-4°

inceneritore

Fornari (M5s): "Parma rischia di diventare la pattumiera D’Italia e il Pd tace"

Il consigliere "Nessuno si schiera contro la Regione e il progetto di portare qui i rifiuti extraprovinciali"

Il termovalorizzatore di Parma

Il termovalorizzatore di Parma

Ricevi gratis le news
9

 

"Oltre al danno, la beffa! Dopo aver imposto ai parmigiani l'inceneritore, il PD non fa nulla per evitare che i rifiuti di tutta Italia siano bruciati nell'impianto di Ugozzolo.
Il pericolo di veder arrivare a Parma immondizia da altre zone potrebbe divenire una triste realtà se il PD di Parma non si schiererà in modo deciso contro il progetto politico voluto da Errani (presidente PD della Regione Emilia Romagna) in tema di rifiuti." A dirlo, e denunciarlo, è Stefano Fornari, del gruppo consigliare 5 Stelle.

"Nonostante le promesse, più volte dichiarate, relative allo smaltimento dei soli rifiuti provinciali, il rischio che Parma diventi la pattumiera d'Italia è purtroppo concreto.

La rete del fabbisogno di impianti di incenerimento a livello nazionale stilata a Roma dal Ministero desta in noi molta preoccupazione, in quanto l'Impianto di Ugozzolo è sicuramente tra i più recenti.
Mentre il ministro Orlando ci assicura, a parole, che questo provvedimento non implica obbligatoriamente la definizione di flussi extra regionali, la Regione nel suo Piano Regionale Gestione Rifiuti 2020 non dà rassicurazioni in questo senso. In poche parole, i documenti ufficiali non pongono come vincolo la territorialità dei rifiuti, nonostante le promesse fatte e le recenti proposte dei sindaci dell'Emilia Romagna; anzi, si parla proprio di reti nazionali e, secondo le previsioni, i rifiuti da incenerire aumenteranno nel 2019, nonostante, in realtà, con la raccolta differenziata questi dovrebbero diminuire drasticamente.
Ci chiediamo quindi, che senso ha fare un piano regionale che preveda un aumento della raccolta differenziata se poi gli impianti, dopo 6 anni, restano gli stessi di adesso!

Considerate queste sconcertanti notizie, ci saremmo aspettati qualche dichiarazione e presa di posizione in difesa della nostra città da parte dei politici locali, soprattutto da coloro che avevano dispensato garanzie e promesse.
Contro ogni previsione, invece, stiamo assistendo ad un silenzio assordante da parte dei vertici del PD e dei suoi esponenti di maggior spicco, dal Sen. Pagliari, al Presidente Bernazzoli, al Capogruppo in Consiglio Dall'Olio. Perché non prendono le difese della nostra città? Perché non dichiarano apertamente la loro contrarietà a questo progetto e non si pongono in netto contrasto con le direttive regionali? Sembra sempre più evidente quindi che, come già ai tempi dell'approvazione dell'impianto di Ugozzolo il PD, a tutti i suoi livelli e correnti di pensiero, serri i ranghi e tutti i suoi membri, anche se la pensano diversamente, da bravi soldatini obbediscano pedissequamente agli ordini della segreteria. Speriamo che l'interesse pubblico per argomenti così importanti come la salute e l'ambiente comincino ad essere dominanti nelle politiche del PD e non solo a parole.
Nel frattempo, purtroppo, l'appello lanciato dall'assessore Folli e ribadito più volte anche da noi consiglieri tramite i social network continua a rimanere senza riscontro."

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Hecks

    13 Febbraio @ 10.55

    Certo che scandalizzarsi/preoccuparsi per gli eventuali rifiuti extra regione che potrebbero eventualmente finire nell'inceneritore di Ugozzolo (ammesso e non concesso che tra qualche anno i rifiuti indifferenziati urbani e assimilabili della provincia e successivamente della regione non bastino più all'impianto) quando già adesso, in nome delle cicliche emergenze locali (Napoli, Roma), qualche decina di migliaia di tonnellate di rifiuti provenienti da altre regioni d'Italia sono già finiti in Emilia Romagna direttamente in discarica, è veramente il colmo... Io preferirei di gran lunga il primo scenario, rispetto al secondo... La "territorialità dei rifiuti" è diventata parola d'ordine anche per il M5S? Ma se fino a qualche mese fa, in nome dell'inceneritore che non doveva funzionare, la soluzione era l'Olanda! Sempre più demenziale la cosa... Rifiuti Zero per tutti!

    Rispondi

  • Vercingetorige

    11 Febbraio @ 16.46

    IL CONSIGLIERE FORNARI MISTIFICA LA REALTA' E L' ABBIAMO GIA' SPIEGATO DIVERSE VOLTE, ma , evidentemente , per i "duri di comprendonio" non basta. Il piano di cui parla , in effetti, esiste, ma E' DI ORIGINE GOVERNATIVA , PER CUI LA REGIONE EMILIA-ROMAGNA , ERRANI , BERNAZZOLI , IL PD DI PARMA NON C' ENTRANO UN PIFFERO ! All' origine del piano c' è la volontà di non costruire più nuovi inceneritori , ed è PROPRIO CIO' CHE "CINQUE STELLE " , ECOLOGISTI E GCR VOLEVANO , QUINDI SONO CORRESPONSABILI DI QUEL CHE SUCCEDE. E' chiaro comunque che i rifiuti da incenerire ( o da seppellire in discarica , che è pure peggio ) esistono e continueranno ad esistere , nonostante tutte le corbellerie sulla spazzatura che si stanno facendo , in particolare a Parma. Allora , se non si costruiscono nuovi inceneritori , bisognerà usare quelli esistenti , e potrà capitare che , le Regioni che hanno più impianti , si trovino a dover trattare anche parte dei rifiuti delle Regioni che ne hanno meno o non ne hanno affatto. NON C' E' SOLO L' EMILIA-ROMAGNA IN QUESTA SITUAZIONE . CI SONO ANCHE, AD ESEMPIO, LOMBARDIA E TOSCANA. Comunque , i DATI OGGETTIVI disponibili finora, confermano che IL CONTRIBUTO DATO DALL' IMPIANTO DI UGOZZOLO AL NOSTRO INQUINAMENTO AMBIENTALE E' PRATICAMENTE IRRILEVANTE. Giustissima l' obiezione di quel lettore che chiede come mai , quando altre Città incenerivano i rifiuti di Parma , o , addirittura , li si voleva mandare ad incenerire in Olanda , i "grillini-GCR" non avevano altrettanti scrupoli. Ma non sono ancora stufi di far figuracce su questo argomento ?

    Rispondi

  • SILENZIOSO

    11 Febbraio @ 16.40

    La pattumiera la è già diventata con la vostra scriteriata raccolta differenziata. Vi hanno indicato dove andare a vedere una differenziata che funziona, ma piuttosto mangiate una....

    Rispondi

  • Davide

    11 Febbraio @ 16.17

    In Commissione Affari Costituzionali il democratico Giorgio Pagliari aveva presentato un emendamento per "coprire" questi appuntamenti elettorali imminenti(europee e regionali), ma è saltato per la netta opposizione dell'Ncd e in particolare di Andrea Augello.(Repubblica di oggi). Ecco di cosa si preoccupa il PD.

    Rispondi

  • stunese

    11 Febbraio @ 16.01

    dopo tanti anni che avete riempito le pattumiere di altre zone ora tocca a voi fare da pattumiera come godo

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Tom Petty

Tom Petty

MUSICA

Tom Petty è morto per overdose accidentale

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

milano

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Cremonese-Parma 0-0: anche Lizhang allo stadio. Gagliolo rischia l'autogol!

DIRETTA

Cremonese-Parma 0-0: anche Lizhang allo stadio. Gagliolo rischia l'autogol!

Nella ripresa subito un'occasione per Di Gaudio

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

FURTI

Ladro in fuga si lancia da una finestra al quarto piano: ferito e... arrestato Foto

Di chi sono tutti questi oggetti rubati?

Testimonianza

«Un truffatore mi ha rubato l'identità: insultato e minacciato da mezza Italia»

via d'azeglio

Prima minaccia i clienti, poi lancia bottiglie contro le vetrine: inseguito e bloccato

5commenti

incidente

Frontale nella notte al Botteghino: due feriti

WEEKEND

Teatro, escursioni e lo spettacolo dei fuoristrada: l'agenda 

CARIGNANO

Raccolte 500 firme per non chiudere l'asilo

1commento

mobilità

Maxi zone a velocità limitata nel Cittadella e nel Montanara Video

2commenti

droga

Arrestato mentre spaccia in viale dei Mille. Con 17 dosi pronte nelle siepi

politica

Pizzarotti: "Nel M5s restano solo gli yes man. Con me usata la linea sovietica"

7commenti

Turandot a Torino

La danzatrice Cabassi: «Strage sfiorata, io c'ero»

FURTI

In "gita" per rubare giubbotti: fermati in due, uno è minorenne

Chiesa

Enrico, il chimico che ha scelto la tonaca

GAZZAREPORTER

"Il Cortile del Guazzatoio è ancora un parcheggio"

1commento

Poste Italiane

Quella raccomandata in viaggio da oltre 40 giorni e mai recapitata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La strana democrazia delle parlamentarie

di Francesco Bandini

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Aggredito sul bus da un gruppo di adolescenti, ne accoltella uno

2commenti

Elezioni

La Bonino: "Deciso l'apparentamento con il Pd"

SPORT

STORIE DI EX

Prandelli ancora un flop, via anche dall'Al Nasr

tennis

Griglia di partenza rovente: al via i regionali a squadre indoor

SOCIETA'

società

Droga, prostituzione, sigarette: gli italiani spendono 19 miliardi annui in attività illegali

PARMA

Luigine, proseguono le trattative: ne parla anche "Striscia la notizia" Video

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"