social

Terza spunta di Whatsapp una bufala? 10 motivi per sperarlo

Ricevi gratis le news
2

Molti giornali italiani hanno pubblicato la notizia del prossimo arrivo della terza “spunta” su Whatsapp, l’app di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo, la piattaforma che, di fatto, ha sostituito gli sms. Eppure, la rivista specializzata Wired, avverte, tramite il suo sito internet che possa trattarsi di una bufala messa in circolo da un’agenzia di stampa spagnola e ripresa, senza troppa attenzione, da giornali, anche autorevoli, italiani. Intanto, l’unico dato certo è che dall’azienda, acquistata lo scorso febbraio da Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, per 19 miliardi di dollari, non è arrivata alcuna comunicazione ufficiale. Per ora, rimangono soltanto due baffi di fianco all’orario del messaggio: il primo, che certifica l’avvenuta spedizione, e il secondo, che conferma la ricezione da parte del destinatario, ossia che il suo dispositivo è connesso a internet. Nessuna notifica di lettura, quindi. Qui sotto, 10 motivi per cui sarebbe bene che le cose rimanessero così.

1 – Sarebbero proprio finite tutte le scuse. Anche l’ultimo baluardo del paraculismo, “Scusa non ho letto il messaggio”, non sarebbe più credibile.

2 – Andrebbe in fumo il mercato degli ansiolitici: mai più scene isteriche e attacchi di panico nel tentativo di capire se dall’altra parte è stato letto il nostro messaggio.

3 – Privacy nel rudo.

4 – Sarebbe inutile l’accorgimento, di inestimabile valore, di eliminare la visualizzazione dal proprio profilo dell’“ultima visita”.

5 – Già ti faccio sapere quando sono “online”, già puoi sapere se ho ricevuto il tuo messaggio, ma farti anche sapere se l’ho letto è inaccettabile.

6 – Come si diceva? “Alza la cornetta che Mondial Casa ti aspetta?”. Bene: se è urgente, alza la cornetta, che al massimo non ti rispondo.

7 – Non ci sarebbe più spazio per l’immaginazione.

8 – Aumenterebbero gli incidenti stradali. Tutti quelli che si sentono in dovere di rispondere istantaneamente, una volta notificata la lettura, per non fare la figura del menefreghista, si vedrebbero costretti a rispondere mentre guidano. Un conto è leggere un messaggio alla guida (prassi comunque pericolosissima e da estirpare), tutt’altra cosa, da debosciati, scriverne uno.

9 – I migranti digitali (cfr. Treccani: “Chi ha imparato a utilizzare le tecnologie digitali in età adulta”) dovrebbero continuare a migrare parecchio prima di capirne il senso e la differenza con la seconda spunta.

10 – Se hai un po’ di esperienza con Whatsapp, non serve certo la terza spunta per sapere se il destinatario ha letto o meno il messaggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • E

    07 Settembre @ 19.01

    Gia disattivata l ultima visita.....purtroppo nn si puo mettersi invisibili quando si e' online gia basta avanza la terza opzione si puo pure evitare

    Rispondi

  • Antonio B

    07 Settembre @ 10.18

    Però , diciamocela tutta , fin che ci lasciano ancora la possibilità di scegliere va ancora bene , allora si potrebbe scegliere la via più logica , se non fosse che la logica ormai è andata a farsi benedire negli ultimi anni con la costante iniezione di strumenti che ci fanno apparire indispensabili ma che in realtà ci complicano solo la vita ... qual'è la via più logica ? : disattivare whatsapp , oppure la più drastica , definitiva e liberatoria di gettare lo smartphone nel cesso.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS