20°

polemica

Minoranza, tutti contro il Pizzarotti-scrittore: "Ma è lui il sindaco?"

Le accuse sul libro: "Dalla trasparenza ai dipendenti comunali: scritte un sacco di enormità. E il tono è quello di un uomo solo al comando. Non conosce la democrazia"

Luigi Di Maio, Federico Pizzarotti e Marta Serafini

Luigi Di Maio, Federico Pizzarotti e Marta Serafini

14

 

L'hanno firmata tutti i capogruppo di minoranza: Paolo Buzzi – Forza Italia; Nicola Dall’Olio – Partito Democratico; Roberto Ghiretti – Parma Unita; Maria Teresa Guarnieri – Altra Politica; Ettore Manno – Comunisti Italiani; Giuseppe Pellacini – UDC; Elvio Ubaldi – Civiltà Parmigiana. Una lunga lettera che ha come tema il libro del sindaco Pizzarotti.

"A Parma si aggira in questi giorni uno scrittore che si spaccia per il sindaco Federico Pizzarotti - si legge nella nota -. Non può essere altrimenti, visto le enormità che sono state messe nero su bianco nel libro “Il primo cittadino”. Un volumetto denso di spunti e considerazioni che si fa davvero fatica a sintetizzare e non citare per intero. In questi giorni l'attenzione si è giustamente concentrata su alcune dichiarazioni del tutto inopportune relative ai dipendenti comunali, alla loro supposta “politicizzazione” e, in un altro punto del libro, rapporti di parentela con i precedenti amministratori.
Non può essere, dicevamo, che un Sindaco si esprima in questo modo parlando della propria macchina amministrativa, eppure è così, anche quando parla dei rapporti con il Consiglio Comunale. Come giustificare ad esempio uscite come “Io per definizione non rispondo alla minoranza, io devo dar conto ai cittadini”, cui segue questa mirabile analisi: “Credo che si sprechi molto tempo in chiacchiere. Quando rifaremo lo statuto ridurremo i tempi di intervento dei consiglieri. Ora hanno 10 minuti per intervento e 5 per le dichiarazioni di voto, che sono sempre politiche e mai di merito. Sono troppi”.
Ma il Pizzarotti scrittore si spinge anche oltre quando dichiara con leggerezza “Trasparenza non è andare a bando su tutto”, una frase particolarmente grave, che assume i contorni del ridicolo quando si pensa alla volontà pervicace di andare a bando sulle strutture teatrali di via Oradour e vicolo delle Assi manifestata recentemente.
Gradevole inoltre l'analisi del rapporto del Movimento 5 Stelle con il termovalorizzatore di Parma. Secondo il Pizzarotti scrittore non ha assolutamente inciso sulla campagna elettorale, anzi, a ben guardare, “Se vai a leggere il programma le righe sull'inceneritore sono quattro”. Come a dire: è un tema che non ci stava particolarmente a cuore...
Diamo invece atto al Pizzarotti scrittore di aver smascherato il Sindaco sulla vicenda dell'estinzione del debito comunale: “Quando ho scritto quel tweet, ho fatto quello che fanno i giornali. Ho detto la verità ma ho fatto un titolo. In realtà avrei potuto scrivere: «Entro il 2013 estingueremo tutti i debiti pregressi di conto capitale». Ma così il messaggio non sarebbe passato. È chiaro che non riusciremo a estinguere l'intero debito”. Ci pare che la frase si commenti da sola.
Che dire, se dovesse essere confermato il fatto che lo scrittore e il Sindaco sono la stessa persona non si saprebbe davvero da dove cominciare. Un allarme va però lanciato: in tutto il libro il tono prevalente è quello dell'uomo solo al comando che si lamenta dei vincoli che ne imprigionano la brillante azione amministrativa. Dai dipendenti comunali, alla minoranza, dalle leggi ingiuste (o sbagliate) alla stampa sempre di parte, dalla burocrazia asfissiante al “fare” che si contrappone alle “chiacchiere”. Una lamentazione continua che ricorda da vicino atteggiamenti già visti in alcune figure dittatoriali con cui la storia, dopo, non è mai stata molto tenera.
Al Pizzarotti scrittore, che del tutto casualmente si trova ad essere anche Sindaco di Parma, vorremmo ricordare che tutti questi vincoli hanno un nome: democrazia. Ed esistono proprio per controbilanciare uomini soli al comando che hanno perso il senso della realtà e della comunità che amministrano. Forse il Sindaco dovrebbe, ci permettiamo di aggiungere, ascoltare qualcuna di quelle “chiacchiere” che ci ostiniamo a fare in Consiglio e provare a considerare che molto spesso esistono sui fatti punti di vista diversi dal proprio."

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gazzetta

    06 Dicembre @ 16.03

    REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Se dobbiamo andare di proverbi, allora ti ribatto con uno decisamente parmigiano, seppur non troppo raffinato: più la si pesta e più puzza. Infatti, se tu perdessi qualche secondo per leggere prima di commentare, vedresti che questo articolo non è fatto di affermazioni nostre, ma raccoglie dichiarazioni della minoranza. Così come avveniva per Vignali ecc. ( o come, finchè avremo democrazia, avviene per i Letta, berlusconi, Prodi, Monti ecc. ). Altro proverbio: un bel tacer non fu mai scritto.....

    Rispondi

  • attila

    06 Dicembre @ 15.14

    Chi si loda si imbroda.. i miei insulti mi qualificano a pieno come uomo e quindi come politico. Voi come giornalisti siete qualificati in base all'obiettività e all'autonomia, perciò il modo in cui vi ho apostrofato, nella mia personalissima opinione sottolineata dal nome intestato, è altrettanto aderente al vero. Ma per piacere...lezioni di silenzio me ne avete date abbastanza! Avete mai fatto un articolo del genere su Vignali, Ubaldi, Lavagetto jr?? cosa mi vuoi insegnare? a fare il servo?? quello lo faccio già 9-10 ore al giorno, a nè bàsta..

    Rispondi

  • Stefano

    05 Dicembre @ 13.38

    Oggi pomeriggio insieme alla scritttice Marzia Schenetti , nell' ambito Università Popolare, presenteremo in via B.Longhi alle 17.30 una conferenza sulla psicologia dello stalking. Comprendo la mancanza di spazio data dalla stampa locale. Si doveva illustrare gli sforzi letterari del sindaco. Come membro del Pen club international prendo le distanze. Come psichiatra scelgo di non esprimermi. Stefano Mazzacurati, psichiatra e psicoterapeuta.

    Rispondi

  • Gazzetta

    05 Dicembre @ 10.50

    REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Tranquillilzzo Armando: non scegliamo i commenti per "amicizia". Solo una verifica, come facciamo sempre in questi casi, per cercare di non incorrere in querele andando a memoria. (G.B.) - P.s. - Se avesse seguito in questi 5 anni il sito e i circa 300mila commenti pubblicati, di tutti i generi, sono certo che non le sarebbe neppure venuto il dubbio......

    Rispondi

  • 05 Dicembre @ 10.31

    Gentile redazione della Gazzetta, tra i commenti pubblicati non vedo quello che ho inserito questa mattina in orario antecedente a tutti quelli visibili. Essendo i contenuti del mio commento verificabili nella loro veridicità e tutt'altro che offensivi, vi chiedo di provvedere alla sua pubblicazione, diversamente mi sentirò autorizzato a pensare il sig. Paolo Buzzi di Forza Italia abbia qualche amico nella vostra redazione che impedisce di rammentare ai lettori i reati di abuso d'ufficio e bancarotta fraudolenta di cui sig. Paolo Buzzi è imputato dal Tribunale di Parma per lo scandalo della partecipata SPIP. Tanto dovevo.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

DOMANI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Consiglio:

Consiglio comunale

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio: "Non lo riconosco più come capogruppo"

Non condivide la mail contro Costi. Dall'Olio replica: "Intervento inappropriato" - Segui la diretta della seduta

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

Il “maratoneta in carrozzina”, ha scritto un articolo per la Gazzetta, per la “sua” Gazzetta

5commenti

sos animali

Bocconi avvelenati: nuovo allarme in via Capelluti

politica

Elezioni 2017, un gruppo solo in corsa per il simbolo M5S

Solo gli "Amici di Beppe Grillo" hanno presentato richiesta entro i termini

1commento

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

11commenti

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

2commenti

saranno famosi

Langhirano: Ettore, 7 anni e la sua super batteria Video

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

2commenti

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Il personaggio

Bassi: «Il Parma a Gubbio finalmente ha fatto il Parma»

Lavoro

Gli agricoltori contro l'abolizione dei voucher

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

reggio emilia

Mezza tonnellata di carne irregolare sequestrata a Reggio

SOCIETA'

Inghilterra

L'auto che non entra nel cancello fa sorridere Video

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

SPORT

SPORT

Duathlon Kids: festa al Campus con 500 bambini e ragazzi Foto

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara