10°

22°

il caso

Il "Don" critico sulla fusione Polesine-Zibello

Don Fratelli critico sulla fusione
Ricevi gratis le news
2
 

Continua a tenere banco, a Polesine e Zibello, il tema della fusione dei due Comuni. Dopo il referendum che ha visto il «Sì» imporsi per una manciata di voti, si continua a discutere di questa svolta epocale.

E l'argomento è stato, in questi giorni, anche al centro della lettera mensile che il parroco di Polesine e Vidalenzo, don Gianni Fratelli, come sempre ha scritto alle sue comunità. Un intervento critico, quello del parroco, che fin dalla prima riga parla di «Né vincitori né vinti: basta dare un’occhiata alla mappa dei “sì” e dei “no”». La lettera, specie a Polesine, sta facendo discutere e don Gianni, motivando la sua iniziativa si è definito «parroco desideroso di contribuire al bene comune del territorio, dove tanti cittadini sono anche parrocchiani, vuole dare una mano affinché maturi la coscienza civile di base senza vendersi ai “professionisti” dell’amministrazione pubblica. Ce n’è urgente bisogno. La fusione dei comuni rivieraschi di Polesine e di Zibello patrocinata anche dal recente referendum – sostiene - offre un’occasione favorevole a mettere in atto un lavoro di base che diventi capace di rielaborare una idealità concreta di bene comune e della conseguente operatività politico- amministrativa. Affinché questo possa accadere, occorrono persone nuove pronte a giocarsi personalmente e come gruppo. Per appassionarsi a una simile impresa – aggiunge - si richiede sacrificio, spiritualità e intelligenza semplice affinché si riesca a parlare al cuore della gente e coinvolgerla, senza raggiri e accaparramenti, ma con dignità. Occorre insomma ridare onestamente la “parola della politica” ai cittadini. Con pazienza. Diversamente sarà sequestrata dai soliti approfittatori di turno». Parole nette quelle di don Fratelli. Nella lettera si legge che di fronte a una situazione politico-amministrativa in evoluzione e «dalle potenze ideologiche del passato, sicure dei loro principi immanenti, siamo scivolati in una condizione individualistica e frammentata, nello stesso tempo sicura e fluttuante. Su questo sfondo l’agire politico-amministrativo – rimarca – è tentato di divenire “furbesco” e “approfittatorio”. Furbesco perché cerca di “catturare” acriticamente gli individui; approfittatorio in quanto propina vantaggi egoistici e talvolta personalistici. La tentazione – aggiunge – è quella di non dire niente e lasciar fare. Ma questo modo di pensare porta al “suicidio” dell’agire politico. Occorre invece impostare una discussione pubblica per favorire una consapevolezza dei problemi sociali in gioco: l’abitabilità nelle nostre terre; l’originalità lavorativa e culturale dei paesi rivieraschi; l’anemia morale del vivere che porta a scioglimenti deresponsabilizzanti dei legami strutturanti la società; l’assenza di luoghi formativi che incentivano i giovani ad assumere impegno sociali e culturali. Bisogna perciò favorire un’apertura di disponibilità all’intelligenza e alla soluzione dei problemi concreti». Secondo don Fratelli «occorre vincere quell’aspetto a-valoriale della politica che porta a diffondere un ethos farcito di individualismo etico e consumistico, fomentando una psicologia sociale nutrita da edonismo selvaggio e regressivo». In conclusione, sostiene il parroco: «urge una spinta per uscire da un modo di fare una politica fin troppo faccendona. Senza una forza morale personale e condivisa, lavorata con legami maturati nella libertà – ammonisce don Gianni – i nostri paesi cadranno in mano né alla destra, né alla sinistra né al centro, ma a “gestori” rosicchiati a consensi deboli, che promettono regole inette ed inefficaci, paghi soltanto da un po’ di consumismo deleterio per tutti. Questa – conclude – è la sconfitta della politica: cioè di tutti». P. P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    01 Novembre @ 18.00

    Vedo che anche i preti sanno usare in modo esemplare il politichese, leggendo il quale, alla fine della lettera, prolissa e confusa, non si capisce un'acca stracca. Don Gianni dovrebbe preoccuparsi, piuttosto, dell'imminente fusione tra il Vaticano e La Mecca.

    Rispondi

  • Oberto

    01 Novembre @ 16.03

    ma il prete di cosa cappero si impiccia ? hanno fatto il referendum, anche lui sarà andato a votare e il suo voto vale 1 come vale 1 quello di chiunque altro ( a volte la democrazia esiste ancora, è merce rara ma qualcosa è ancora restato) e punto.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'Oltretorrente continua a scendere in strada: passeggiata e giochi con i gessetti

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Spray al peperoncino a scuola. In cinque al pronto soccorso

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

1commento

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

Calcio

Parma, cambia il modulo?

Contro l'Entella il tecnico D'Aversa potrebbe apportare qualche modifica al disegno tattico dei crociati

Smog

Stop ai diesel euro 4 fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

24commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

SCUOLA

Più di 1.100 supplenti in cattedra

BEDONIA

Telecamera a caccia di meteoriti

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Bari

La Finanza ferma un gommone con 1,5 tonnellate di marijuana

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

SPORT

Moto

MotoGp, Marquez leader nelle libere 1 in Australia

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

SOCIETA'

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto