19°

POLITICA

Hub Cafè, 24 mila euro dal Comune. Lavagetto: "Ora aspettiamo un cartellone di livello..."

Il segretario Pd: "Solo raramente iniziative legate alla creatività giovanile. Soldi dati senza bando, come per Arcipelago Scec"

Hub Cafè

l'Hub Cafè di piazzale Bertozzi

0

 

È notizia di questi giorni che il Comune di Parma ha stanziato, per iniziative legate alla creatività giovanile, 24.000,00 euro all’Hub Café di piazzale Bertozzi.
Sono anni che la città si interroga sull’aspetto culturale dell’Hub Café, che è a tutti gli effetti un bar in cui solo raramente si sono viste iniziative indirizzate ai giovani.
Eppure le Giunte comunali, quella precedente e quella attuale, continuano a buttarvi danaro, che visti gli scarsi quando non deludenti ritorni per la creatività giovanile poteva certamente essere investito in modo migliore.
Del resto l’Hub Café doveva principalmente essere un luogo nel quale svolgere eventi, mostre, performance e reading promosse dal Comune (come da delibera istitutiva n 1343/2009) in cui l’attività artistico culturale doveva essere prevalente rispetto alla somministrazione. 
La domanda quindi è: l’HUB Café adempie in modo soddisfacente per la collettività agli obblighi legati ai finanziamenti pubblici che riceve da anni?
Quali sono dunque state le valutazioni svolte dal Comune riguardo al programma culturale dell’anno 2013? Quali i criteri  utilizzati per ritenere corretto l’importo di € 24.000,00?
Il criterio della convenzione con il gestore è chiaro: il Comune a fronte delle attività svolte dall’Hub si impegna a sostenere le spese per un importo non superiore a 50.000,00 euro commisurato però alla qualità del programma dettagliato annuale delle iniziative.
Lo stesso criterio che dovrebbe applicarsi alle tante iniziative culturali di altre associazioni posto che la trasparenza e la parità di trattamento costituiscono un obbligo per tutte le pubbliche amministrazioni.
E tuttavia allo stesso modo, senza bando, già nell’agosto di quest’anno è stato riconosciuto un contributo di € 10.000,00 all’associazione SCEC Emilia Romagna.
Per rimanere nel campo “cultura”, il pensiero va alla quasi contemporanea situazione dei Teatri che i riscontri li hanno sempre avuti e che la cultura l’hanno davvero prodotta. Nel loro caso il Comune ha messo a bando gli spazi in cui sono attivi da anni, sicché gli stessi rischiano di essere smantellati qualora non dovessero riuscire ad aggiudicarsi le gare.  
Il pensiero poi va anche al recente bando per le attività natalizie, per cui il Comune erogherà complessivamente 20.000,00 euro per tutte le attività a prevalente carattere culturale sulle festività natalizie e santo patrono ad associazioni.
Verrebbe da dire che con taluno si utilizza un metodo mentre con altri se ne utilizza uno differente; certamente in alcuni casi non si tiene conto del c.d. “merito”, a dispetto di tutti i proclami curricolari che sempre più appaiono lettera morta.
Ci aspettiamo quindi un cartellone di livello dall’Hub Café. 
Ci aspettiamo che il Comune verifichi con la debita attenzione la produttività dell’Hub Café e che, qualora non vi siano cambiamenti nella conduzione, provveda di conseguenza, magari destinando maggiori risorse ad altri soggetti da individuarsi con un serio bando fondato sulla qualità del progetto culturale e non altro.
Ma soprattutto ci aspettiamo maggiore rispetto dei tanto proclamati principi di trasparenza e merito, che invece tanto latitano nell’azione dell’amministrÈ notizia di questi giorni che il Comune di Parma ha stanziato, per iniziative legate alla creatività giovanile, 24.000,00 euro all’Hub Café di piazzale Bertozzi.Sono anni che la città si interroga sull’aspetto culturale dell’Hub Café, che è a tutti gli effetti un bar in cui solo raramente si sono viste iniziative indirizzate ai giovani.Eppure le Giunte comunali, quella precedente e quella attuale, continuano a buttarvi danaro, che visti gli scarsi quando non deludenti ritorni per la creatività giovanile poteva certamente essere investito in modo migliore.
"Ora ci aspettiamo un cartellone di livello...". E' la "sfida" che lancia il segretario cittadino del Pd Lorenzo Lavagetto sul tema Hub Cafè. "È notizia di questi giorni che il Comune di Parma ha stanziato, per iniziative legate alla creatività giovanile, 24.000,00 euro all’Hub Café di piazzale Bertozzi - scrive Lavagetto in un comunicato -. Sono anni che la città si interroga sull’aspetto culturale dell’Hub Café, che è a tutti gli effetti un bar in cui solo raramente si sono viste iniziative indirizzate ai giovani.
Eppure le Giunte comunali, quella precedente e quella attuale, continuano a buttarvi danaro, che visti gli scarsi quando non deludenti ritorni per la creatività giovanile poteva certamente essere investito in modo migliore".
"Del resto - continua -  l’Hub Café doveva principalmente essere un luogo nel quale svolgere eventi, mostre, performance e reading promosse dal Comune (come da delibera istitutiva n 1343/2009) in cui l’attività artistico culturale doveva essere prevalente rispetto alla somministrazione. La domanda quindi è: l’HUB Café adempie in modo soddisfacente per la collettività agli obblighi legati ai finanziamenti pubblici che riceve da anni? Quali sono dunque state le valutazioni svolte dal Comune riguardo al programma culturale dell’anno 2013? Quali i criteri  utilizzati per ritenere corretto l’importo di € 24.000,00? Il criterio della convenzione con il gestore è chiaro: il Comune a fronte delle attività svolte dall’Hub si impegna a sostenere le spese per un importo non superiore a 50.000,00 euro commisurato però alla qualità del programma dettagliato annuale delle iniziative.Lo stesso criterio che dovrebbe applicarsi alle tante iniziative culturali di altre associazioni posto che la trasparenza e la parità di trattamento costituiscono un obbligo per tutte le pubbliche amministrazioni".
"E tuttavia allo stesso modo, senza bando, già nell’agosto di quest’anno è stato riconosciuto un contributo di € 10.000,00 all’associazione SCEC Emilia Romagna.Per rimanere nel campo “cultura”, il pensiero va alla quasi contemporanea situazione dei Teatri che i riscontri li hanno sempre avuti e che la cultura l’hanno davvero prodotta. Nel loro caso il Comune ha messo a bando gli spazi in cui sono attivi da anni, sicché gli stessi rischiano di essere smantellati qualora non dovessero riuscire ad aggiudicarsi le gare.  Il pensiero poi va anche al recente bando per le attività natalizie, per cui il Comune erogherà complessivamente 20.000,00 euro per tutte le attività a prevalente carattere culturale sulle festività natalizie e santo patrono ad associazioni.Verrebbe da dire che con taluno si utilizza un metodo mentre con altri se ne utilizza uno differente; certamente in alcuni casi non si tiene conto del c.d. “merito”, a dispetto di tutti i proclami curricolari che sempre più appaiono lettera morta.Ci aspettiamo quindi un cartellone di livello dall’Hub Café. Ci aspettiamo che il Comune verifichi con la debita attenzione la produttività dell’Hub Café e che, qualora non vi siano cambiamenti nella conduzione, provveda di conseguenza, magari destinando maggiori risorse ad altri soggetti da individuarsi con un serio bando fondato sulla qualità del progetto culturale e non altro.Ma soprattutto ci aspettiamo maggiore rispetto dei tanto proclamati principi di trasparenza e merito, che invece tanto latitano nell’azione dell’amministrazione". 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Parma

Grave un pedone investito alla Crocetta

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

2commenti

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

TREVISO

19enne uccide la ex: era incinta di sei mesi

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano