12°

19°

carabinieri Fiorenzuola

Clandestini-pusher per spacciare nel Parmense: sgominata banda

"Affari" tra Lombardia ed Emilia: Busseto tra le 21 piazze. L'attività di spaccio si stava estendendo anche a Parma ma è stata fermata

Clandestini-pusher per spacciare nel parmense: sgominata banda
Ricevi gratis le news
0

Era un maghrebino, residente nel Milanese, e che reclutava clandestini per farli diventare spacciatori il principale indagato dell’operazione antidroga 'Myocastor', condotta dai carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola d’Arda e che ha portato in questi giorni all’arresto di 37 persone e alla denuncia a piede libero di altre 28. "Abbiamo sradicato una pericolosa organizzazione di spaccio a cavallo fra Lombardia ed Emilia» sottolinea il maggiore dei carabinieri Emanuele Leuzzi.
Annaoui Bouazza, 41 anni, dopo circa 5 mesi di serrate ricerche è stato localizzato ed arrestato a Milano: «dirigeva la maggior parte degli spacciatori identificati in questa indagine - sottolinea Leuzzi - e tra l’altro era ricercato poichè doveva scontare anche una pena di 5 anni e mezzo per alcuni reati commessi in provincia di Rimini negli anni 2003-2007. Si è anche accertato che questo soggetto reclutava la manovalanza facendola giungere clandestina dal Marocco a bordo di autotreni lungo la rotta Marocco-Spagna-Francia-Ventimiglia, dietro corrispettivo che variava dai 1500 ai 2500 euro, per poi ospitarli in due appartamenti di Milano».
La maggior parte dei soggetti implicati in questa indagine sono di origine maghrebina, in particolare marocchina, e sono tutti clandestini in Italia: giovani che venivano reclutati anche nel Paese di origine per svolgere quest’attività dietro un minimo compenso giornaliero - dai venti ai cinquanta euro - più vitto ed alloggio a Milano.
Le indagini hanno preso il via nel 2015 quando la provincia di Piacenza è stata oggetto di una invasione di spacciatori maghrebini provenienti dall’hinterland milanese, creando numerose piazze di spaccio nelle zone rurali. Questo ha provocato un forte afflusso di tossicomani provenienti anche dalle vicine province di Parma, Cremona e Lodi.
Il modus operandi di queste batterie di nordafricani, solitamente composte da tre o quattro elementi per ogni luogo di spaccio (vedette, telefonista e addetto allo spaccio), era quello tipico dello smercio di stupefacenti, grazie anche alla scelta dei luoghi di spaccio agevolata da alcuni loro connazionali e tossicomani, e che conoscevano bene le zone rurali. I luoghi venivano scelti in maniera certosina poichè dovevano essere controllabili dagli spacciatori in modo da prevenire i controlli delle forze di polizia e garantire una fuga immediata.
Le indagini dei Carabinieri hanno evidenziato che gli spacciatori erano in possesso di armi (fucile - pistole - roncole e bastoni) che utilizzavano per intimidire i clienti evitando così ogni discussione sia sulla qualità sia sulla quantità di stupefacente ceduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

AVEVA SOLO 48 ANNI

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa

Calcio

Parma, tre punti d'oro

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

STADIO TARDINI

Pazzo campionato: il Parma segna su azione, vince ed è a 3 punti dalla vetta

Guarda la classifica. Barillà:"Stiamo crescendo" (Video) - Scozzarella: "Iniezione di fiducia" (Video) - Grossi: "Tre punti pesanti" (Videocommento)

3commenti

polizia

Furgone in sosta in centro per la consegna, spariscono dei vestiti

1commento

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

via carducci

Insulta i clienti di un bar e i poliziotti. Denunciato slovacco 46enne

2commenti

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

PARMA

Ruba 3mila euro: donna delle pulizie incastrata dalle telecamere Video

Lunedì

A1, chiusura casello di Parma in entrata per MI e uscita per BO 4 notti Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

DA GENNAIO

E la Ue "sdogana" gli insetti a tavola

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

1commento

SPORT

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

RUGBY

Zebre, crollo nella ripresa: avanti 30-7 perdono 38-33

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va