12°

22°

partiti

Civiltà parmigiana: confronto con la città

Un ciclo di tavole rotonde

Civiltà Parmigiana: Ubaldi, Zanacca, Mignani

Civiltà Parmigiana: Ubaldi, Zanacca, Mignani

1

 

Osservare, elaborare, condividere e agire.  L’attuale crisi economica, dato di fatto oggettivo, non può continuare ad essere preso come alibi per giustificare l’immobilismo e la non scelta che caratterizza l’attuale amministrazione comunale. Questo momento di crisi, sia economica che sociale deve, secondo Civiltà Parmigiana, rappresentare un ulteriore stimolo per elaborare idee, progettare il futuro e infine, agire.

Parlare di crisi vuol dire alimentarla, discutere sulle soluzioni e lavorare sodo vuol dire sconfiggerla. Da qui riparte Civiltà Parmigiana pronta ad accogliere donne e uomini che abbiano prima di tutto idee e ottimismo da regalare alla città.

La crisi non deve essere vissuta nell’immobilismo e nell’attesa che le cose cambino da sole pensando che, alla fine della “tormenta”, tutto ritorni come prima; al contrario, questa situazione deve essere affrontata con serena determinazione, pensando al futuro facendo leva sui propri fondamentali valori storici: il “DNA cittadino”. Infatti, come il patrimonio genetico della popolazione italiana è il più ricco del “vecchio continente”, parimenti Parma è e rimane una “punta di eccellenza” tra le città cosiddette “provinciali”.
La crisi, quindi, come stimolo di progresso, di nuove idee e di rinnovamento culturale. 

Un nuovo periodo di rinascimento cittadino, secondo Civiltà Parmigiana, passa attraverso due elementi fondamentali:
- l’assunzione di consapevolezza della propria identità 
- una visione prospettica della città
L’identità di Parma, volenti o nolenti, è per sua natura legata alla Cultura, all’Innovazione, all’intrapresa economica e, come ogni città d’antica tradizione che si rispetti al turismo, declinato nelle molteplici forme attrattive che Parma può proporre; basta volerlo. 
Pensare ed Agire a partire dalle solide basi dell’identità e distintività di Parma, frutto di secoli di storia, è l’appello che Civiltà Parmigiana lancia alle amministrazioni e alle organizzazioni economiche locali, perché non sarà certamente il lasso di un lustro capace di cancellare secoli di progresso evolutivo della città.
E’ sulla base di queste semplici considerazioni che Civiltà Parmigiana intende muovere la politica di rinnovamento al fine di generare una prima ed efficace spinta verso un nuovo periodo di progresso culturale, sociale e economico.
I primi temi sui quali Civiltà Parmigiana punterà i riflettori sono:
- Il "Teatro dei Dialetti" o meglio della cultura popolare. Un’opera su cui le precedenti amministrazioni hanno già investito molto e che, con relativamente pochi ulteriori sforzi, potrebbe giungere a compimento. Questo teatro fortemente voluto dall’amministrazione Ubaldi, potrebbe sicuramente dare un nuovo impulso al fermento culturale locale e non, e, di conseguenza, incentivare il turismo e creare nuove opportunità di lavoro.
-  Il “Centro Antico tra sicurezza e viabilità". Il salotto di Parma, fulcro del commercio storico della città ducale, da tempo manifesta segnali di degrado, sempre più evidenti, che vanno dall’arredo urbano, alla viabilità, alla sicurezza. Elementi che contribuiscono ad allontanare le persone e gli esercizi pubblici dal Centro stesso per lasciare spazio ad una mancanza di calpestio che rendono questa zona della città terreno fertile per il malaffare.
- Il "Ponte a Nord". Un’opera ancora incompiuta. Solo la sua funzione di collegamento tra due sponde è stata avviata, anche se non completamente sfruttata; molto ancora c’è da fare per valorizzare questa struttura e, soprattutto da pensare, affinché possa emergere quella funzione commerciale e aggregativa caldeggiata in fase di progettazione.
Questo primo ciclo di incontri, in programmazione dal primo di febbraio e sino alla metà di Marzo, oltre al loro valore intrinseco, saranno anche prezioso spunto per la pianificazione di nuove tavole rotonde, sia in approfondimento di temi già trattati che di stimolo specifico.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • HARRIS

    27 Gennaio @ 10.14

    Non ho parole, che coraggio!!! Io penso che Civiltà Parmigiana debba chiudere la sua esperienza. Harris81

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Atterraggio

olanda

Che atterraggio! Il cargo rimbalza sulla pista Video

Ligabue, necessario ricordare. Su Fb e Twitter, video della canzone 'I Campi in Aprile'

Liberazione

25 Aprile: Ligabue dal tour fa gli auguri cantando "I Campi in Aprile" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Scippo, anziana ferita in via Palestro

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

INCHIESTA

Chi chiami per salvare un animale selvatico?

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

PILOTTA

L'abbraccio di Samuele Bersani

Albareto

L'alpino «Livio» morto a 101 anni

IL CASO

Manno a Istanbul: ambasciatore di legalità

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

La curiosità

Paracadutista a 96 anni grazie a un parmigiano

25 Aprile

Parma celebra la Liberazione. Pizzarotti ricorda il partigiano Annibale Foto Video 

Il 25 aprile festeggiato a Fidenza (Guarda le foto)

1commento

parma in crisi

Ko (anche) con il Sudtirol: squadra in ritiro a Collecchio Video

anteprima gazzetta

Anziana rapinata e aggredita all'uscita del cinema Astra Video

1commento

gaffe e polemiche

La "Pilotta dei lettori": da parcheggio (involontario) a campo da calcio

5commenti

pilotta

Planet Funk e Fast Animals and Slow Kids Chi c'era

FOTOGRAFIA

Bonassera e il "Brozzi" a Fotografia Europea 

GIALLO

Trovato un cadavere in Po: si pensa che sia Bebe Brown, scomparsa a Pasqua a Boretto

La testimonianza: "Sua sorella l'aveva chiamata qui per darle un futuro migliore..."

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

EDITORIALE

Eliseo: sarà una sfida tra due outsider

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

E' morta la quercia più vecchia: aveva 600 anni

LIVORNO

Sale sul tetto di un treno: 18enne muore folgorato

SOCIETA'

3 mesi fa l'aggressione

Il primo selfie di Gessica Notaro (la miss sfregiata con l’acido dall’ex)

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

SPORT

crisi del parma

Ferrari: "Chi non ci crede si faccia da parte. Tifosi sosteneteci" Video

calcio e veleni

Lite Spalletti-Panucci sulla sostituzione di Dzeko Video

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"