19°

33°

Politica

Casaleggio: "Se dico di chiudere un inceneritore, o lo faccio o a casa"

Nell'uovo di Pasqua il sindaco Pizzarotti trova un nuovo affondo da parte dei vertici M5s

Casaleggio: "Se dico di chiudere un inceneritore, o lo faccio o a casa"
Ricevi gratis le news
36

 


ROMA, 20 APR – Gli ultimi espulsi dal M5S erano «imputati di un comportamento continuativo contro il movimento, facendo dichiarazioni ai giornali ogni volta che c'era una qualunque attività fatta dal movimento. E questo per sette, otto mesi consecutivi. Se tu prendi un impegno con me e non lo rispetti, io non ti voglio più vedere. Finito. Non è un discorso politico. In quello noi abbiamo delle regole: se all’interno dei gruppi ci sono posizioni diverse, si decide a maggioranza e quella decisa è la posizione del gruppo. Ma se mentre il gruppo sta discutendo, chi è in minoranza esce e dichiara ai giornali: qui non c'è democrazia e io voto come mi pare, allora così non va». Lo afferma Gianroberto Casaleggio in un’intervista al Fatto Quotidiano.
«Noi vogliamo il vincolo di mandato. E ora metteremo sanzioni anche economiche. Chi è eletto dentro il movimento deve rispondere all’elettore», ribadisce Casaleggio. «Il passaggio alla democrazia diretta è culturale e richiede un’adesione, ma la nostra posizione è molto semplice: se uno entra nel movimento sottoscrive dei patti, e li deve mantenere. Nessuno, dopo essere stato eletto, può pensare di entrare dentro un recinto privilegiato, dentro un’area protetta». Parlando del sindaco di Parma Pizzarotti, «se io prendo l’impegno di chiudere un inceneritore, o lo chiudo o vado a casa».
Sulla possibilità che Renzi attiri i voti degli elettori M5S, «noi abbiamo dimostrato di essere coerenti. Uno può magari non essere d’accordo con le nostre posizioni, ma quello che abbiamo detto è quello che abbiamo fatto, a partire dalla rinuncia ai 42 milioni di euro di finanziamento pubblico. Dunque non abbiamo alcuna paura di Renzi», dichiara Casaleggio. «Semmai dovrebbe averne paura Berlusconi, visto che Renzi è un suo clone. Può darsi che prenda molti voti che erano di Berlusconi».
In merito alla moneta unica, «noi non abbiamo impostato la campagna elettorale sull'uscita dall’euro, ma per rimanere dentro l’Europa – e intendiamo l’Europa economica, perchè quella politica è scomparsa – noi pretendiamo di avere delle garanzie e di poter far sentire la nostra voce come Stato italiano», spiega Casaleggio. «Noi vogliamo uscire solo se non avremo garanzie e la nostra voce non sarà ascoltata. Ma non diciamo: l'euro è sbagliato. Diciamo: l’applicazione del sistema euro non sempre è gestibile».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    23 Aprile @ 00.12

    Macchia, le indagini sono aperte, vari procedimenti sono in corso ma come mai se lo stop era illegittimo il risarcimento a favore di iren è sospeso? Se lo stop è illegittimo non ha senso rimandare o respingere la richiesta di risarcimento, sarebbe bastato rinviare per rideterminare l'entità del risarcimento stesso ma invece si è deciso di respingerlo perchè manca la quantificazione del danno... A Parma la situazione della giustizia è tragica, si è sotto organico, vari magistrati non si possono occupare di determinate indagini per i motivi più vari, stiamo ancora seguando dei filoni del crack parmalat, intando sull'inceneritore di indagati ne abbiamo (come mai? se nessun illecito sarebbe stato commesso perchè si continua ad indagare?), alla fine prima di avere un quadro preciso sulla vicenda dobbiamo aspettare ancora qualche annetto.

    Rispondi

  • Macchia

    21 Aprile @ 20.30

    (SEGUE) Dunque la condotta dell’amministrazione del Comune di Parma, descritta dalla sentenza richiamata, si connota inevitabilmente di COLPEVOLEZZA, atteso che il Comune, avendo partecipato al procedimento di valutazione di impatto ambientale, per il rilascio dell’autorizzazione per la realizzazione di un termovalorizzatore all’interno di un PAIP, si sarebbe dovuto rendere conto della portata dei poteri che per legge esso era stato chiamato ad esercitare in quel procedimento e degli effetti che la spendita di quei poteri aveva, in concreto, comportato sul piano giuridico. 5. Accertata la sussistenza della COLPA dell’amministrazione [...]> ------------------------------------------------------------------------------------------------------ Le sentenze descrivono una realtà molto diversa da quella che il Maurizio racconta nei suoi scritti: 1. ordinanza di sospensione dei lavori dichiarata illegittima (concetto ribadito più volte); 2. sussitenza del titolo abilitativo edilizio che è contenuto provvedimento positivo di V.I.A. (Valutazione Impatto Ambientale); 3. la condotta dell’amministrazione del Comune di Parma si connota inevitabilmente di COLPEVOLEZZA ed è accertata la sussistenza della COLPA dell’amministrazione. Vorrebbe ora il Maurizio renderci edotti su quali siano le "inchieste" di cui parla e quali sono i documenti che supportano le sue strampalate invettive?

    Rispondi

  • Macchia

    21 Aprile @ 20.29

    @Maurizio Sono ormai molti mesi che Lei insiste con queste sue accuse ed allora sarebbe bene che documentasse le sue affermazioni (senza rimandare a fantomatici documenti già pubblicati) invece di scrivere cose che non sono supportate da nulla e che per di più sono già state sconfessate da diverse Sentenze. Le cito alcuni brani della sentenza del TAR 92/2014 del 27 febbraio 2014: <Il Dirigente del Settore Controlli ed Abusi Edilizi del Comune di Parma, in data 26 giugno 2011 ha inviato alla ricorrente [Iren] la comunicazione di avvio del procedimento sanzionatorio ritenendo mancante il permesso di costruire per il termovalorizzatore.> <Con successiva nota del 10 agosto 2011 a firma del Presidente della Provincia è stata ribadita la SUSSISTENZA del permesso di costruire> <Successivamente, [...] in data 22 agosto 2011 il Dirigente comunale ha adottato una seconda ordinanza di sospensione dei lavori, motivata nuovamente con la carenza di un permesso di costruire comunale.> <Il giudizio è stato definito con sentenza del 25 gennaio 2012 n. 41 che ha accolto il ricorso annullando l’atto impugnato" [è stata annullata l'ordinanza di sospensione lavori]> <Sull’accertata ILLEGITTIMITA' della seconda ordinanza di sospensione dei lavori la ricorrente [Iren] ha formulato istanza risarcitoria> <Il ricorso in epigrafe è originato dall’annullamento dell’ordinanza di sospensione dei lavori del 22 agosto 2011, dichiarata ILLEGITTIMA con la sentenza n. 41 del 25 gennaio 2012.> <Osserva il Collegio che “Il provvedimento positivo di V.I.A. ha altresì il valore di titolo abilitativo edilizio [...]" Nel caso di specie infatti l’ordinanza di sospensione dei lavori del 22 agosto 2011 è stata annullata in sede giurisdizionale sulla considerazione che non potesse ritenersi che il Comune, esprimendo parere favorevole in conferenza di servizi, non avesse voluto rilasciare il permesso di costruire. (CONTINUA)

    Rispondi

  • Maurizio

    21 Aprile @ 19.12

    Roberto, è un lavoro certosino ma guardando i documenti pubblicati su internet da comune, provincia e gestione corretta rifiuti (ebbene si, anche loro per perorare la causa pubblicano i documenti e questo è grave perchè pur avendo i documenti, avendoli pubblicati, dimostrano di far confusione dando colpe non sempre alle persone giuste... anche loro a giocare sull'equivoco dell'autorizzazione

    Rispondi

  • roberto

    21 Aprile @ 14.15

    caro Maurizio non e' che se alcuni rubano una macchina gli altri sono autorizzati a rubare. Con questo non intendo dare del ladro a nessuno ma mi sembra che la denocrazia debba garantire questo, altrimenti non siamo tutti uguali e qualcuno puo' ripetere vista la mancanza di applicazione del rispetto. Ho chiesto di capire con la tracciabilita' dei fatti, si possono vedere o continuiamo con le chiacchere da bar?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

ESTATE IN PISCINA

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Il "volo" di Tom Cruise per Mission Impossible 6

HOLLYWOOD

Tom Cruise si è rotto una caviglia sul set di "Mission Impossible 6" Video

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

1commento

Tragedia

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

1commento

BUSSETO

Auto fuori strada a Roncole: paura per una bimba di 4 mesi

La piccola non è grave

SALSO

In nove giorni due visite dei ladri

CONCORSO

Miss Italia, Bedonia incorona Asia. Secondo posto per Miss Parma Foto

Eletta la quinta delle 11 ragazze che andranno alle prefinali di Jesolo

Medesano

Cade dalla finestra e resta sospesa nel vuoto: paura per una donna a Ramiola

Sul posto il 118 e i vigili del fuoco

PARMA

L'«altro» Ferragosto all'insegna della solidarietà

NOCETO

Incendio vicino ai binari: vigili del fuoco al lavoro fino alle 5 di questa mattina

Disagi sulla ferrovia Fidenza-Fornovo. Le foto dei nostri lettori

Traversetolo

Croce azzurra, volontari cercansi

VISITE

Collecchio, il Ferragosto si passa nei Parchi

Lutto

Addio a Giovanni Mori, il medico filosofo

Appello

«Parma aiuti la Sierra Leone»

temperature

Torna l'allerta caldo: verso un giovedì e un venerdì a oltre 35°

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

3commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

ANTEPRIMA GAZZETTA

Il suicidio di Samuele Turco: aperto un fascicolo per omicidio colposo Video

La Gazzetta di Parma di domani: le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

NELLA NOTTE

Fiamme sulla Torre del Mangia: paura a Siena Video

MIGRANTI

L'Austria invia i militari al Brennero, ira dell'Italia

SPORT

Tg Parma

Parma, Caputo vuole un club ambizioso. Evacuo e Giorgino ai saluti Video

Gossip Sportivo

Diletta Leotta, anche il compleanno è social

SOCIETA'

roma

Donna fatta a pezzi: trovati busto e testa in cassonetto. Il fratello confessa

giallo

Modella rapita e messa all'asta: un arresto in Gran Bretagna

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti