13°

31°

parma alla moviola

Parma: il ruolo dei "Cinque stelle della porta accanto"

Pizzarotti ha ancora bisogno di Grillo. Ma forse è vero anche il contrario...?

Festa M5s il giorno della vittoria di PIzzarotti
2

Per chi segue la politica anche   negli aspetti legati alla comunicazione, quella precedente era stata una settimana molto interessante, che in qualche modo preannunciava i fatti di ieri.

Prima il  discorso "informale" di Renzi (comunque lo si giudichi, un politico al quale i Cinque stelle fanno più fatica ad attribuire un'immagine di vecchia politica, come un anno fa con Bersani e  due anni fa a Parma con Bernazzoli). Poi il dibattito interno allo stesso Movimento 5 stelle, con la vicenda delle espulsioni lacerante e carica di dubbi anche per molti militanti.

In mezzo a questi eventi nazionali, abbiamo seguito un paio di interventi di Federico PIzzarotti. Il primo tutto locale: a Radio Parma, per due ore, il sindaco aveva retto le domande e le critiche (sia quelle di Giuliano Molossi sia quella che giungevano in diretta dagli ascoltatori) con sicurezza e spigliatezza. Cosa che naturalmente non preclude ad ognuno il diritto di giudicare bene o male il suo operato politico di sindaco. Ma in fatto di comunicazione, è evidente che Pizzarotti è ulteriormante cresciuto, dopo avere in passato già dimostrato di saper superare anche i "trabocchetti" di intervistatrici come la Gruber o la Bignardi.

E poche sere fa a Milano, il sindaco di Parma aveva confermato in chiave nazionale questa immagine del M5s di Parma: una immagine più "rassicurante" rispetto agli eccessi di un Grillo e alle perplessità che genera un Casaleggio. Ma tutto (compresi i dubbi espressi dai pentastellati parmigiani sulla vicenda-espulsioni) senza mai regalare agli "assalti" dei cronisti, nè alle "provocazioni" di Civati, l'assist di una dichiarazione anti-Grillo su cui molti speravano per un titolone...

Insomma, pur nelle evidenti diversità di tono e a volte di pensiero, gli interventi di PIzzarotti (e di Bosi e degli altri) erano apparsi comunque costruttivi e "rispettosi".

E in fondo, anche se quel titolo non piacque a tutti i M5s, la prima pagina della Gazzetta del maggio 2012 ("Ha vinto Grillo / PIzzarotti sindaco") aveva fotografato e suddiviso le due componenti di quella vittoria 5 stelle che non ha poi trovato tantissime repliche: da una parte la travolgente carica innovativa ma a volte "esuberante" del leader genovese, ma dal'altra l'immagine nuova (anche se inesperta) e più rassicurante del candidato parmigiano.

La differenza, a ben ricordare,  la marcò a Parma lo stesso Grillo quando sulla battaglia - realisticamente impossibile da vincere - sull'inceneritore, non disse "Dovranno passare sul nostro cadavere", ma - scherzando solo in parte - "Dovranno passare su PIzzarotti".....

Oggi, la questione di immagine e di comunicazione sembra per la prima volta diventare questione politica. Lasciamo ad altri prevederne gli sviluppi. Ma proprio parlando di comunicazione, oggi si può dire che certamente Pizzarotti ha ancora bisogno di Grillo.....però, forse, oggi anche Grillo potrebbe aver bisogno dei parmigiani "Cinque Stelle della porta accanto", perchè "espellere" o "scomunicare"  il mite PIzzarotti potrebbe mettere a nudo definitivamente una reale  carenza di libertà interna in un movimento che ha suscitato tanti entusiasmi ma anche qualche dubbio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    04 Marzo @ 16.51

    Secondo me ha più bisogno Grillo del sindaco se Pizzarotti dovesse far bene, ok io sono di parte e non riesco a capire come si possano votare i 5 stelle viste le loro idee sulla legge elettorale e sulle eventuali espulsioni dei militanti ma molte idee di quel movimento (harris si arrabbia se lo chiamiamo partito) sono giuste, pizzarotti a parma non sta facendo malissimo, ha fatto errori e scelte discutibili ma occorre anche pensare che si muove con una potenzialità limitata perchè ha pochi soldi e quoi pochi che ha gli servono per pagare i grossi debiti del passato. Si pizzarotti potrebbe spendere anche quello che non ha lasciando poi in eredità al suo successore i debiti proprio come fatto da Ubaldi e Vignali che ora tutti vorrebbero al comando ma non lo fa. Ho avuto a che fare con il comune e addirittura con pizzarotti e altri, differenze con il passato ne ho viste molte, non si sperperano i soldi del comune, quando loro devono mangiare pagano di tasca propria e non si fanno offrire tutto come alcuni loro predecessori, sono educati e rispondono ai saluti, mettono regole e suscitano le lamentele di chi prima poteva fare quello che voleva, ad esempio timbrare il cartellino ed andare a farsi i fatti propri, chi poteva andare la bar duante il lavoro.... Morale ha più bisogno grillo perchè pizzarotti tra mille difficoltà stà facendo qualcosa, grillo sta disintegrando quello che ha creato in questi anni, per me il movimento 5 stelle dovrebbe essere fatto da persone come pizzarotti e simili che poi sono tanti nel movimento, non da persone arroganti e maleducate come grillo.... Pizzarotti come detto da Balestrazzi non si sottrae al confronto e tiene testa a tutti, grillo invece non dialoga e perde un'occasione di umiliare renzi e la vecchia politica non facendo parlare il suoi interlocutori, poteva fare un incontro sulla falsariga dell'esordio dove parla del rimborso spese del grillino in rai e invece rovina tutto.... Sono sempre più convinto che i grillini non vogliano governare, se non fosse che ci sono in gioco gli interessi del paese mi piacerebbe vedere i grillini al governo per vedere attuate tutte le loro proposte

    Rispondi

  • Maurizio

    04 Marzo @ 16.48

    Secondo me ha più bisogno Grillo del sindaco se Pizzarotti dovesse far bene, ok io sono di parte e non riesco a capire come si possano votare i 5 stelle viste le loro idee sulla legge elettorale e sulle eventuali espulsioni dei militanti ma molte idee di quel movimento (harris si arrabbia se lo chiamiamo partito) sono giuste, pizzarotti a parma non sta facendo malissimo, ha fatto errori e scelte discutibili ma occorre anche pensare che si muove con una potenzialità limitata perchè ha pochi soldi e quoi pochi che ha gli servono per pagare i grossi debiti del passato. Si pizzarotti potrebbe spendere anche quello che non ha lasciando poi in eredità al suo successore i debiti proprio come fatto da Ubaldi e Vignali che ora tutti vorrebbero al comando ma non lo fa. Ho avuto a che fare con il comune e addirittura con pizzarotti e altri, differenze con il passato ne ho viste molte, non si sperperano i soldi del comune, quando loro devono mangiare pagano di tasca propria e non si fanno offrire tutto come alcuni loro predecessori, sono educati e rispondono ai saluti, mettono regole e suscitano le lamentele di chi prima poteva fare quello che voleva, ad esempio timbrare il cartellino ed andare a farsi i fatti propri, chi poteva andare la bar duante il lavoro.... Morale ha più bisogno grillo perchè pizzarotti tra mille difficoltà stà facendo qualcosa, grillo sta disintegrando quello che ha creato in questi anni, per me il movimento 5 stelle dovrebbe essere fatto da persone come pizzarotti e simili che poi sono tanti nel movimento, non da persone arroganti e maleducate come grillo.... Pizzarotti come detto da Balestrazzi non si sottrae al confronto e tiene testa a tutti, grillo invece non dialoga e perde un'occasione di umiliare renzi e la vecchia politica non facendo parlare il suoi interlocutori, poteva fare un incontro sulla falsariga dell'esordio dove parla del rimborso spese del grillino in rai e invece rovina tutto.... Sono sempre più convinto che i grillini non vogliano governare, se non fosse che ci sono in gioco gli interessi del paese mi piacerebbe vedere i grillini al governo per vedere attuate tutte le loro proposte

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover