21°

33°

social

Gli adolescenti: «Non avere Whatsapp vuol dire essere esclusi»

I giovanissimi: «Occhio alle foto compromettenti mandate al fidanzato»

Whatsapp: un
Ricevi gratis le news
0

Quanti gruppi hai? «Troppi». Cos’è WhatsApp? «Una dipendenza». E di notte? «Anche se metti il silenzioso, lo schermo si illumina e finisce che leggi».

A darci queste risposte sono i ragazzi: giovani e giovanissimi, under 16 per intenderci, che parlano dell’applicazione di messaggistica più in voga come se fosse insieme croce e delizia. Li peschiamo fuori dalle scuole e senza troppa fatica ci facciamo fare una panoramica della situazione. Una gruppetto di amici quindicenni vuota il sacco: «WhatsApp ce l’hanno tutti: nella nostra classe siamo in 25 e non c’è nemmeno un compagno che “si salva” – spiegano -. Arrivano centinaia di notifiche ogni giorno e nei gruppi gira veramente di tutto». Anche cose, come dire, «inadeguate»? Ridono. «Una volta stavo studiando, mi sono allontanato un attimo e nel frattempo su uno dei gruppi di cui faccio parte è arrivata un’immagine porno. Mi mamma passava e l’ha vista, si è arrabbiata moltissimo e ha anche minacciato di togliermi il telefono, ma poi alla fine per fortuna non l’ha fatto. Ho WhatsApp da quando avevo 13 anni, sono stato un mese senza quando ho cambiato il telefono ed è stata durissima». Quando si studia si mette il telefono in modalità aerea, in modo da non essere disturbati dai continui trilli, ma ogni tanto lo si riaccende, per controllare se qualcuno si è fatto vivo. 

«Di notte è fastidioso, spesso ci si impiega un po’ ad addormentarsi perché lo smartphone vibra o continua a illuminarsi» aggiungono. I genitori non si lamentano? Chiediamo. «A volte sì, ma poi dicono che alla nostra età stare sempre con il telefono in mano è normale». C’è un gruppo per ogni cosa: «La classe», «La serata di pallavolo», «I vecchi amici della terza media». «Essere parte di alcuni gruppi è importante –commentano i ragazzi -; il fatto è che se uno non sta simpatico agli amministratori quelli lo escludono e se una persona è sensibile ci può anche rimanere male».
Chiediamo se sono mai successi episodi spiacevoli su WhatsApp. «Una volta sì, con un compagno – dichiarano - . Uno di quelli che vogliono sempre avere ragione, ha preteso di dire la sua su un fatto e ne è nata una discussione virtuale, sono volate offese anche molto pesanti che hanno coinvolto tutti e che poi sono state riproposte nella vita reale, a scuola. È finita che abbiamo dovuto fare un’assemblea di classe per risolvere la questione ». Rinunciare a quella che sembra essere per lo più una scocciatura, però, è impensabile. «È vero, è una prigione, ma non averlo significherebbe essere esclusi, non poter comunicare».

Una coetanea aggiunge: «C’è ormai da un paio d’anni la “moda” di mandare foto compromettenti a fidanzati o fidanzate attraverso Facebook o Whatsapp e quasi sempre non restano in privato.
Uno dei risvolti negativi è questo: una foto può fare il giro della rete attraverso WhatsApp (specialmente con i gruppi). È successo anche pochi mesi fa a una ragazza di Parma che aveva fatto delle foto nuda per poi mandarle al suo ragazzo. Lui, dopo la rottura, le ha divulgate; queste foto sono arrivate a tanta, tantissima gente»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima breve telefonata con mamma (Diana)"

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox: i controlli della settimana

PARMA

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

2commenti

Lealtrenotizie

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, ho perso la testa e l'ho ammazzata»

Fraore

Black out programmato. Ma nessuno lo sapeva

Incredibile

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

QUI PINZOLO

Bongiovanni: «Alleno il Parma a tavola»

Traversetolo

Escluso dai servizi scolastici chi non paga

Lutto

Alberto Greci, una vita per il museo Lombardi

SALA

E' morta la Milla, regina della torta fritta

MILANO

Sala: "Il Pd ha sbagliato a non dare credito a Pizzarotti. Forse con lui bisognava dialogare prima"

Il sindaco di Parma alla Festa dell'Unità a Milano si schiera con Gori sullìimmigrazione: "Lo Stato faccia di più"

1commento

PINZOLO

Baraye e Calaiò (triplette) protagonisti nella prima uscita stagionale: 14-0

Giorno, debutto con gol: "Pronto a dare tutto" Video - Le prossime amichevoli (guarda) 

meteo

Il caldo intenso sta per finire, arriva aria fresca

Piogge e temporali al Nord.Centro-sud,calo termico di 8-10 gradi

Bedonia

Con la moto in una scarpata al passo del Tomarlo: grave un 45enne

varano

Incidente a Scarampi: ferito un motociclista

incidenti

Auto contromano in via Capelluti, frontale: ferita una donna

1commento

via Mantova

Ignoti danno fuoco alla rete della casa cantoniera

1commento

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

1commento

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

venezia

Donna accoltellata dall'ex marito che poi chiama i carabinieri e confessa

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

SPORT

ATLETICA

Under 20, Scotti d'oro nella 4x400

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

SOCIETA'

Malore

Frassica in ospedale per una bevanda ghiacciata

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

1commento

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori