10°

22°

Politica

Ghiretti: "Borgo delle Colonne e le altre: i piccoli problemi ignorati da Pizzarotti"

Il consigliere di Parma Unita: "Basterebbero interventi minimi per una migliore qualita di vita dei residenti. Ma nessuno li ascolta"

Ghiretti: "Borgo delle Colonne e le altre: i piccoli problemi ignorati da Pizzarotti"
Ricevi gratis le news
14

 

 

"Non si chiedono interventi mastodontici, investimenti fuori misura, si chiede di avere cura della strada dove vivono le persone con atti di buon senso e nulla più.
Cose che dovrebbero tutte rientrare nella normalità di un agire amministrativo che abbia davvero a cuore la cura della città. E invece devono nascere dei comitati i quali sono costretti, per trovare udienza, a rivolgersi ai Consiglieri comunali".Questo è uno dei passaggi della nota inviiata dal consigliere comunale Roberto Ghiretti, capogruppo di Parma Unita, a tema "Allarme degrado in borgo delle Colonne"


"Un comitato di cittadini residenti in borgo delle Colonne e vie limitrofe mi ha contattato per segnalarmi il grave stato di degrado in cui versa questa importante via del nostro centro storico.- scrive Ghiretti - Tra le diverse criticità vi sono l'ex chiesa che sorge a metà della strada e che, un tempo adibita a garage, oggi versa in un grave stato di abbandono dopo il fallimento del proprietario. Vi sono poi problemi di spazzamento dei portici che non vengono più puliti con regolarità da oltre un anno ed infine difficoltà con la raccolta differenziata in quanto i numerosi cittadini extracomunitari residenti non dispongono del kit e gettano la spazzatura dove capita. Da non dimenticare inoltre lo stato di abbandono delle vie limitrofe, prima fra tutte borgo Carissimi, dove il manto stradale andrebbe completamente rifatto e vi sono numerose scritte sui muri."
"Questa segnalazione - continua - è emblematica di come e fino a che punto il Comune di Parma si disinteressi della qualità della vita nella nostra città. Non si chiedono interventi mastodontici, investimenti fuori misura, si chiede di avere cura della strada dove vivono le persone con atti di buon senso e nulla più.
Cose che dovrebbero tutte rientrare nella normalità di un agire amministrativo che abbia davvero a cuore la cura della città. E invece devono nascere dei comitati i quali sono costretti, per trovare udienza, a rivolgersi ai Consiglieri comunali.
Altro che amministrazione trasparente e casa di vetro! Questa amministrazione è inaccessibile e abita una torre d'avorio talmente distante dai problemi quotidiani dei cittadini da apparire sulla luna. Ormai non so più quanti parmigiani mi segnalano di aver tentato senza successo un contatto con questo o quell'assessorato. Vengono tutti ignorati.
Ma io mi chiedo: invece che tentare disperatamente di lasciare un segno “guardando in alto”, per citare il Sindaco, con un occhio sempre attento a conseguire qualche titolone sulla stampa nazionale, non sarebbe meglio puntare a stare vicino alla gente e ai suoi problemi?
Evidentemente il Sindaco Pizzarotti ha altro per la testa."

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alessia

    19 Febbraio @ 22.58

    Che tristezza leggere sproloqui o puri esercizi di oratoria, puro 'dare aria al tartaro', concordo, serve educazione e non repressione: penso che gli incivili siano ben piu del 10% e che siano nostrani e stranieri: ai nostrani le regole non piacciono, sono limitanti (arrotare pedoni, viaggiare contromano, abbandonare rifiuti, seminare cacca di cane... Le violazioni sono piu' semplici) gli stranieri, non abituati, non le comprendono subito, ma alla fine si abituano. E' molto piu' facile per un nostrano inveire ed accusare piuttosto che collaborare o responsabilizzarsi. Perche' nn ripristinare l'ora di educazione civica nelle scuole, fino al secondo grado? Forse avremmo giovani piu' responsabili e meno bulletti avvezzi a scrivere sui muri e a rompere panchine! Tornando alla questione dei rifiuti, IREN potrebbe attaccare cartelli informativi nei luoghi in cui rileva anomalie di gestione: porte o zone dove usualmente si creano ammassi. Cartelli evidenti, magari multilingue...

    Rispondi

  • Goldwords

    19 Febbraio @ 11.23

    Mi sembra di leggere i discorsi che faceva e che fa Silvietto!! Spostare il problema di pulire le strade, sui macro sistemi di democrazia. Ma stiamo scherzando? Qui ci vuole scopa e badile, mica democrazia e altro!!! I borghi, come la città, sono nelle mani di incapaci, poi il colore lo cercheremo, adesso, questa è la situazione, risolvetela o risolviamola. Anche il fatto che alcuni siano incivili, bene, ma ci sono sempre stati e sempre ci saranno, quindi, quando si fa qualcosa, non si deve pensare solo a quel 90% che farà le cose bene, ma proprio a come contrastare il 10% di incivili. Se un'Amministrazione, cerca di reprimere, solamente e non educare, non risolverà mai i problemi. Nei borghi, è chiaro che ci sono clandestini, gente irregolare ecc. comunque, anche loro mangiano e fanno rudo e chi è addetto a questo, si deve preoccupare anche di loro e creare situazioni dove loro possano usufruire di un servizio. Non è buonismo, è logica!! La Polizia, o chi per lei, si preoccuperà di non farli entrare, ma se entrano e degradano, cosa fai li stani con il gas? Non stiamo a fare macro, ma micro, chi deve pulire pulisca e chi deve controllare, controlli. Certo che così organizzati, sarà difficile fare tutto e intanto l'estate si avvicina e il rudo si accumula!! Democrazia di chi urla e bestemmia nelle piazze? No grazie!! Democrazia è vivere in una comunità e rispettare, educatamente, tutti e tutti significa tutti!

    Rispondi

  • MrBarnaby

    19 Febbraio @ 10.59

    @Alessia mi fa piacere che qualcuno condivida l'altrui pensiero anziché lanciarsi in sterili attacchi insensati. Sappiamo benissimo in che condizioni versano le casse comunali, eredità delle passate amministrazioni, e dello sforzo da compiere per ripianare i debiti contratti per scelte scellerate. Per Onestà intellettuale non accetto che chi è ora all'opposizione si faccia paladino, per mera visibilità, della causa cittadina. Sarebbe moralmente onesto ammettere che in passato si sono prese decisioni errate, siamo umani. Va per la maggiore il motto "Parma facciamo squadra", lo dimostrasse anche l'opposizione.

    Rispondi

  • Ivo

    19 Febbraio @ 10.08

    Intanto sulla gazzetta del mezzogiorno di oggi , si parla delle ottime iniziative di Pizzarotti ...,

    Rispondi

  • Oberto

    18 Febbraio @ 21.28

    come brucia, come brucia, vale la pena votare il M5S anche solo per vederli bruciare!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

UNIVERSITA'

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

di Katia Golini

Lealtrenotizie

Furto in vialla a Langhirano

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

1commento

mafia

Riina non sta bene, non si può muovere dall'ospedale di Parma: slitta il processo

Carcere Parma, per motivi salute no trasferimento da ospedale

2commenti

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

6commenti

elezione del segretario

Pd , 19 congressi su 51: testa a testa Cesari (229 voti) Moroni (223)

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

2commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 il finalista del gruppo 8

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

2commenti

ITALIA/MONDO

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

iraq

Kirkuk, Trump: "Non ci schieriamo, non dovevamo stare lì"

SPORT

prossimo avversario

Posticipo del lunedì: Entella-Empoli 2-3

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel