divertirci» rispondono ridendo, guardandosi l’un l’altro.

Il concetto di divertimento per i quattro ragazzi comprende attività poco edificanti. «Nel centro commerciale in cui di solito andiamo la guardia ci ha cacciati – proseguono, iniziando un lungo elenco delle loro malefatte – Una volta lo abbiamo preso in giro quando eravamo in gruppo e poi abbiamo anche bloccato la scala mobile buttando delle monetine nell’ingranaggio». Qualcuno di loro ha già iniziato a fumare qualche sigaretta. «E’ per fare i “fighetti”, – dichiarano – soltanto per farsi belli davanti alla ragazze, ma non è che si fuma proprio sul serio. E’ solo qualche tiro d’ogni tanto».

Il sabato pomeriggio, solitamente, è il momento in cui i gruppi di ragazzi e adolescenti si ritrovano per più tempo. «Passeggiamo tutto il giorno – affermano – parliamo coi nostri amici, entriamo nei negozi, ridiamo e scherziamo assieme». A volte si cerca di rompere la monotonia con qualche furtarello. «Stiamo tanto insieme perché abbiamo tante cose da dirci – aggiungono – E poi a volte qualcuno “frega” anche qualcosa dagli scaffali, ma giusto qualche matita o altre cosette». Non si tratta di furti legati a una condizione di disagio o povertà. «Non lo facciamo mica perché non possiamo avere matite o penne – tengono a precisare – è per fare qualcosa mentre si sta assieme».

Sogni futuri? «Penso al presente – dice qualcuno – non al futuro». Altri però, ammettono che il loro comportamento è sbagliato. «Quando al mattino mi sveglio – afferma uno di loro – capisco che devo andare a scuola, altrimenti non avrò un futuro. Da grande mi piacerebbe fare l’Accademia militare e diventare un paracadutista». Dopo qualche istante di silenzio i ragazzi chiedono se possono tornare a giocare: la pausa tra una partita e l’altra è finita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    11 Novembre @ 12.39

    la foto ritrae persone di spalle in modo generico, proprio per evitare colegamenti sbagliati con la notizia

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

1commento

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Scompare frase parodia, per il web è censura

televisione

Heather Parisi e quell'elogio delle rughe che ha conquistato il web Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

ECONOMIA

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

Lealtrenotizie

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

PERSONAGGIO

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

referendum

Renzi si dimette: "La sconfitta è mia. L'esperienza del mio governo finisce qui"

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

2commenti

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

2commenti

Torrile

Incidente a Bezze: auto finisce fuori strada, un ferito grave

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

Granata, friulani e veneti: successi importanti

4commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

7commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

USA

Sente un tonfo e va in soffitta: c'è il cadavere del nipote scomparso da 2 anni

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

10commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

Basket

Basket, serie A: Brindisi schianta Sassari, ok Caserta

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)