23°

32°

Cina

Troppo internet: uccide la madre che voleva curarla

La donna aveva mandato la figlia in un campo di rieducazione per "drogati" della Rete

internet computer

In Cina i campi di rieducazione da Internet sono un business fiorente

Ricevi gratis le news
0

Un caso efferato di matricidio ha riacceso i riflettori in Cina sui famigerati campi o accademie, nella dizione più soft, per «liberarsi» della dipendenza da Internet: una storia tanto brutale da diventare - manco a dirlo - virale sui social newtwork.
Una decina di giorni fa, una ragazza di 16 anni di nome Chen Xinran s'è presentata in una stazione di polizia nella provincia dello Heilongjiang a causa dell’omicidio della madre Li Xiaomei: per una settimana, l’ha tenuta prigioniera legata a una sedia e l'ha lentamente fatta morire di fame. La ragazza ha inviato sue foto e video alla zia chiedendo denaro per il rilascio.
A riscatto arrivato, la figlia Chen ha chiamato l’ambulanza, ma la madre era ormai in fin di vita e i medici non hanno potuto far nulla per evitarne la morte, ha riportato il quotidiano The Paper. In un’accesa discussione, la figlia avrebbe anche accoltellato il padre, prima di fuggire.

Durante l’interrogatorio, l’adolescente ha confessato di aver messo in atto una vendetta per essere stata spedita contro la sua volontà in uno dei 250 campi censiti in Cina che si occupano di «rieducare la dipendenza da Internet», noti per le misure drastiche di riabilitazione contro la semplice navigazione fino alla ludopatia online. In questi centri vengono seguite di solito punizioni severe e pratiche di tipo militare, tanto controverse da mettere in discussione le strutture che risultano essere ancora legali.

Chen, che aveva da poco abbandonato le scuole superiori, ha raccontato d’essere stata rapita da un gruppo di persone, privata di sigarette e cellulare, e portata con la forza alla Shandong Science and Technology Defense Academy di Jinan dove ha trascorso quattro mesi. Intrappolata in quella che ha descritto come «una gabbia terribile», ha denunciato di essere stata ripetutamente picchiata, tra torture ed elettrochoc. La «scuola», come si autodefinisce la struttura, ha assicurato d’aver aiutato oltre 7.000 studenti a liberarsi della dipendenza dal web dalla sua fondazione del 1996, come rimedio al dilagare di una vera e propria piaga sociale.

In generale, il recupero avviene con un intenso allenamento fisico, una consulenza psicologica e, se necessario, anche con la prescrizione di farmaci, in un contesto oppressivo e violento.

I casi di decessi sono diversi, tra cui una ragazza di 19 anni nel 2014 lasciata cadere per oltre due ore di fila da una altezza pericolosa nella provincia di Henan o un adolescente di 15 anni deceduto nel 2009 nella provincia di Guangxi: sarebbero invece numerose decine i tentativi di suicidio andati a vuoto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

spagna

Barcellona, la polizia: "Cellula smantellata". La Catalogna smentisce

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti