12°

Ghiretti: “Che fine ha fatto il Regolamento Comunale per barbieri ed estetiste?”

"Doveva essere presentato a settembre"

Barbiere mentre fa la barba (archivio Ansa)

Barbiere mentre fa la barba (archivio Ansa)

1

COMUNICATO STAMPA
Ghiretti: “Che fine ha fatto il Regolamento Comunale per l’esercizio delle attività di barbiere ed estetista?”
“La revisione del Regolamento Comunale per l’esercizio delle attività di acconciatore, barbiere, estetista, tatuatore, applicatore di piercing verrà sicuramente presentata in Consiglio Comunale nelle prime sedute a settembre, quando ricominceranno i lavori”. Questo dichiarava l'assessore Casa alla stampa il 26 luglio scorso. Di questo regolamento, annunciato a fine 2012 e quindi fermo da più di un anno, ovviamente non abbiamo più avuto traccia e non sappiamo se esista o meno la volontà di portarlo a termine.
Potrà sembrare questo un argomento oscuro per alcuni, ma è bene invece che la città sappia che intere categorie di artigiani sono in attesa di questo documento che ha un'importanza fondamentale soprattutto in chiave di lotta all'abusivismo, un fenomeno che in questo settore ha una rilevante consistenza e che rischia di strangolare chi esercita la propria professione nel pieno rispetto delle normative. In questo momento infatti gli imprenditori subiscono la concorrenza sleale di chi si improvvisa tatuatore piuttosto che acconciatore o applicatore di piercing, e tutto ciò è reso possibile anche dal fatto che latita da più di un anno un regolamento comunale che fissi in maniera chiara quali sono i requisiti necessari allo svolgimento di queste professioni sul nostro territorio.
Ma cosa può aver trattenuto il Comune dall'emanare un regolamento così importante?
Sempre secondo l'assessore Casa il ritardo nell'approvazione sarebbe dovuto “ad una attenzione particolare nei confronti di una categoria di operatori che, non avendo una precisa identificazione ufficiale a livello di professionalità, rischierebbero di veder compromesse le loro attività. Mi riferisco a tutto il mondo delle attività olistiche (shiatsu, naturopatia, ayurvedica, ecc)”.
Io comprendo tutto e sono favorevole a tutelare quanti più soggetti possibili, ma l'assessore Casa si rende conto che da oltre un anno una categoria di operatori la cui professionalità non viene riconosciuta a livello ufficiale sta tenendo in scacco più categorie di professionisti?
Quale che sia il motivo per cui la Giunta sia così vicino a coloro che esercitano attività olistiche, mi pare sia giunto il momento in cui prendere atto che la vicenda è ormai fuori controllo ed è divenuta esempio mirabile di come l'interesse di alcuni vinca su quello di molti. 
Spero che il buon senso prevalga e si ponga rimedio a questa situazione nel più breve tempo possibile.
Roberto Ghiretti
Parma Unita
COMUNICATO STAMPA

“La revisione del Regolamento Comunale per l’esercizio delle attività di acconciatore, barbiere, estetista, tatuatore, applicatore di piercing verrà sicuramente presentata in Consiglio Comunale nelle prime sedute a settembre, quando ricominceranno i lavori”. Questo dichiarava l'assessore Casa alla stampa il 26 luglio scorso. Di questo regolamento, annunciato a fine 2012 e quindi fermo da più di un anno, ovviamente non abbiamo più avuto traccia e non sappiamo se esista o meno la volontà di portarlo a termine.Potrà sembrare questo un argomento oscuro per alcuni, ma è bene invece che la città sappia che intere categorie di artigiani sono in attesa di questo documento che ha un'importanza fondamentale soprattutto in chiave di lotta all'abusivismo, un fenomeno che in questo settore ha una rilevante consistenza e che rischia di strangolare chi esercita la propria professione nel pieno rispetto delle normative. In questo momento infatti gli imprenditori subiscono la concorrenza sleale di chi si improvvisa tatuatore piuttosto che acconciatore o applicatore di piercing, e tutto ciò è reso possibile anche dal fatto che latita da più di un anno un regolamento comunale che fissi in maniera chiara quali sono i requisiti necessari allo svolgimento di queste professioni sul nostro territorio.

Ma cosa può aver trattenuto il Comune dall'emanare un regolamento così importante?Sempre secondo l'assessore Casa il ritardo nell'approvazione sarebbe dovuto “ad una attenzione particolare nei confronti di una categoria di operatori che, non avendo una precisa identificazione ufficiale a livello di professionalità, rischierebbero di veder compromesse le loro attività. Mi riferisco a tutto il mondo delle attività olistiche (shiatsu, naturopatia, ayurvedica, ecc)”.Io comprendo tutto e sono favorevole a tutelare quanti più soggetti possibili, ma l'assessore Casa si rende conto che da oltre un anno una categoria di operatori la cui professionalità non viene riconosciuta a livello ufficiale sta tenendo in scacco più categorie di professionisti?Quale che sia il motivo per cui la Giunta sia così vicino a coloro che esercitano attività olistiche, mi pare sia giunto il momento in cui prendere atto che la vicenda è ormai fuori controllo ed è divenuta esempio mirabile di come l'interesse di alcuni vinca su quello di molti. Spero che il buon senso prevalga e si ponga rimedio a questa situazione nel più breve tempo possibile.
Roberto Ghiretti - Parma Unita

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luana

    02 Dicembre @ 15.38

    So solo che io devo pagare tasse molto salate senza alcuna tutela di chi dovrebbe fare il suo dovere e non lo fa. Viene voglia di chiudere e diventare abusiva, tanto chi lavora in nero ed è fuori da leggi e regole è più tutelata di me !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

«Leone di Lernia, non mollare»

E' grave

«Leone di Lernia, non mollare»

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Carnevale della Pappa

LA PEPPA

Ricette in video: Nodini dell'amore per carnevale Video

di Paola Guatelli

Lealtrenotizie

Chiede i soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

Estorsione

Chiede soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

Inchiesta

Multe, Parma fra le città che incassano di più: è terza in Italia Dati 

Quattroruote pubblica la top ten 2016 delle città dove gli automobilisti sono più "tartassati"

5commenti

Il fatto del giorno

L'ultima verità sulla legionella

2commenti

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

6commenti

Parma

La Corte dei Conti contesta a Pizzarotti la nomina del Dg del Comune

Lo ha annunciato il sindaco su Facebook: "Esposto di un esponente dei Pd. Sono tranquillo"

4commenti

Giustizia

Tar in via di estinzione? I ricorsi calano del 20% all'anno Video

Intervista: Sergio Conti, presidente del Tar di Parma, fa il punto nel giorno dell'apertura dell'anno giudiziario

3commenti

Marche

Due parmigiane fra le macerie per salvare le opere d'arte: "Situazione inimmaginabile"

PARMA

Si fa prestare lo scooter e scippa tre anziane: arrestato giovane indiano

Una delle vittime, cadendo, è finita al Maggiore con il bacino fratturato e oltre un mese di prognosi

5commenti

Bassa

Furti a Mezzano Superiore: nel mirino anche l'asilo e il circolo Anspi Video

Il caso

Rifiuti e videopoker nel parco

L'INCHIESTA

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

il caso

Legionella, nuovo incontro pubblico alla Don Milani

La trasmissione di TvParma "Lettere al direttore" seguirà l'evento

1commento

parma calcio

Parma, lotta di nervi col Venezia. Lucarelli: "Attenzione alla Feralpi" Video

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Sicurezza

A Pilastro spuntano i dossi

20commenti

tg parma

Pesticidi nel Po: dati preoccupanti, trovate anche sostanze proibite

Pubblicato un dossier Ispra

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

11commenti

EDITORIALE

L'avventura di un giorno senza telefonino

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Discoteca offre 100 euro alle donne senza slip, è polemica

tv

Rai: anche per gli artisti arriva il tetto degli stipendi

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

Europa League

Harakiri Fiorentina: il Borussia vince 4-2 e passa il turno

Calcio

I play-off di Lega Pro: ecco come funzionano

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

SALONE

Ginevra, 126 anteprime La guida